sociale

Erasmus+:Gioventù in Azione in KA1. Simulata di cittadinanza attiva al Cerquosino

lunedì 21 luglio 2014
Erasmus+:Gioventù in Azione in KA1. Simulata di cittadinanza attiva al Cerquosino

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", situata a pochi chilometri da Orvieto, nell’area naturale protetta dell’Elmo Melonta, è in corso fino al 31 luglio l'esperienza di scambio internazionale "Erasmus+:Gioventù in Azione in KA1" presentato dall'associazione Artemide e approvato dall'Agenzia Nazionale per i Giovani. I paesi coinvolti sono: Romania, Italia, Turchia, Ungheria ed Estonia.

L’obiettivo principale del progetto è avviare un processo di crescita personale attraverso la condivisione di un'esperienza collettiva. I temi di questo scambio sono infatti l’inclusione sociale e la cittadinanza attiva per rafforzare lo spirito di iniziativa dei giovani, la loro creatività e la loro imprenditorialità, la solidarietà e la capacità a collaborare oltre e con le differenze. La simulata di cittadinanza attiva ha come fine quello di fornire ai partecipanti nuovi strumenti, utili per affrontare la loro crescita personale e di gruppo, pone le sue basi sulla metafora - concetto di come un “neo nato Villaggio” si organizza, cresce, lavora, condivide regole, bisogni, obbiettivi e percorsi.

E’ in programma l’incontro con la municipalità e la pro loco di San Venanzo e con il Comune di Orvieto. In questa occasione sarà presentato il programma europeo Erasmus+ e il progetto in svolgimento e sarà data visibilità alle certificazioni Youth Pass, strumento che valorizza e certifica l’esperienza dei giovani all’interno dei programmi europei a loro dedicati.

Associazioni partner
L’associazione Artemide si occupa di educazione non formale, collabora con centri di solidarietà e ascolto per giovani in difficoltà, opera nel campo della formazione per formatori, gestisce corsi di teatro educazione, workcamp internazionali, organizza percorsi artistici su vari temi in collaborazione con professionisti provenienti da tutto il mondo. In questi anni ha sviluppato collaborazioni con numerosi paesi europei, come da obiettivi ha realizzato scambi internazionali per i giovani in accoglienza e in invio. Questo percorso, iniziato nel 1998, ha visto la maggioranza dei paesi europei coinvolti e accolti presso la loro struttura,questo grazie allo scambio di buone prassi nella promozione delle reti associative.

Per l’Italia parteciperà l’associazione Gis Marameo che opera su tematiche di disagio sociale con progetti di educazione non formale.
Sviluppa in periferia di Roma progetti di educativa di strada per i giovani. Utilizza lo strumento dell’incontro e confronto con altri giovani attraverso scambi internazionali.

Per la Turchia il partner è Genç Birikim Derneği fondata a Mus al fine di contribuire allo sviluppo sociale e personale dei giovani. Obiettivi dell’ associazione: migliorare il rispetto, l'amicizia e la tolleranza tra i giovani, aiutarli a diventare individui coscienti, sostenere i talenti dei giovani attraverso percorsi di formazione, aiutare i giovani a partecipare nella vita professionale e civile con successo, sensibilizzare i giovani sul tema della salute,soprattutto sul cancro. Per realizzare tali obiettivi collaborano con le famiglie,gli enti locali, scuole primarie, scuole superiori e delle università.

Per la Romania il partner è l’associazione Universitur, associazione giovanile non-profit il cui scopo è ridurre il divario tra istruzione formale e non formale, promuovendo la partecipazione dei giovani e la sensibilizzazione verso le tecniche di apprendimento non formale in un contesto di istruzione formale. Collaborano con varie associazioni condividendo le esperienze per creare nuovi kit di strumenti per l'inclusione sociale.
Sono attivi con progetti per giovani a disagio a Bucarest e nella regione meridionale della Romania.

Per l’Ungheria il partner è il gruppo informale Miskolc Városi Diákönkormányzat, si occupa di volontariato giovanile,politiche giovanili, scambi di giovani, diversità culturale, tutela ambientale e la cura della salute dei giovani. Promuovono la cittadinanza attiva, la responsabilità sociale e la conoscenza e accettazione delle altrui culture per riuscire a creare una società europea. Dal 2006 il gruppo informale ha organizzato il Modello di Parlamento europeo a Miskolc, con obiettivo di coinvolgere e rendere consapevoli i ragazzi sul funzionamento delle commissioni europee.

Per l’Estonia il partner è l’associazione giovanile ESTYES una ONG non-profit fondata con lo scopo di sviluppare scambi culturali giovanili e promuovere attività educative non formali per una migliore comprensione tra i paesi e le persone. Organizza corsi di formazione, campi di lavoro e scambi giovanili. Gruppo target sono i giovani con minori opportunità. Ha progetti di volontariato e di inclusione sociale per bambini e adolescenti ospiti in istituzioni.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia