sociale

Conoscere per comprendere. Media e immigrati: quali i dati reali e quali gli stereotipi. Sabato 11 dicembre, ore 10,30 a Palazzo dei Sette

venerdì 10 dicembre 2010
di laura
Conoscere per comprendere. Media e immigrati: quali i dati reali e quali gli stereotipi. Sabato 11 dicembre, ore 10,30 a Palazzo dei Sette

Una giornata dedicata all'immigrazione, quella che il Comitato Regionale per le Comunicazioni dell'Umbria organizza a Orvieto il prossimo sabato 11 dicembre, nella mattina con la presentazione a Palazzo dei Sette, a partire dalle ore 10.30, della Ricerca "Media e Immigrazione", promossa dal CoReCom e realizzata dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università di Perugia; per proseguire, alle ore 17,30 presso la Sala del Consiglio Comunale, con la premiazione della V edizione del Concorso nazionale "Comunicare in Umbria" che nel 2010 è dedicata al tema "Diversamente... italiani. Storie di immigrati, storie di vita".

Sarà certamente di grande interesse ascoltare i risultati della ricerca dell'UniPg, un'indagine sulla fruizione mediale degli immigrati e sulla loro rappresentazione nei quotidiani e nelle tv locali condotta da Giuseppina Bonerba e Marco Mazzoni con il coordinamento scientifico di Paolo Mancini.

L'indagine, fondata su presupposti teorici e su un vasto campione di interviste, ha lo scopo di stemperare le diffidenze grazie alla conoscenza dell'altro da sé e indaga, in particolare, nella funzione svolta dai media, che vedono gli immigrati protagonisti a duplice titolo: sia come oggetto di rappresentazione, sia come fruitori dei media stessi.

Dallo studio si evincono caratteristiche interessanti dello straniero come fruitore dei media: emerge innanzi tutto che gli stranieri residenti in Umbria sono utenti mediali evoluti e usano molti forme comunicative: guardano la televisione, vanno al cinema, leggono giornali e libri, ascoltano la musica più o meno quanto i nativi e fruiscono di internet e del telefono cellulare nella quasi totalità e in misura maggiore rispetto agli italiani. Sarà interessante sapere e approfondire, nel corso dell'incontro, le linee di tendenza rispetto alla fruizione dei contenuti veicolati dai media e alla scelta dei vari format.

Quanto alla rappresentazione dell'immigrato nei media, esiste una vasta letteratura da cui risulta che lo straniero, nella stragrande maggioranza dei casi, compare sulla scena in riferimento a episodi di illegalità e che l'immigrazione viene presentata dai media esclusivamente come un problema e come una minaccia, innescando quella che è stata definita la "tautologia della paura" (Dal Lago 1999). Dalla ricerca svolta dall'UniPg attraverso l'analisi dei quotidiani locali e il monitoraggio delle emittenti regionali risulta che anche in Umbria vengono diffusi gli stessi stereotipi, anche se si rilevano alcuni casi di buone pratiche.

Il tema è attualissimo e di grande importanza nella nostra regione, in quanto l'Umbria si presenta, proporzionalmente, come la seconda regione italiana per presenza di immigrati. Gli stranieri residenti costituiscono circa il 10% della popolazione e si situano nella fascia più giovane e dinamica, tanto che la popolazione in Umbria, in questi ultimi anni, è passata da 800.000 abitanti a quasi 900.000 proprio per l'insediamento di famiglie di stranieri che non vivono la nostra regione come un'esperienza di passaggio, ma come un luogo in cui stabilirsi.

Si profila così un cambiamento importante della società umbra che nei prossimi anni vedrà un'incidenza e un protagonismo sempre maggiori di cittadini portatori di un mix di culture e di esperienze nuove rispetto al tessuto sociale tradizionale. In questo quadro, l'indagine voluta dal CoReCom aiuta dunque a conoscere e a capire, affrontando un campo particolarmente importante - quello dei linguaggi, e dunque della creazione e della rappresentazione di modelli culturali e simbolici - per porre le basi di quell'integrazione e di quel reciproco rispetto su cui dovrà fondarsi la nuova Umbria.

