sociale

L'assessore Tardani precisa i "servizi a chiamata" che saranno sospesi e quelli che non lo saranno

giovedì 19 aprile 2012
L'assessore Tardani precisa i "servizi a chiamata" che saranno sospesi e quelli che non lo saranno

Allo scopo di fare chiarezza e precisare alcune notizie e/o comunicati stampa diffusi nei giorni scorsi da altri soggetti, a commento di una recente comunicazione dell'Assessorato alle Politiche Sociali, circa la rimodulazione di alcuni servizi e interventi dei cosiddetti "servizi a chiamata" per i residenti nel Comune di Orvieto, l'Assessore e V. Sindaco Roberta Tardani, precisa che:

"Per non alimentare confusione negli utenti del servizio di trasporto per anziani non autosufficienti e disabili, è opportuno chiarire che:
- la sospensione del servizio per i cittadini del Comune di Orvieto riguarda esclusivamente il ‘servizio a chiamata', su prenotazione dell'utente, che viene utilizzato per accedere ai servizi socio-sanitari del territorio (distretto, ambulatori, centri salute, ospedale, ecc.) e per le necessità della vita quotidiana (accompagnamento per la spesa, visite al cimitero, riscossioni di pensione, ecc.)

- la sospensione del servizio non riguarda:
- il trasporto delle persone disabili presso i centri socio-riabilitativi di Ciconia e Ficulle
- il trasporto degli emodializzati perché si tratta di un servizio della ASL n. 4 di Terni
- il trasporto degli oncologici in quanto il servizio per Terni viene effettuato dall'Associazione Orvieto Contro il Cancro".

Commenta su Facebook