sociale

Domenica 28 aprile la 2^ edizione di "Orvieto in corsa"

venerdì 26 aprile 2013
Domenica 28 aprile la 2^ edizione di "Orvieto in corsa"

Organizzata in collaborazione tra: Comune di Orvieto-Assessorato allo Sport, Associazione Andromeda, Associazione Tartaruga, Libertas Orvieto-Gruppo Podistico Amatori Orvieto, domenica 28 aprile si svolgerà la manifestazione "Orvieto in corsa", finalizzata alla promozione delle buone pratiche di inclusione e di integrazione sociale a favore di soggetti - adulti e minori - con disabilità fisica e psichica. Alla manifestazione parteciperanno volontari, operatori e tecnici sportivi.

Gli appuntamenti hanno inizio alle ore 10,00.
Su un percorso cittadino di circa 7 km all'interno del centro storico (partenza e arrivo in Piazza Duomo) si svolgeranno la gara competitiva e la gara HandBike.
Sempre sul percorso cittadino si terrà anche la Passeggiata Ecologica di circa 3 km aperta a tutti (partenza e arrivo sempre in Piazza Duomo).
Infine, ci saranno le Gare Giovanili con categorie fino a 13 anni. Il percorso si sviluppa tra piazza del Duomo e piazza della Repubblica con una distanza variabile in funzione della categoria, a partire da 50 mt. Per i nati nel 2009.
La premiazione si svolgerà in piazza Duomo alle ore 11,30.

Il progetto "Orvieto in corsa", nasce dall'idea di creare attraverso lo sport un grande contenitore in cui ciascuno può trovare socialità, corporeità, soddisfazione, autonomia, riabilitazione.
Ovvero, promuove pratiche sportive che sostengono percorsi d'inclusione e di integrazione sociale a favore di soggetti, adulti e minori, con disabilità fisica e psichica e prevede la partecipazione attiva di Volontari, Operatori e Tecnici Sportivi.
Sin dalla loro costituzione le Associazioni, promotrici e partner del progetto, perseguono, a vario titolo sul nostro territorio, il duplice fine della promozione di una cultura sportiva e dell'integrazione sociale, convinte e mosse dalla consapevolezza che lo sport costituisca un momento importantissimo di socializzazione e di crescita.
Il progetto scaturisce dalla volontà di realizzare "tutti insieme" un evento dedicato all'attività sportiva integrata dedicato a chi, in qualche modo, non ha potuto accedere allo sport, con l'intento di superare impostazioni eccessivamente settoriali.
L'attività sportiva individuale e di squadra, infatti, è una pratica che persegue il fine di promuovere la salute psicofisica e sociale, costruendo una modalità per l'esercizio dei diritti di cittadinanza, offrendo opportunità per costruire reti di relazioni, aggregazioni e solidarietà e garantendo diverse, ma comunque significative possibilità di partecipazione per tutti.
Al fine di assicurare la riuscita ed il mantenimento del progetto, sinergicamente con tutti i partecipanti della rete, ogni Associazione mette in campo specificità tecnico operative e risorse proprie.

Tra le finalità della manifestazione, c'è quello di sensibilizzare Enti Pubblici, organizzazioni regionali e la collettività intera sul tema delle disabilità mentali e fisiche, offrendo un esempio per tutti di pratiche tese a all'integrazione sociale e culturale.
Promuovere, inoltre, la cultura di attività sportive e integrate, sviluppare il sentimento della non-paura del diverso, far crescere una cultura delle attività sportive attenta agli aspetti di socialità, benessere e autonomia per "tutti". Infine, sostenere il diritto della personale disabile di vivere appieno l'essere cittadino di una comunità che gli riconosca potenzialità e risorse, dare continuità al progetto nel corso degli anni, rendendo le esperienze proposte, ripetibili e trasferibili ad altri contesti.
_____________________

L'Associazione Andromeda non ha scopo di lucro ma finalità di solidarietà sociale e, attraverso l'opera volontaria dei soci, promuove ed organizza attività per favorire l'inserimento delle persone diversamente abili nella società e nel mondo del lavoro. Nata nel 2006 ha sede in via degli Aceri, 25 a Ciconia. Organizza laboratori per sviluppare la manualità e la creatività dei ragazzi, corsi di pittura e di musica, uscite in collaborazione con il Club Alpino Italiano (CAI) sottosezione di Orvieto, momenti conviviali, gite culturali e ricreative.
Ha finanziato un corso di PC per tutti i ragazzi iscritti all'Associazione che hanno conseguito un attestato di qualifica professionale "Operatore Office Automation" riconosciuto dalla regione. Ha partecipato come capofila al progetto "Sogni d'autori vari".
Andromeda stabilisce e cura collegamenti e rapporti di collaborazione con enti pubblici e privati allo scopo di usufruire di tutto il patrimonio di competenze umane, culturali, sanitarie, sociali, sportive, giuridiche e finanziarie organizzate e comunque fruibili per promuovere e realizzare al meglio le finalità statutarie, oltre a ricercare opportuni sostegni e risorse finanziarie necessarie per l'attuazione delle attività ed iniziative proposte. Nel corso del tempo, ha registrato una crescita costante, sia del numero dei soci che dell'offerta di attività.

L'Associazione Sportiva Dilettantistica ONLUS "Tartaruga xyz" si è costituita nel 2003 ad Orvieto per promuovere la salute psico-fisica e sociale attraverso la pratica sportiva. Il territorio orvietano ospita anche la sede del Coordinamento Regionale ANPIS.
L'Associazione costituisce un "mezzo" attraverso il quale le persone disabili ed i volontari possono partecipare attivamente e direttamente alle attività sportive, sociali, culturali, ecologico-ambientali e recuperare così una propria significatività e visibilità sociale. Attraverso le sue attività, l'associazione si prefigge di rispondere ad un bisogno molto diffuso e presente nella società odierna, quello del disagio sociale vissuto da soggetti disabili con caratteri e requisiti anche molto diversi tra loro; e mette in moto un processo di aggregazione, prevenzione e promozione sociale degli individui più deboli e con problemi di inserimento.
La "Tartaruga xyz" rappresenta, infatti, uno spazio comune intermedio tra i luoghi della cura (dipartimenti di salute mentale e Centri Socio Riabilitativi) e quelli della "normalità" che, coinvolgendo direttamente la Comunità, sia nelle sue dimensioni individuali che in quelle istituzionali, consente a quote considerevoli di cittadinanza di interagire direttamente e concretamente con le dimensioni della sofferenza e della disabilità fisica e psichica, permettendo di rivalutare pregiudizi e connesse stigmatizzazioni.
Nel suo costruire occasioni sportive non competitive, inoltre l'Associazione "Tartruga xyz" svolge un duplice ruolo: da un lato e specificatamente per i soci svantaggiati che vivono una disabilità fisica o psichica ha permesso la riscoperta della dimensione del corpo e della sua cura, apportando anche benefici riguardanti la sfera igienico-personale, spesso trascurata nei momenti di disagio più acuto; dall'altro, contribuisce in generale al movimento dello "sport per tutti", recuperando quote di popolazione estromesse o non interessate alla pratica sportiva competitiva.
Le attività dell'Associazione che si svolgono nell'ambito territoriale n. 12, sono aperte a tutte le associazioni sportive di volontariato e di qualunque altro genere, nonché ai singoli cittadini appartenenti a qualsiasi ceto sociale, senza distinzione di sesso, razza, religione, età ed appartenenza politica e culturale, in quanto azioni, luoghi e spazi dove la "normalità" e l'uguaglianza" vogliono essere i fattori determinanti dell'intero movimento.

La "Libertas" di Orvieto è stata fondata nel 1965 e si avvale nella sua azione di uno staff di persone altamente qualificate e specializzate nelle varie discipline. In tanti anni l'Associazione ha garantito agli orvietani giovani e meno giovani, la possibilità di svolgere un'attività ginnico-sportiva, mettendo a disposizione una moderna e attrezzata palestra, realizzata nel centro storico, presso l'ex chiesa di S. Antonio, nonché istruttori qualificati e strutture per svolgere un'intensa e complessa attività agonistica nel campo dell'atletica leggera e della pallavolo. Nel corso degli anni l'associazione ha continuato e continua a svolgere corsi di formazione fisico-sportiva, aerobica, body building, pattinaggio artistico ed inoltre a livello agonistico giovanile minivolley, pallavolo ed atletica leggera. Libertas è distinta per aver formato nel corso degli anni numerosi talenti sportivi che hanno saputo dimostrare il proprio valore sia nel panorama regionale che nazionale. Da qualche anno all'interno della Libertas opera anche il Gruppo Podistico Amatori Orvieto che ha permesso l'organizzazione di manifestazioni podistiche sempre caratterizzate da numeri partecipanti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 maggio

Addio a Sergio Riccetti, Orvieto piange il volto simbolo della città

Un ringraziamento all'Unità Spinale del Santa Maria della Misericordia

"Il Maggio dei Libri". Tre iniziative in arrivo per "leggere, e leggere ovunque!"

Giulio Basili, arriva da Porano il nuovo Valentino?

In Piazza della Pace si rinnova l'appuntamento con la "Fiera della Funicolare"

Germani: "Addio a una bella persona che ha rappresentato degnamente gli orvietani"

Serata jazz con Mauro Verrone & Friends

Si presenta il libro "L'Antilope e il Leone. Una vita da allergico"

Certamen Dantesco, al Palazzo dei Sette la premiazione del concorso

Gianfranco Gobbini tra i protagonisti de "L'Arte in Cucina". Dalla tela alla tavola, l'artista che dipinge con lo zafferano pievese

"Bimbi in cucina, mamme in classe". I più piccoli prepararano ricette locali

Il Comune pubblica il piano operativo conformato al Pit

"Orgoglioso di averlo conosciuto ed essergli stato vicino!"

"Sorgenti Cinematografiche" al Festival di Arte e Fede. Tutte le proiezioni in arrivo

Solennità del Corpus Domini 2018. Il programma delle manifestazioni, la disciplina della circolazione

Continua con successo la mostra "Magnifica Graeca. Capolavori greci dai magazzini dei musei dell'Umbria"

Giovedì 24 maggio alle 15.30 in Duomo i funerali di Sergio Riccetti

Nuova fototrappola per contrastare comportamenti illeciti nel conferimento dei rifiuti

Premiazione degli elaborati del Concorso di poesia e narrativa "Saverio Marinelli"

Firmato un nuovo protocollo d'intesa per il potenziamento dell'Ippovia Slow sulla Via di Francesco

Una nuova stagione per la sanità del Lazio. Panunzi: "Parte il ricambio generazionale"

Pagliara (Promotuscia): “Gli educational tour mirati sono uno strumento fondamentale di marketing territoriale"

Comitato sorveglianza Fse-Fesr 2014-2020. "Puntare su qualità investimenti ed efficacia risultati"

"Il gesto di Emos fa onore a lui e anche alla nostra comunità"

Taglio dell'erba nella zona di San Giovanni e Piazza Malcorini

Attesa finita, apre al pubblico la Tomba dei Demoni Azzurri

"Cantine Aperte" compie 25 anni. Festa "open air" insieme ad Airc nelle vigne

"Madonna della Cava", festeggiamenti 2017 concentrati in una sola domenica

"Fremito d'Ali", tra arte e natura all'Oasi WWF Lago di Alviano

Cascata delle Marmore, scoperta una nuova grotta

Comitato Risparmiatori: "Fondo di solidarietà BpB, apprezzabile ma non risolutivo"

Collaborazione fra CIA Umbria e Piemonte per la presenza in fiere e mercati di aziende delle zone terremotate

La FABI presenta i risultati dell'indagine "Quando lo stress diventa patologia?"

Presentazione del Meridiano Mondadori dedicato allo scrittore Luigi Malerba

Giustizia, la proposta di legge verso l'approvazione

A Sarnano vince il maltempo, Vezzosi lascia il trono per un soffio

Orvieto Fc. Secondo posto per la Categoria Juniores alla Coppa Umbria

Il Ministro dell'Interno Marco Minniti a Todi per parlare di legalità, sicurezza e giustizia

Provincia, sit-in dei dipendenti per protesta contro i tagli

Nuova segnaletica turistica pedonale nel centro storico, installate le mappe

Incontro tra l'Amministrazione Comunale e il Console USA in Italia Tavenner

Per "Cantine Aperte" modifiche alla circolazione sulla strada vicinale del Romitorio

Modifiche alla circolazione, il mercato trasloca in Piazza Cahen

"La Tuscia e i suoi fotografi" al Disucom, appuntamento a Santa Maria in Gradi

Nuovi ruoli in casa Azzurra. De Fraia: "Onorata di lavorare con coach Romano"

Leonardo Cenci incontra i detenuti del carcere con il magistrato Nicla Restivo

"La scuola che piace a noi". Un esempio virtuoso di collaborazione

Zaira Marchesini, maestra d'ironia. Dopo il convegno Fidapa, l'intitolazione della Confaloniera?

Zaira

Madre e figlio trovati morti, gli inquirenti si affidano all'autopsia per fare luce sul mistero

Coppia felice, come sopravvivere alla nascita dei figli

Mancata approvazione del preventivo, arriva la diffida dal Prefetto

La Marini a sostegno della lista di Filippetti, evento alla casa del Popolo

Alleanza tra Umanità e Ambiente, chiude il ciclo di incontri di Nova Civitas

Salute e discarica, il caso Bagni: Germani: "La Usl dovrà fornire i dati"

Aree Interne: ok del consiglio al Preliminare di strategia

Teatro Mancinelli, festa di compleanno. E basta?

Punto di ascolto sui disturbi alimentari, via al corso di formazione

Allo Scalo chiuso per due giorni lo sportello Anagrafe e Ufficio relazioni con il pubblico

Progetto "Viaggio nella natura". I bambini diventano ambasciatori dell'ambiente

Processione religiosa del Corpus Domini. Disciplina della circolazione

Asili Nido a porte aperte. Tre appuntamenti per conoscere le attività degli asili nido del Comune

Luce nuova per il centro storico. Due giorni di lavoro per le squadre Enel

Festa della Repubblica del Vino alla Tenuta Vitalonga

"L'Abbraccio del Padre". Musical nella basilica dell'Amore Misericordioso

Degustazioni, musica e visite all'ipogeo etrusco della cantina Poggiocavallo

Intitolata a Luca Coscioni, la "Sala Studio" della biblioteca "Fumi"

Il Memorial "Coscioni" si fa in 7. Ecco le stelle dell'atletica leggera in arrivo

Nasce l'albo sostenitori Cittaslow. In Comune la presentazione del progetto

Nuova riunione di zona per l'associazione "Orvieto per tutti"

"The latin we need". Disponibile la versione inglese del saggio di Mario Tiberi

Johnny DalBasso in concerto. Live al Valvola per presentare "IX"

Escursione al Castello di Corbara con l'Asds Majorana

Identità e Territorio: "Risoluzione fa rima con restaurazione"

L'Unitre festeggia Shakespeare con "Sonetti in un pomeriggio di mezza Primavera"

Giochi pubblici a Sferracavallo e Ciconia, gli interventi del Comune