sociale

Il megaprogetto dei Giardini dello Scalo. Lo illustrano l'arch. Olivadese e l'assessore Germani

venerdì 21 luglio 2006
Un grosso progetto dell'importo di 2 miliardi e 300 milioni delle vecchie lire, quello dei nuovi giardini comunali di Orvieto Scalo, inaugurati oggi nell'ambito dei festeggiamenti del quartiere di Sant'Anna. I nuovi giardini pubblici di Orvieto Scalo, realizzati nellambito del Piano Urbano Complesso del quartiere recepiscono le esigenze sociali e culturali che la funzionalit degli spazi verdi sottende, e ridisegnano e qualificano quest'area urbana di recente formazione. Concepito non come il verde "per", ma come il verde di Orvieto Scalo spiega il progettista, lArch. Rocco Olivadese, responsabile dellUfficio del PRG - il progetto, rafforza e definisce il rapporto tra citt e verde a livello di uso, immagine e forma, disegnando gli spazi aperti. Costruito come una struttura, nella quale il tutto formato da parti tra loro solidali che trovano ragion dessere nelle relazioni reciproche e nellappartenenza ad un disegno generale. Si lavorato per connessione, combinazione e integrazione, cercando di cogliere sia lequilibrio generale del progetto, sia la soddisfazione delle aspettative, aspirazioni, esigenze delle persone. Il filo conduttore costituito da un percorso ciclo/pedonale alberato, elemento sia di distribuzione degli spazi allaperto - come la vasca giochi, le sedute, la cavea, sia di continuit tra il parco e il resto della viabilit pedonale. Circa un ettaro di giardino per un importo complessivo di 2.300.000.000 delle vecchie lire dice lAssessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Germani - realizzato tra il 2001 ed oggi nellambito del PUC, il progetto di riqualificazione urbana che sin dal 1998 ha interessato il quartiere di Orvieto Scalo, prevedendo anche altri interventi come i marciapiedi, il parcheggio lungo viale 1 Maggio, il centro sociale nellex scuola elementare, lallargamento del parcheggio dellorologio. Le tre passerelle sul fosso dellAbbadia, il ponte pedonale sul fiume Paglia, le piste pedonali e la Funicolare aggiunge lAssessore - collegano i giardini di Orvieto Scalo con il Centro Storico e con tutti i quartieri situati ai piedi della Rupe. Una presenza qualificata, dunque, in grado di migliorare notevolmente le condizioni di vita sotto vari aspetti, ricreativo, educativo, culturale. Localizzato su unarea destinata dal PRG a zona S3 - attrezzature di quartiere per verde e sport- questo grande spazio circoscritto tra la riva destra idraulica del fosso dellAbbadia e la variante stradale che da Via Sette Martiri porta alla Provinciale dellArcone". "Lidea guida dellintervento - continua l'Assessore - stata quella del corridoio verde. Un percorso ciclo/pedonale allinterno del quale vengono date risposte per le attivit di gioco, di spettacolo e di relax. Spazi flessibili e capaci di adattarsi alle diverse esigenze dellutenza. Un intervento articolato che si sostanziato in lavori di adeguamento del terreno e delle pendenze, nella realizzazione di percorsi pedonali e nella pavimentazione in pietra arenaria dello spazio antistante la cavea e la rampa di discesa dalla passerella antistante lex Covio, nella costruzione della cavea e della vasca giochi mediante lutilizzo di materiali naturali, ma anche nella costruzione di muri in prossimit della passerella e di Via Monte Cassino; e ancora, nella sistemazione idraulica del fosso dellAbbadia, nella realizzazione degli arredi, panchine, fontane, portabiciclette, cestini, tavoli, pergolati e della rete di illuminazione pubblica, fino alla piantumazione di essenze arboree. Il giardino dotato di impianto di irrigazione e di servizi igienici autoigienizzanti.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune