politica

"Porano Conta!": "Pronti a diventare centro di interesse per cittadini e visitatori"

giovedì 23 maggio 2019
"Porano Conta!": "Pronti a diventare centro di interesse per cittadini e visitatori"

"Con l’approssimarsi della fine della campagna elettorale, la lista “Porano Conta!” sta ultimando le iniziative sul territorio che hanno registrato una massiccia partecipazione di cittadini fin dalla presentazione del programma elettorale di mercoledì 30 aprile. L’ultimo appuntamento è previsto per venerdì 24 maggio alle 21.45 in Piazza Carlo Alberto. “Porano conta!” ha impostato la propria campagna elettorale nell’unico modo che interessa ai cittadini, quello della proposta, partendo da quanto realizzato nei precedenti anni di amministrazione e passando attraverso i progetti in corso di realizzazione, così come è stato analiticamente illustrato in occasione della presentazione della lista.

È necessario, a parere del nostro gruppo, offrire a Porano una concreta idea di sviluppo che sia in grado di trasformarla in un centro di interesse per cittadini e visitatori. Questa idea di sviluppo non può sicuramente prescindere dal progetto legato alla Strategia dell’Area Interna Sud-Ovest dell’Orvietano che interessa il complesso di Villa Paolina. Dopo il recente parere favorevole espresso dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, è alle porte l’avvio degli interventi che permetteranno di ospitare un Centro di Ippoterapia, progetto concordato con l'Azienda Usl Umbria 2 di Terni – Distretto Sanitario di Orvieto e con la Provincia di Terni, proprietaria di Villa Paolina.

Giova ricordare che il progetto “Insegnami a volare”, ippoterapia per il trattamento di patologie eterogenee dell’età evolutiva ed adulta, nasce dall’esigenza di rispondere in modo adeguato alla crescente richiesta di interventi legati alla presenza sul territorio dell’Area Interna, 20 Comuni, di persone, bambini, adolescenti con tali problematiche, in particolare autismo. Un progetto che prevede anche una valorizzazione di Villa Paolina quale attrattiva di tipo rurale dal punto di vista sociale, politico e culturale attraverso il rifacimento delle recinzioni, dei parcheggi, dei sentieri e la ristrutturazione della casa del custode e della ex limonaia.

Porano diventerà presto il centro di riferimento per molti cittadini dei 20 Comuni dell’Area Interna e non potrà che beneficiarne anche l’economia locale legata ai piccoli negozi ed agli esercizi pubblici. Rispettiamo, pur non condividendole, anche le idee di altra natura sull’utilizzo di Villa Paolina ma riteniamo che attrezzarla con percorsi ginnici possa rappresentare soltanto una pur simpatica idea di contorno rispetto ad una progettazione molto più ampia di cui potrà beneficiarne tutta la comunità.

A chi, come la lista “Alternativa per Porano” accusa l’Amministrazione Comunale di aver trasformato il territorio in un deserto culturale domandiamo dove è stato in questi dieci anni, sicuramente non si è mai visto al Teatro Santa Cristina che dal 2009 è diventato il centro della cultura cittadina grazie a memorabili stagioni artistiche che hanno ospitato spettacoli di vari generi culturali con artisti di primo ordine nel panorama nazionale ed internazionale. Grazie soprattutto alle attività del Teatro Santa Cristina, Porano si è fatta conoscere anche oltre il territorio comprensoriale.

Ricordiamo inoltre che il candidato Sindaco di “Alternativa per Porano” è lo stesso soggetto al quale l’Amministrazione Comunale ha affidato in questi anni, fino al 2016, le attività dell’Ecomuseo del Paesaggio degli Etruschi per le indubbie capacità professionali in ambito naturalistico, ambientale e di fruizione dei beni archeologici e con il quale ha collaborato per la realizzazione di progetti di valorizzazione del territorio, tra i quali alcune edizioni delle “Giornate del Patrimonio”.

Il bieco tentativo di far passare Porano come un luogo amorfo, privo di vivacità culturale e di partecipazione cittadina offende tutti coloro che da molti anni, invece, stanno vivendo esperienze nelle numerose associazioni presenti sul territorio promuovendone l’immagine sotto varie forme. L’Amministrazione Comunale ha sempre favorito le aggregazioni associazionistiche, a cominciare dalla Pro Loco che, anche per quanto previsto dalla normativa regionale di settore, costituisce il “braccio operativo” dei Comuni nelle attività di promozione del territorio. Iniziative come “Borgo in Festa”, il Mercatino di Natale, “Accendiamo il Natale”, la Rassegna Teatrale Agostana, il Presepe Vivente, la Notte Magica dei Bambini, “Notte sotto le Stelle”, i festeggiamenti civili di festività religiose ed altre testimoniano la dedizione volontaria di molti cittadini di Porano che l’Amministrazione Comunale ha sempre favorito nelle forme in cui è consentito, attraverso contributi economici e/o autorizzando l’utilizzo di spazi e luoghi pubblici.

Abbiamo, inoltre, appreso di un invito a sostenere un confronto fra i tre candidati sindaci. Siamo venuti casualmente a conoscenza di una richiesta avanzata dalla candidata della “Lista Civica per Porano” attraverso i giornali on line locali ma nessuno ci ha direttamente interpellato e quindi non siamo in grado di conoscerne le modalità che, comunque, andrebbero pienamente condivise per assicurare a tutti pari condizioni. Sulla questione sia chiara la nostra posizione: non intendiamo sottoporci a confronti proposti da una lista che al suo interno comprende soggetti che in questo periodo, ma anche in passato, hanno avuto l’unico scopo di screditare l’Amministrazione Comunale con falsità o, ancora peggio, con dichiarazioni al limite della diffamazione i cui contenuti stiamo attentamente valutando per intentare eventuali azioni legali a tutela della dignità e dell’onore delle persone coinvolte".

Lista "Porano Conta!"

Commenta su Facebook