politica

Parco del Pinaro, via alla riqualificazione e alla messa in sicurezza degli alberi

sabato 5 ottobre 2019
Parco del Pinaro, via alla riqualificazione e alla messa in sicurezza degli alberi

E’ stato ammesso al finanziamento definitivo dal G.A.L. Trasimeno-Orvietano il progetto “Parco del Pinaro” che prevede un primo intervento di riqualificazione e rifunzionalizzazione del polmone verde del paese (posto com’è al centro dell’abitato di Castel Viscardo), attraverso la rigenerazione dei luoghi deputati all’erogazione dei servizi ludico/ricreativi, culturali, psicoeducativi e psicomotori al fine di accrescere il benessere sociale e psicofisico della popolazione.

Nello specifico gli interventi, condivisi con la Partecipanza Agraria (proprietaria dell’area su cui il Comune gode del diritto di superficie) sono inseriti nella progettazione delle Aree Interne e prevedono la realizzazione di un campo di gioco di minori dimensioni al fine di ricavarne nuovi spazi da destinare a area ricreativa attrezzata con percorso vita, rifunzionalizzazione della zona ”Alberetti” e incremento della zona alberata.

Il progetto di 230.000 euro complessivi, finanziato dal G.A.L. Trasimeno Orvietano per 214.467 euro e per la restante parte con fondi comunali, sarà inviato alla centrale di committenza provinciale per espletare le procedure di appalto. Intanto nei prossimi giorni sarà effettuato un già programmato intervento di messa in sicurezza delle alberature del parco del Pinaro, da parte dell’Agenzia Forestale Regionale, attraverso la potatura e l’alleggerimento delle chiome e l’abbattimento di alcune piante che si presentano maggiormente pendenti per evitare danni e persone e cose, che saranno sostituite con nuove alberature.

“Dobbiamo ricordare che la zona del Parco del Pinaro è spesso sferzata da forti venti - spiegano dal Comune - essendo collocata all’apice di una piccola collina che degrada a picco verso la valle del Paglia e già negli scorsi anni è stato oggetto di gravissimi danneggiamenti causati dalla nevicate dai forti temporali e pertanto si sta provvedendo ad un aggiornamento del Piano di Protezione Civile comunale al fine di poter fruire del parco in condizioni di sicurezza".

Commenta su Facebook