politica

"Un tavolo permanente per la sicurezza tra Comune e Forze dell'Ordine"

giovedì 4 luglio 2019
"Un tavolo permanente per la sicurezza tra Comune e Forze dell'Ordine"

E' indirizzata al sindaco Roberta Tardani e al presidente del Consiglio Comunale Umberto Garbini l'interrogazione del gruppo "Lega-Salvini per Orvieto" relativa all'istituzione del Tavolo Permanente per la Sicurezza. "Per la Lega - sottolinea Andrea Sacripanti, primo firmatario - la questione sicurezza sia tra le priorità che la nuova Amministrazione Comunale dovrà affrontare per restituire la giusta serenità ai cittadini di tutto il territorio orvietano". Di seguito l'atto in forma integrale:

I sottoscritti consiglieri comunali, gruppo Lega-Salvini per Orvieto, premesso che:

-       Come più volte dichiarato dal Sindaco Tardani e da quanto risulta dal programma elettorale sottoscritto da tutte le forze di maggioranza, quello della sicurezza è uno dei temi che la nuova Amministrazione intende affrontare in via prioritaria per dare risposte concrete ai cittadini orvietani da troppo tempo vittime di episodi criminali in continuo aumento.

-       Non c’è dubbio che il susseguirsi di questi episodi – si registra un furto ogni tre giorni - ha cambiato la qualità della vita nel nostro territorio determinando la perdita di quella tranquillità che ha da sempre contraddistinto i nostri quartieri e frazioni.

-       Anche il fenomeno dell’accattonaggio molesto, presente ormai da anni sia nella via principale del centro storico sia all’esterno dei centri di grande distribuzione, provoca un forte malessere e disagio nei cittadini e nei turisti che vorrebbero vivere e godersi una realtà senza dover divincolarsi tra un mendicante molesto e l’altro.

-       Per affrontare in modo organico ed efficace i problemi legati al tema della sicurezza non v’è dubbio che, come già annunciato dallo stesso Sindaco Tardani, sia necessaria l’istituzione di un tavolo permanente costituito da rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e delle Forze dell’Ordine al fine di dare attuazione, sulla base di dati certi e reali, a tutte le misure necessarie, quali ad esempio l’istallazione di un adeguato sistema di videosorveglianza e l’individuazione di zone frazionali dove implementare l’illuminazione, in grado di fronteggiare l’escalation di episodi criminali cui si è assistito in questi anni.

Tutto ciò premesso, i sottoscritti consiglieri comunali, chiedono al Sindaco Tardani:

- se, come preannunciato, è ancora intenzione di questa Amministrazione istituire il Tavolo permanente per la sicurezza;

- se, al fine di contrastare il diffuso fenomeno dell’accattonaggio molesto, è sua intenzione intervenire e con quali provvedimenti.

 

Commenta su Facebook