politica

Castello di Torre Alfina, sì alla variante al Prg. Via all'iter di esproprio

domenica 22 marzo 2020
di G.S.
Castello di Torre Alfina, sì alla variante al Prg. Via all'iter di esproprio

Con 9 voti favorevoli e l’astensione dei consiglieri di minoranza, Fabrizio Camilli e Francesco Luzzi, il Comune di Acquapedente ufficializza la presa d’atto approvazione della variante Piano Regolatore Generale ai sensi dell’articolo 19, commi 2 e 3 D.P.R. 3327/2001 "Restauro, valorizzazione e conservazione Giardino Storico Cahen D’Anvers a Torre Alfina".

Sull'area interessata che passa da classificazione catastale F4 (area a verde privato) a F1c (area per attrezzature pubbliche o private di livello urbano) come sottolineato dalla nota della Provincia di Viterbo, Servizio Pianificazione Territoriale ed Urbanistica potrà quindi prendere il via l’iter progetto d’esproprio del Comune di Acquapendente mirante all’acquisto degli immobili contraddistinti catastalmente al foglio 47 particella 27 (intestato alla soc. Siata Immobiliare Torre Alfina) e al Fg. 47 Part. 63 e 29 (intestato all’Ass.ne Calcio Perugia Spa).

Commenta su Facebook