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 marzo

Semaforo mobile blocca il traffico sul Ponte dell'adunata

Comprensorio e Intercomunale del Pd pronti per le Regionali, ampio consenso su Galanello

Coppia di Ficulle vittima della truffa della casa di legno, i carabinieri denunciano due messinesi

La Conferenza permanente delle Donne Democratiche di Orvieto elegge portavoce Alice Leonardi

Il clero della diocesi di Orvieto-Todi in ritiro spirituale a Spagliagrano

Zambelli Orvieto: sarà una Coppa Italia di grande attrattiva

Un logo per Civita di Bagnoregio. Via al concorso di idee per realizzarlo

Polemica rientrata, la sala piccoli interventi dell'ospedale è operativa

Le iniziative a cura del Centro di Documentazione Popolare di Orvieto

Il Lions Club vicino al Gruppo Fai di Orvieto per le Giornate di Primavera

Rupe di Sugano. Entro fine estate, via agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Nuova data per la tappa di Orvieto del tour "In strada con sicurezza"

Sacripanti (FdI-An): "Affidare quanto prima il Centro Congressi a soggetti esterni competenti"

Royale Confrerie Prestige des Sacres. Serata di beneficenza per sostenere la lotta contro il cancro

Sul palco di "Amateatro" è la volta di "Come d'Autunno"

La Farsiccia di Archeofood pronta a conquistare il San Giovanni di Orvieto

A Camorena le celebrazioni in ricordo del sacrificio dei Sette Martiri orvietani

"SNS Meeting" al Palazzo dei Congressi. Attività svolta e programmi di gestione e di sviluppo

Verso la candidatura del merletto italiano come patrimonio immateriale dell'Unesco

Cerimonia delle Candele e due nuovi ingressi per la Fidapa di Orvieto

Centrale a biomasse. Ancora un contributo per capire meglio

Perché aderire all’associazione Libera. Anche in Umbria occorre impegnarsi contro le mafie

Buoni frutti dall'impegno politico di Emily Umbria: molte le socie elette. Nell'immediato un'iniziativa politica il 7 aprile e la piena attuazione sul lavoro dei diritti per le pari opportunità

Settimana della Cultura: '...che il buon Dio ci faccia ritornare a casa sani e salvi e vincitori'. Lettere e cartoline di soldati della I guerra mondiale. All'Archivio di stato di Orvieto fino al 30 aprile

Settimana della Cultura: 25-31 marzo 2008. Domenica 30 Marzo visite guidate presso i tre Antiquarium Comunali di Baschi, Lugnano in Teverina e Tenaglie

Un voto a sinistra per una scelta di parte. Mercoledì 26 marzo incontro-dibattito con il candidato al Senato Giuseppe Ricci: ore 21 a Palazzo dei Sette

La valorizzazione della Tuscia passa per il Casello autostradale Nord. Soddisfazione di Assocommercio per il comune impegno dei Comitati dell'aeroporto di Viterbo e del Casello Nord

La Nuova Biblioteca Luigi Fumi si arricchisce della donazione Giuseppe Gadda Conti

Il Dottor Terrezza confermato direttore sanitario alla Divina Provvidenza di Ficulle. 600 firme a suo sostegno

Protestano i lavoratori dell'autogrill di Fabro chiuso per inagibilità. Summit in Prefettura per trovare una celere soluzione

Confagricoltura Orvieto chiede coinvolgimento e trasparenza sulla centrale a biomassa

Giovedì 27 marzo a Orvieto incontro alle 21 con Giampiero Bocci e Carlo Emanuele Trappolino. Altri incontri a Viceno, Castelgiorgio, Porano