politica

Ricercatori e professionisti nel Consiglio Scientifico del CSCO

lunedì 13 novembre 2017
Ricercatori e professionisti nel Consiglio Scientifico del CSCO

Nella mattinata di sabato 11 novembre si è insediato il Consiglio Scientifico della Fondazione per il Centro Studi “Città di Orvieto”, l’organo statutario deputato a supportare con funzioni di alta consulenza l’attività dell’ente culturale e formativo. Ne fanno parte dieci componenti nominati dal Consiglio di Amministrazione: Dott. Paolo Binaco, archeologo; Dott. Riccardo Fanò Illic, ricercatore nel settore economico – sociale ed EU project manager; Dott.ssa Elisa Fuschi, assistente sociale, esperta in analisi, ricerca e programmazione delle politiche sociali; Ing. Domenico Lo Conte, ingegnere elettronico; Prof. Giorgio Mancinelli, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali, Università del Salento, Lecce; Dott.ssa Elisa Marceddu, psicologa; Dott. Leonardo Paganelli, geologo; Dott.ssa Vanessa Ubaldi, conservatrice e restauratrice di beni culturali; Ing. Alessandro Vergari, ingegnere informatico e delle telecomunicazioni; Arch. Giacomo Zuppanti, architetto.

Con le scelte operate, si è inteso valorizzare risorse professionali espresse dal territorio ed attingere ad energie fresche, dinamiche e disposte a lavorare in team tra loro e con lo staff del Centro Studi all’elaborazione di progetti. Si tratta, infatti, di giovani ricercatori e professionisti, impegnati nei rispettivi ambiti scientifici e lavorativi, esperti nel complesso lavoro della progettazione su bandi europei, nazionali e regionali, chiamati dal Consiglio di Amministrazione – che ne ha attentamente valutato i profili ed i curricula – ad apportare un valore aggiunto in termini di idee e di competenze progettuali nei settori nei quali si articola l’attività scientifica e formativa del Centro Studi “Città di Orvieto”.


A tale proposito sono stati individuati cinque dipartimenti, intesi come aree culturali omogenee: “Cultura della comunicazione”, cultura digitale e dell’innovazione tecnologica, scienze della comunicazione, comunicazione linguistica, visiva, musicale; “Cultura della città e del territorio”, scienze architettoniche, urbanistiche, pianificazione territoriale, paesaggio, design, archeologia, storia, conservazione e valorizzazione del Cultural Heritage; “Cultura della salute”, promozione della salute, One Health e Global Health, sicurezza alimentare, ambiente bio-psico-sociale; “Cultura del diritto e dell’economia”, diritto comparato, diritto dell’Unione Europea, aspetti giuridici ed economici dello Sviluppo Locale, marketing territoriale, cooperazione e terzo settore, project management, analisi e ricerche economiche e sociali; “Relazioni internazionali”, rapporti di cooperazione con le università straniere. Il Consiglio Scientifico appena insediato si è già messo al lavoro con l’obiettivo di produrre e sottoporre al CdA, già entro la fine dell’anno, un primo programma di attività.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Orvieto

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità