sociale

Fino al 6 marzo la nuova campagna di Emergency: un SMS per un centro di cardiochirurgia in Sudan

venerdì 17 febbraio 2006
E' partita il 3 febbraio la nuova campagna di Emergency per la realizzazione in Sudan del primo centro africano gratuito di cardiochirurgia. IL PROGETTO Il Centro di Cardiochirurgia, battezzato Salam, che in arabo significa pace, sorgerà sul Nilo Azzurro in un villaggio a 20 chilometri da Khartoum, capitale del Sudan e servirà un'area vasta tre volte l'Europa abitata da 300 milioni di persone. Potranno essere curati, oltre ai pazienti sudanesi, i malati che vivono nei nove Stati confinanti con il Sudan: Ciad, Egitto, Eritrea, Etiopia, Libia, Kenya, Repubblica Centro Africana, Repubblica Democratica del Congo, Uganda. Il Centro sarà dotato di 3 sale operatorie, 15 posti di terapia intensiva, 16 di terapia sub-intensiva, corsia di 36 letti, oltre a una foresteria per ospitare i parenti dei pazienti; pronto soccorso, ambulatori, tomografia computerizzata, sala di emodinamica, radiologia, ecografia, banca del sangue, laboratori e fisioterapia. Il Centro fornirà assistenza cardiochirurgica gratuita a tutti i pazienti, senza alcuna discriminazione politica, ideologica, sociale, etnica o religiosa. Potranno essere eseguiti ogni anno 1.500 interventi di cardiochirurgia su pazienti adulti e pediatrici. Sarà collegato ad ambulatori dislocati nei nove Paesi confinanti con il Sudan, che verranno utilizzati per la selezione dei pazienti che necessitano di intervento chirurgico e per il follow-up a distanza. Emergency garantirà il trasporto aereo dei pazienti da e per il Centro. LO STAFF Un team internazionale di oltre 50 specialisti avrà la responsabilità del Centro dal punto di vista clinico, gestionale, amministrativo. Lo staff internazionale avrà anche il compito di formare il personale sudanese in vista della progressiva autonomia del Centro. I COSTI I costi di costruzione ed equipaggiamento del Centro e delle Cliniche satelliti, e i costi di funzionamento del Centro per il primo anno di attività, sono previsti in circa 20 milioni di euro. I lavori dovrebbero terminare entro la prossima estate. L'inizio delle attività cliniche è previsto per l'autunno 2006. I PARTNER La prima fase del progetto è partita grazie al sostegno economico di: Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Provincia di Venezia, Regione Toscana e Telecom Progetto Italia. LA CAMPAGNA Per tutto il periodo della campagna DIRITTO AL CUORE, dal 3 febbraio al 6 marzo, sarà attivo un numero raggiungibile da qualsiasi cellulare oltre che da telefono fisso. Un SMS al 48587 corrisponderà al versamento di 1 euro a Emergency (Iva esclusa). Se la chiamata verrà fatta da un telefono fisso il contributo sarà invece di 2 euro (sempre Iva esclusa). Le compagnie di telecomunicazioni Telecom, Tim, Tre, Vodafone e Wind verseranno per intero la somma sottoscritta dagli utenti. NOTIZIE SU EMERGENCY Emergency è nata a Milano nel 1994 con lo scopo di fornire assistenza medico-chirurgica alle vittime delle guerre e, soprattutto, delle mine antiuomo, costruendo e gestendo ospedali nelle zone maggiormente colpite. In undici anni quasi due milioni di volte Emergency ha potuto rispondere a persone ferite o malate che le hanno chiesto aiuto: nel nord Iraq, dove sono attivi due centri Chirurgici, ora gestiti dalle autorità locali, e un Centro Riabilitazione e Protesi; in Cambogia, a Battambang, una delle aree più minate del mondo, in Afganistan, nella capitale Kabul, nel sud, a Lashkar-gah, e nella valle del Panshir, dove oltre all'ospedale è attivo anche un Centro Maternità; in Sierra Leone, dove Emergency ha costruito e gestisce il Centro Chirurgico e l'ambulatorio pediatrico di Goderich, vicino alla capitale Freetown. Spesso in questi paesi Emergency rappresenta l'unico punto di riferimento per un'assistenza chirurgica specializzata e gratuita. Nel 1994 ha avviato la sua attività a Kigali, in Ruanda; nel 2000 ha realizzato un intervento ad Asmara, in Eritrea, nel 2003 e nel 2004 a Jenin, in Palestina, a Medea, in Algeria e a Katumbela, in Angola. Nel 2005 sono stati avviati interventi in Sri Lanka per la ricostruzione di un villaggio distrutto dallo tsunami, e in Nicaragua per l'apertura di un Centro pediatrico nella capitale Managua, prevista per l'autunno 2006. Attualmente in Sudan è in corso un programma molto articolato che prevede la costruzione di un Centro di cardiochirurgia a Khartoum che sarà operativo dall'autunno 2006; un Centro di chirurgia d'emergenza ad Al Fashir, capitale del nord Darfur i cui lavori si sono conclusi a luglio 2005; un intervento di assistenza pediatrica nel campo di profughi di Mayo, alla periferia di Khartoum, avviato a novembre 2005. Parallelamente alle attività di carattere sanitario, in Italia Emergency promuove iniziative e campagne di solidarietà, di sensibilizzazione e di diffusione di una cultura di pace: dalla prima campagna, sfociata poi nel 1997 nella legge per la messa al bando delle mine antiuomo fino alle successive contro gli interventi militari in Afganistan e in Iraq.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"

Meteo

domenica 18 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 6.3ºC 99% discreta direzione vento
lunedì 19 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.5ºC 94% buona direzione vento
15:00 4.3ºC 86% buona direzione vento
21:00 1.5ºC 94% discreta direzione vento
martedì 20 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 2.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 4.3ºC 74% buona direzione vento
21:00 2.0ºC 84% buona direzione vento
mercoledì 21 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 2.9ºC 93% buona direzione vento
15:00 5.4ºC 75% buona direzione vento
21:00 1.2ºC 91% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni