sapori

All'Hosteria di Villalba, trionfa la "Cucina con i fiori"

giovedì 19 maggio 2016
All'Hosteria di Villalba, trionfa la "Cucina con i fiori"

Dopo il "Quinto quarto" della tradizione romana, apprezzatissimo dai molti e felici commensali, l’Hosteria di Villalba vira verso il verde proponendo una suggestiva interpretazione della “gastronomia fiorita” (o, per meglio dire, “cucina con i fiori”). Sebbene messo ai margini della modernità, l’uso dei fiori in cucina vanta un blasone antico e rispettabilissimo. Rilevanti nella gastronomia greca e romana, i fiori vengono gaudiosamente celebrati nelle più raffinate portate imperiali cinesi e giapponesi.

Nella propria personale versione dei “fiori nel piatto”, Adio, l’oste di Villalba, ha anteposto il piacere alla filologia: non si gusteranno piatti antichi o esotici ma una sequenza di portate che promettono un soave godimento. Si principia con un “Antipasto fritto ai quattro fiori”, per poi proseguire con “Lombrichelli allo zafferano e asparagi”, “Scammerita al Vin Santo e fiori di finocchio” e “Tarlo (il germoglio dell’aglio) con mentuccia”. A chiusura, “Frittelle di fiori” e “Rose del deserto”. Il tutto a 22 euro a persona, prezzo comprensivo di vino, acqua e caffè.

L'appuntamento è per venerdì 20 maggio alle 20.30 ma per gli appassionati naturalisti, ecologisti, esteti al naturale o semplici amanti dei fiori, alle 18.30 è prevista una breve passeggiata guidata per scoprire le bellissime orchidee spontanee (e altre fioriture) del Parco di Villalba.

Per informazioni e prenotazioni:

www.parcodivillalba.it - 392.1584805

 

Commenta su Facebook