politica

"Bene Comune" si presenta con un'iniziativa sul turismo e spettacolo live

mercoledì 8 maggio 2019
"Bene Comune" si presenta con un'iniziativa sul turismo e spettacolo live

Ecco la lista “Castiglione del Lago Bene Comune”: un nuovo progetto di sinistra unita, aperto a tutti, per affermare e concretizzare sul territorio valori condivisi. Eguaglianza e progresso, lavoro, giustizia sociale e crescita economica, diritti civili, pace, partecipazione e democrazia, ambiente, sviluppo sostenibile, durevole e solidale. La lista “Bene Comune” è composta da Stefania Batino, Emma Castellani, Walter Coni, Erika Ferrari, Maria Rita Fortino, Jessica Frullano, Sauro Gostinicchi, Tommaso Juhasz, Marco Maffetti, Yuri Parrini, Denisia Santoro, Fosco Taccini e Nicola Torrini.

"Turismo, ambiente, valorizzazione del lago Trasimeno e sviluppo sostenibile sono alcuni dei cardini del programma del candidato sindaco Matteo Burico e della nostra lista “ecosocialista” Bene Comune – spiegano i coordinatori -. Temi che vogliamo approfondire con tutti i cittadini perché crediamo possano essere alcune delle principali leve in grado di creare lavoro e risollevare l’economia di questo territorio".

Venerdì 10 maggio alle 18 ne parleranno nella sala conferenze “Massimo Del Pizzo” di Palazzo della Corgna. I lavori saranno introdotti da Fiorello Primi e coordinati da Oscar Monaco, esponenti della lista elettorale Bene Comune. Saranno presenti operatori del settore e, portando la sua esperienza ed esempi di successo in questo campo, interverrà anche Luciano Della Vecchia della Ong perugina “Tamat” che da anni porta avanti progetti di cooperazione internazionale anche sul tema del turismo sostenibile. A trarre le conclusioni sarà il candidato sindaco Matteo Burico. «Insieme cercheremo di individuare le principali criticità del nostro territorio e proporre soluzioni concrete per risolverle».

Di diversa natura l’evento organizzato da Bene Comune per sabato 11 maggio in piazza Mazzini con inizio alle 21. Si tratta del “Lercio Live”, il primo spettacolo ideato è scritto dalla redazione di Lercio.it: telegiornali esilaranti, rubriche improbabili e il meglio del repertorio del sito satirico più amato d’Italia. Nato nel 2012, Lercio.it ha ottenuto negli anni il consenso unanime di pubblico e critica, vincendo svariati premi: il Premio Satira Politica di Forte dei Marmi, il Premio satira del carnevale di Viareggio e cinque Macchianera Italia Awards (gli Oscar del web). L’ingresso è gratuito.

«La satira è un gusto - ricorda il comico “re della satira” Daniele Luttazzi - il gusto per la libertà di pensiero. In Italia siamo regrediti al punto che la gente dev’essere preparata alla libertà di pensiero? E comunque la satira mica può piacere a tutti: i suoi bersagli, ad esempio, non ridono. Lo scandalo della satira non è nei termini indecenti, ma nel fatto che la sua libertà espressiva corrode i nostri pregiudizi. I pregiudizi rassicurano. La satira no».

Commenta su Facebook