sociale

Obesità infantile, allarme per la salute pubblica: una conferenza internazionale ad Orvieto

venerdì 9 novembre 2007
Ad Orvieto, dal 12 al 14 novembre, presso la Fondazione Centro Studi, la “1^ Conferenza internazionale sulla sorveglianza nutrizionale in età pre - adolescenziale” , organizzata dal Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con il Ministero della Salute. Ad appena tre giorni dalla conclusione del Workshop dell’Organizzazione Mondiale della Sanità su “Sicurezza alimentare e sistemi di controllo”, la Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto” ospita un altro importante convegno scientifico in materia di sanità pubblica. Da lunedì 12 a mercoledì 14 novembre, infatti, presso l’Aula Magna del Centro Studi in Piazza del Duomo, avranno luogo i lavori della “1^ Conferenza internazionale sulla sorveglianza nutrizionale in età pre - adolescenziale”, organizzata dal Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con il Ministero della Salute. Perché lo CNESPS – ISS ha deciso di dedicare questa “tre giorni” orvietana alla prevenzione dell’obesità infantile? La situazione è allarmante soprattutto fra i bambini e gli adolescenti: attualmente l’obesità giovanile riguarda un numero dieci volte maggiore di individui rispetto agli anni Settanta. In Europa sono in sovrappeso il 20% dei bambini, con picchi del 34% tra i maschi e del 35% tra le femmine di età compresa fra 6 e 9 anni; di questi, un terzo sono obesi. Questi dati sono particolarmente preoccupanti, perché un bambino obeso ha una probabilità maggiore di essere un adulto obeso. Per questo motivo il Centro nazionale per la prevenzione ed il Ministero della Salute hanno avviato, in collaborazione con le regioni, un’iniziativa che condurrà all’istituzione di un sistema di sorveglianza nazionale sullo stato nutrizionale dei bambini. La scelta di Orvieto non è casuale. Da alcuni anni, infatti, i rapporti fra la Fondazione Centro Studi “Città di Orvieto”, il Ce.R.S.Al., la AUSL 4 di Terni ed il Ministero della Salute, tramite l’Istituto Superiore di Sanità, sono molto stretti e la città ospita diversi importanti appuntamenti scientifici in materia di epidemiologia in sanità pubblica. Non è raro che nascano proprio qui le iniziative nazionali di prevenzione. Nell’ambito di tali iniziative, a maggio del 2007, l’Istituto Superiore di Sanità e l’AUSL 4, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Terni, hanno realizzato uno “studio pilota” sullo stato nutrizionale dei bambini delle classi terze delle scuole primarie della provincia. Il 32% dei bambini residenti nella provincia di Terni è risultato in sovrappeso od obeso. Prenderanno parte alla “Conferenza di Orvieto” i maggiori esperti mondiali sull’argomento, insieme ai rappresentanti di tutte le regioni italiane ed ai responsabili del Ministero della Salute. Da questo incontro prenderà vita il “Sistema nazionale di sorveglianza dell’obesità infantile”, da cui poi partiranno interventi mirati di educazione sanitaria. Il controllo continuo della situazione nutrizionale come fattore precoce di rischio per la popolazione infantile (e, in prospettiva, per gli adulti) è essenziale perché molte malattie cardio-vascolari e molti tumori sono legati alla cattiva alimentazione ed all’obesità. I lavori della conferenza avranno inizio alle ore 14 di lunedì 12 novembre per concludersi alle ore 13 di mercoledì 14. Recheranno il proprio contributo scientifico: Natacha Borgers (Università di Amsterdam, Olanda), William Dietz (Centro per il controllo delle Malattie e la prevenzione, CDC, Atlanta, Georgia, USA), Trudy Wijnhoven (Organizzazione Mondiale della Sanità, Copenhagen, Danimarca), Emanuele Cacciari (Università di Bologna), Paolo D’Argenio (Ministero della Salute, Roma), Nancy Binkin, Stefania Salmaso, Angela Spinelli, Alberto Perra, Gabriele Fontana, Angela Giusti (Istituto Superiore di Sanità, Roma). Conferenza Internazionale sulla Sorveglianza Nutrizionale in età pre-adolescenziale 12-14 novembre 2007 Lunedì 12 novembre 13.00 Accoglienza dei partecipanti e pranzo 14.00 Introduzione e saluto iniziale S. Salmaso 14.30 La sorveglianza dei bambini della scuola primaria: obiettivi e ragioni P. D’Argenio 15.15 Revisione delle esperienze di survey nutrizionali in Italia A. Spinelli 16.00 Metodi e proposte per un sistema di sorveglianza: le esperienze di Terni e Bari G. Fontana, A. Perra 16.45 La sorveglianza nutrizionale: percezione di genitori e insegnanti A. Giusti 17.15 Chiusura giornata Martedì 13 novembre 09.00 La sorveglianza nutrizionale in età di scuola primaria in Europa T. Wijnhoven 10.00 La sorveglianza nutrizionale in età di scuola primaria: l’esperienza per l’azione degli Stati Uniti W. Dietz 11.00 Intervallo 11.15 Discussione e riassunto P. D’Argenio, A. Spinelli 12.30 Intervallo 13.30 Tavola rotonda T. Wijnhoven, W. Dietz, E. Cacciari (moderatore N. Binkin) Quali dati conviene raccogliere? Con quale frequenza? Curve di riferimento nazionali o internazionali? Come definiamo il soprappeso e l’obesità? Chi sono i nostri stakeholder e come coinvolgerli per massimizzare la partecipazione? 17.00 Chiusura giornata Mercoledì 14 novembre 09.00 Da chi e come raccogliere i dati: considerazioni metodologiche N. Borgers 09.30 Lavori di gruppo 11.30 Intervallo 12.00 Riassunto A. Perra 12.30 Post-test (nel caso si richiedano i crediti ECM, va previsto un post-test) 13.00 Chiusura giornata RELATORI E MODERATORI Nancy Binkin, Gabriele Fontana, Angela Giusti, Alberto Perra, Angela Spinelli e Stefania Salmaso – Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Roma, Italia; Natacha Borgers – Faculty of Social and Behavioral Sciences, Università di Amsterdam, Olanda; Emanuele Cacciari – Dipartimento di Scienze Pediatriche, Università degli Studi di Bologna, Bologna; Paolo D’Argenio – Direzione generale della prevenzione sanitaria, Ministero della Salute, Roma, Italia; William Dietz – Division of Nutrition and Physical Activity, National Center for Chronic Disease Prevention and Health Promotion at the Centers for Disease Control and Prevention (CDC), Atlanta, USA; Trudy Wijnhoven – WHO Regional Office for Europe Nutrition and Food Security Programme, Copenhagen, Danimarca Responsabile della manifestazione NANCY BINKIN Segreteria Scientifica ALBERTO PERRA Tel. 06 49904219 Fax 06 49904111 Tel. 06 49904218 Fax 06 49904111 PAOLA SCARDETTA Tel. 06 49904216 Fax 06 49904111

Commenta su Facebook