sapori

Il Museo dell'Olio "Bartolomei" sul Gambero Rosso

martedì 9 luglio 2019
Il Museo dell'Olio "Bartolomei" sul Gambero Rosso

Il Museo dell’Olio "Bartolomei" di Montecchio è stato inserito nel magazine on-line del Gambero Rosso, in una guida dedicata ai musei dell’olio in Italia e all’estero. Nell’articolo, firmato da Michela Becchi, redattrice del Gambero ed esperta di olio, si delinea un ideale viaggio alla scoperta dell’extravergine e delle tradizioni ad esso collegate.

"Lo spunto - spiegano dalla struttura - è dato proprio dalla presenza, sul territorio, di strutture che, come il nostro museo, raccontano le tecniche produttive, la lavorazione e le tradizioni culinarie legate all’extravergine. Il turismo gastronomico può trarre oggi nuovi spunti e stimoli, proprio da queste strutture, dedite a salvaguardare e a tutelare le antiche tradizioni contadine legate all’olivicoltura e nate, spesso, grazie agli sforzi dei privati.

L’intenzione è quella di valorizzare le radici e l’identità di un territorio fortemente legato alle tradizioni contadine e popolari che, andando oltre il classico enoturismo, possano sempre più diventare meta di un turismo attento e amante della qualità". Attraversando le sale del Museo dell’Olio di Montecchio si toccano con mano le testimonianze del passato, si scopre come veniva prodotto un tempo l’olio extravergine e si finisce necessariamente e allegramente davanti a un bel piatto di bruschetta e a un bicchiere di vino. Se c’è il tempo si può anche pranzare e, in ogni caso, sarà stata una pausa rigenerante immersi tra gli oliveti delle colline orvietane.



Commenta su Facebook