politica

"Centri storici minori in Rete", Parrano alla Biennale dello Spazio Pubblico

venerdì 19 maggio 2017
"Centri storici minori in Rete", Parrano alla Biennale dello Spazio Pubblico

"Centri storici minori in Rete". Ovvero lo spazio pubblico come fattore strategico di rigenerazione e coesione sociale. E' il tema al centro dell'incontro in programma alla Biennale dello Spazio Pubblico di Roma per giovedì 25 maggio, dalle 14.30 alle 19.

Nel corso dell'iniziativa, coordinata dal sindaco Valentino Filippetti e da Emma Tagliacollo (IN/Arch Lazio), si confronteranno le reti di Umbria (Parrano, Castel Viscardo, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Fabro, Ficulle), Basilicata (Tricarico, Stigliano, Grassano, Salandra, Vaglio, Pietragalla, Barile) e Lazio (Colleferro, Labico, Serrone, Piglio, Paliano, Cave, Vallepietra, Bellegra, Arpino, Atina.

Attesi gli interventi di Valentino Filippetti (Sindaco di Parrano), Emma Tedeschini (Università di Perugia), Edoardo Tordi (SATPI Consulting), Mario Iacomini (Cuoco Custode), Pierluigi Sanna (Sindaco di Colleferro), Natale Nucheli (Sindaco di Serrone), Alfredo Galli (Sindaco di Labico), Renato Rea (Sindaco di Arpino), Luca Calselli (Progetto Ri-Gymnasium), Angela Marchisella (Sindaco di Tricarico), Paolo Paradiso (Vice Sindaco di Tricarico), Alessandro Dragone, (INU Basilicata) Oriana Cuccu (Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Politiche di Coesione), Filippo Tantillo (Coordinamento team di supporto Comitato Nazionale per le Aree Interne),Francesco Monaco (ANCI – Comitato Nazionale Aree Interne).

Previsti anche contributi dai territori: Gianluca Pasqui (Sindaco di Camerino), Alessandra Capezzuoli Ranchi (Coordinatrice In_NovaMusEUm), Marco Corsi (Palazzo Chigi di Ariccia, In_NovaMusEUm), Nicolò Savarese (Comitato di Coordinamento della BiSP).

Commenta su Facebook