sociale

Ricordo di Angelo Costanzi. Così la cerimonia al Museo Greco

giovedì 28 marzo 2013
di Pier Giorgio Oliveti e Valentino Filippetti, ANPI di Orvieto
Ricordo di Angelo Costanzi. Così la cerimonia al Museo Greco

Dei quasi 200 deportati politici dall'Umbria nei campi di concentramento nazisti, i famigerati Konzentrationslager, l'82-85% non fece più ritorno. Tra questi vi fu Angelo Costanzi, di professione mosaicista, dipendente dell'Opera del Duomo di Orvieto. Lo ha spiegato Aldo Pavia, Vicepresidente ANPI Roma e Consigliere ANED, durante l'incontro avvenuto ad Orvieto il 28 Marzo scorso a seguito della posa della Pietra d'inciampo per Angelo Costanzi, al Museo Greco.

L'iniziativa è stata organizzata dall'ANPI di Orvieto, in collaborazione con il Comune e l'Opera del Duomo: "Abbiamo voluto colmare finalmente una lacuna in ambito locale - ha spiegato il presidente dell'ANPI Orvieto, Pier Giorgio Oliveti - per far ricordare a tutti il sacrificio non inutile di Angelo Costanzi, un uomo per bene come tanti, un patriota nato ad Orvieto, che aveva come unica "colpa" quella di essere un antifascista. Memoria e coerenza sono i tratti distintivi di un'esperienza di vita che oggi è un potente esempio per le nuove generazioni, un antidoto al pressapochismo e all'indifferenza che stanno minando la stessa convivenza civile e l'impianto della nostra Costituzione nata dalla Resistenza".

Per questo l'ANPI di Orvieto ha deciso di porre una piccola "PIETRA DI INCIAMPO" come ce ne sono altre 30 mila in tutta Europa, un "sanpietrino" speciale, davanti alla sua casa, in via dei Magoni al numero 20, in pieno centro storico. Nello stesso luogo il Comune di Orvieto rappresentato dal Sindaco, Antonio Concina, e dal Presidente del Consiglio Comunale, Marco Frizza, ha apposto una lapide in memoria del concittadino deportato a Mauthausen il 13 gennaio del 1944 e morto nel sottocampo di Ebensee il 28 Aprile dello stesso anno.

La cerimonia commemorativa ha visto la partecipazione di Chiara Costanzi, nipote di Angelo, che ha ricordato con commozione la figura dello zio, uomo sensibile e dal raro spessore artistico, da sempre impegnato in campo sociale e politico contro la dittatura nazi-fascista, che a soli 36 anni morì ai lavori forzati nelle cave di granito in Austria. Ambra Laurenzi, accompagnata dalla madre, l'ex deportata a Ravensbruek, Mirella Stanzione, ha testimoniato tra l'altro l'urgenza e la necessità di trovare nuovi linguaggi e modalità per comunicare ai giovani i valori del sacrificio di tanti deportati politici che rischiano l'oblio. Il Prof. Giuseppe Della Fina ha portato le copie di due delibere dell'Opera del Duomo di Orvieto, con cui nel settembre 1937 - un anno prima delle Leggi Razziali - il Comitato direttivo licenziava Angelo Costanzi e poi, soli quaranta giorni dopo, lo riassumeva ritornando sui propri passi con un evidente atto di coraggio politico. L'avvocato Valeriano Venturi, past president dell'Opera del Duomo, ha messo in evidenza lo spessore umano e caratteriale del giovane artigiano-artista Angelo Costanzi, che per la sua competenza aveva saputo farsi spazio nell'ambiente delle maestranze più qualificate a disposizione del Duomo d'Orvieto. Al termine l'Assessore del Comune di Orvieto, Marco Marino, ha presentato un nuovo spettacolo teatrale "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", un'opera dedicata ad Angelo Costanzi che andrà in scena al Teatro del Carmine di Orvieto in prima assoluta il 25 Aprile prossimo. Curata da Giuseppe Baiocco, con Andrea Brugnera, la regia di Maurizio Panici e le musiche originali di Sandro Paradisi, la proposta teatrale è parte di una trilogia "del mondo storto", in cui l'autore ha registrato storie di guerra e di sopraffazione, poesia e cruda realtà.

Chi era Angelo Costanzi

"COSTANZI ANGELO nato a Orvieto (Terni) il 9.1.1908.
Figlio di fu Ulisse e fu Montanarucci Giuliana, dom. a Orvieto, mosaicista, celibe.
Arrestato il 20.12.1943 da agenti P.S. Porta Pia entrato Regina Coeli il 22.12.1943,
matr.n.13363, per disposizione Questura Ufficio Politico. Il 4.1.1944 "richiesto questura". 
Deportato e immatricolato a Mauthausen il 13.1.1944 con il n.42060. Deceduto a Ebensee il 28.4.1944." Classe 1908, mosaisicista, fu arrestato il 20 dicembre 1942 e denunciato al Tribunale Speciale per la Difesa dello Stato: "con il gruppo comunista intellettuali ed operai cercava di fare proseliti presso le officine Breda in collegamento con Scintilla ed elementi di Italia Libera. Liberato dopo il 25 luglio 1943. Costituente e componente del gruppo autonomo "Scintilla" che all'indomani della battaglia di Porta San Paolo(10 settembre), diede vita al Movimento Comunista d'Italia "Bandiera Rossa". Il freddo 13 gennaio del 1944 passò per l'ultima volta in treno davanti alla sua città natale, alla volta di Mauthausen. Morì dopo tre mesi.

Le Pietre d'inciampo (ted. Stolpersteine)

Sono una iniziativa dell'artista tedesco Gunter Demnig in memoria di cittadini deportati nei campi di sterminio nazisti. L'iniziativa è partita nel 1995 a Colonia. Materialmente, la memoria consiste in una piccola targa d'ottone della dimensione di un sampietrino (10 x 10 cm.), posta davanti alla porta della casa in cui abitò il deportato, sulla quale sono incisi il suo nome, l'anno di nascita, la data e il luogo di deportazione e la data di morte, se conosciuta, per ricordare chi si voleva ridurre soltanto a un numero. Un inciampo non fisico, dunque, ma visivo e mentale, per far fermare a riflettere chi vi passa vicino.


Questa notizia è correlata a:

VIDEO - Angelo Costanzi, posta la pietra d'inciampo in Via dei Magoni

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 aprile

Allarme sicurezza, sale in ospedale per una visita e le rubano l'auto

#OrvietoSocialTour. Occhi da top Instagramers per raccontare la grande bellezza

Luci basse per l'Earth Day. Al Colle del Duomo, di notte l'arte si racconta

Il nuovo tour dei Brahmanelporto parte dalla Germania

Modifiche temporanee alla circolazione stradale, il mercato trasloca in Piazza Cahen

Consenso al Pd su sostegno alle frazioni e gestione diretta dei servizi turistici e culturali

Orvieto dice addio ad Enrico Medioli

Festa della Liberazione, le iniziative a Todi per il 25 Aprile

Il Comune di Parrano per la libertà di Gabriele Del Grande

Al via "Il Maggio dei Libri". In Umbria una settantina di iniziative e la presentazione di kit-lettura per bambini

Usl Umbria 2: "Altre cinque strutture hanno superato le verifiche per l'accreditamento"

A scuola di sicurezza, con la Polstrada. Via a un nuovo ciclo di incontri di educazione stradale

In Duomo l'ultimo saluto. Germani: "La città lo ricorderà"

Geotermia. Nogesi: "Assalto alla diligenza con la complicità del postiglione"

Inaugurato il Centro di ricerca e documentazione sulla disabilità

"Aspettando i Pugnaloni 2017", presentazione dei bozzetti al Teatro Boni

Da Bardano al resto dell'Umbria, l'abbassamento delle temperature compromette la produzione agricola

Consap chiede l'istituzione di un presidio di polizia in ospedale

Orvieto4Ever 2017. È "Victory", il tema del concerto-evento con Andrea Bocelli

Pd, macchina organizzativa al lavoro in vista delle primarie

TeMa, lettera aperta di Calcagni al sindaco Germani

Madonna del Fossatello in festa per la 277esima ricorrenza

Buon lavoro al Laboratorio per la Biennale dello Spazio Pubblico

Dramma sulle strade orvietane, muore quarantenne in moto

Escursione guidata alla scoperta delle antiche miniere e fornaci di Vetriolo

Voleva gettarsi dall'Albornoz. Ragazzo orvietano salvato da agente di Polizia

Lotta all'abusivismo. I tassisti orvietani non ci stanno e alzano la voce

Furto nella notte in un'abitazione a Pianlungo. Oro e contanti nel bottino dei malviventi

Servizi migliori a costi più bassi. Avviato dal SII il monitoraggio dei contatori abusivi

Fabro. Dal 23 aprile al 22 maggio "Il Mito di Garibaldi". Mostra storica al Castello di Carnaiola

Svolgimento della "Via Crucis" nel Centro Storico e ad Orvieto Scalo. Indicazioni per la circolazione

La Giunta regionale approva il regolamento per contributi all'attività e all'impiantistica sportiva

Calandrino, Buffalmacco e la giostra del Presidente

Allerona. Mostra fotografica di Ellen Emerson dedicata alla magia dell'albero: 23 aprile - 8 maggio

L'Assessore al Turismo e Commercio Marco Sciarra interviene sulla questione "tassisti abusivi"

Confagricoltura Umbria in prima linea per la sicurezza in agricoltura. A breve l'avvio di nuovi corsi di formazione

Ultime partenze. Si conclude la gestione dei migranti tunisini al centro Caritas di Orvieto

Operazione "Pasqua sicura". Carabinieri in azione, due arresti per tentato furto

Continua la Conferenza programmatica del PD Orvieto. Prossime tappe centrate sull'ascolto dei cittadini

E' ancora possibile studiare e lavorare in democrazia?

Premiate le migliori pizze di Pasqua dell'Orvietano al Palazzo del Gusto

Il PdCI Orvieto su una battuta "infelice" di Fabio Fazio: "Il PdCI e Rifondazione comunista esistono ma Fazio non lo sa perché guarda troppa tv"

"Il Mosaico Risorto. Inediti di Cesare Nebbia tra restauro e valorizzazione". Spazio espositivo a Palazzo Coelli fino al 23 maggio

"Le vie della tessitura" a Palazzo dei Sette. Mostra di artigianato ed arte tessile

Settimana della Cultura. Il Duomo di Orvieto oggetto di una visita organizzata dal Comune di Castel Viscardo

Cordoglio per la scomparsa del collega Marcello Martinelli

Protezione Civile. Sabato 24 aprile ad Orvieto assemblea regionale del Volontariato

Local on line, la forza dell'informazione dal territorio. Al Festival del Giornalismo in corso a Perugia il punto su ruolo, problemi e prospettive delle news locali

Elogio dell'erba verde

Diserbo a raffica? No grazie!

"Non numeri ma persone". Mostra fotografica alla Chiesa di San Rocco

Verso OrvietoComics #2. Una locandina che farà storia

"Abruzzo un anno dopo" mostra fotografica della Protezione Civile di Orvieto

Avviato l'iter partecipativo per definire il Quadro Strategico di Valorizzazione del centro storico

"Il Ruggito dell'Eccellenza Italiana". Alla Tenuta Vitalonga festa in campagna in compagnia delle rosse di Maranello

Porano apre il progetto "Strade Sicure" nei piccoli Comuni della provincia di Terni. Intervista al presidente ACI Bartolini e al vice sindaco Conticelli

Venerdì a San Venanzo "La foresta incantata", spettacolo teatrale di Solidarietà

L'assessore Sciarra: "La legge 12 non prevede l'esclusiva alla partecipazione delle associazioni di categoria". Intanto il coordinamento dei commercianti convoca un'importante assemblea per il prossimo lunedì