politica

Monia Santini, nuovo capogruppo di "Provincia Libera"

lunedì 9 settembre 2019
Monia Santini, nuovo capogruppo di "Provincia Libera"

Monia Santini è il nuovo capogruppo del gruppo consiliare "Provincia Libera". Subentra a Leonardo Pimpinelli che nei giorni scorsi aveva dato le dimissioni, in accordo con la Santini stessa e con il resto dei consiglieri provinciali di opposizione. Il Consiglio Provinciale ha registrato anche la sostituzione del consigliere uscente Orlando Masselli, del gruppo "Provincia Libera", con il consigliere Sergio Armillei. La nuova capogruppo di "Provincia Libera" ha diffuso una nota nella quale esprime grande apprezzamento per il lavoro del suo predecessore e interviene sulla votazione di bilancio avvenuta lunedì 9 settembre. Di seguito in forma integrale:

“Come centrodestra in Provincia ci siamo astenuti per lasciare un'apertura ma chiediamo di essere messi in condizioni di lavorare. Forme di comunicazione sballate, mancanza di materiale consultabile, tempistiche troppo strette, tante sono le problematiche incontrate per la minoranza rappresentata in Consiglio provinciale da Lega e Forza Italia del gruppo Provincia Libera e dalla maggioranza dei sindaci di centrodestra al momento della valutazione del bilancio di previsione oggi sottoposto al vaglio di Consiglio e Assemblea dei sindaci. 

Non vogliamo fare ostruzionismo sterile ma contribuire fattivamente ad una rinascita dignitosa dell'ente Provincia. Dobbiamo però essere messi in grado di lavorare con tempi e modi giusti. Siamo orgogliosi di quanto economicamente ha messo a disposizione il governo gialloverde uscente e che per ammissione della stessa maggioranza e del presidente della Provincia, che ha definito in Consiglio l'attuale un bilancio di svolta, è stato il primo e unico segnale di considerazione e apertura da parte di un governo nei confronti delle Province dalla Legge Delrio in poi.

Alla luce dei risvolti nazionali che non danno alcuna certezza di mantenimento, nel futuro, dei finanziamenti statali stanziati, e considerando la grande difficoltà incontrata nella reperibilità e valutazione del materiale riguardante il bilancio di previsione, il gruppo consiliare Provincia Libera e i sindaci di centrodestra non hanno voluto chiudere il dialogo con la Provincia. Non hanno infatti espresso parere negativo ma hanno scelto la strada dell'astensione per dare un segnale positivo che sia di stimolo ad un lavoro migliore e ad una maggiore collaborazione”.


Questa notizia è correlata a:

Il Consiglio Provinciale approva il bilancio di previsione

Commenta su Facebook