sociale

La Consap e la ventilata chiusura della Scuola di polizia di Spoleto

domenica 12 gennaio 2014
La Consap e la ventilata chiusura della Scuola di polizia di Spoleto

Lunedì 13 gennaio alle ore 10 la Confederazione sindacale autonoma di Polizia ha indetto, presso la Scuola di Polizia di Spoleto una riunione con il personale per dibattere sulla ventilata, oramai da molto tempo, chiusura dell'istituto ed individuare eventuali strategie e proposte per scongiurare tale ipotesi. Di fronte all'indiscussa importanza della questione e considerata la sensibilità, più volte dimostrata, del Sottosegretario del Ministero dell'Interno, on. Bocci, per il proprio territorio d'origine nonchè per la specifica problematica, la struttura ha ritenuto di invitarlo a condividere la preoccupazione della CONSAP e di tutto il personale in servizio alla scuola.

"Con soddisfazione - riferisce il segretario nazionale Stefano Spagnoli - abbiamo ricevuto conferma anche della partecipazione all'incontro del Presidente del consiglio Regionale Eros Brega che già più volte, in più occasioni anche istituzionali, ha espresso la propria contrarietà e quella della Regione alla chiusura dell'Istituto di Spoleto. La scuola infatti oltre ad essere un'indiscussa ed imprescindibile risorsa per la Polizia di Stato lo è sicuramente anche strategica sotto più profili (operativi ed economici) per il territorio Umbro ed in particolare per la città dei "Due Mondi". Siamo convinti che una sinergica condivisione tra la rappresentanza sindacale e quella istituzionale potrà in qualche modo contribuire ad individuare degli spiragli utili ad evitare definitivamente che la mannaia del risparmio a tutti i costi non diventi poi un boomerang per la stessa spesa pubblica cagionando più danni che effetti benefici".

Commenta su Facebook