politica

Germani rimodula la squadra e va avanti

lunedì 12 dicembre 2016
Germani rimodula la squadra e va avanti

Si è svolta lunedì 12 dicembre presso la sede comunale l’annunciata Conferenza Stampa in cui il Sindaco, Giuseppe Germani ha presentato il nuovo Assessore Dott.ssa Alessandra Cannistrà che succede alla dimissionaria Dott.ssa Vincenzina Anna Maria Martino. Presenti la Vice Sindaco, Cristina Croce e gli Assessori Massimo Gnagnarini e Andrea Vincenti, nonché la Presidente dell’Associazione TeMa, Sabrina Ceprini e il Presidente della Fondazione “Centro Studi Città di Orvieto”, Mauro Tonelli.

Contestualmente, il Sindaco ha comunicato di aver firmato il decreto attraverso il quale ha riassegnato alcune deleghe assessorili così distribuite:
- Giuseppe Germani (Sindaco) con delega all’Ambiente
- Cristina Croce (Vicesindaco) delegata al “Welfare”: Politiche Sociali e Sanità, Scuola, Diritto allo studio e Servizi Educativi; Integrazione e Cooperazione Internazionale; Pari Opportunità e Politiche di Genere, Sport e Politiche Giovanili, Affari Legali
- Alessandra Cannistrà (Assessore) a cui va il pacchetto deleghe “Cultura”: Beni e Attività Culturali; Alta Formazione; Grandi Eventi; Marketing Territoriale e Promozione; Sviluppo Economico e Attività Produttive
- Floriano Custolino (Assessore) che mantiene variato il pacchetto deleghe “Opere”: (Lavori Pubblici, Urbanistica ed Edilizia Privata e Pubblica, Sistema Parchi e programmazione Integrata del Territorio, Energia, Sistemi Informatici e Agenda Digitale)
- Massimo Gnagnarini (Assessore) che conserva il pacchetto deleghe “Portafoglio”: Bilancio e Finanza, Cassa e Tributi, Enti e Partecipazioni, Personale e Organizzazione).
- Andrea Vincenti (Assessore) che riceve il pacchetto deleghe “Sviluppo”: Politiche Comunitarie, Patrimonio, Traffico, Mobilità e Trasporti, Polizia Locale, Comunicazione Istituzionale e Relazioni con l’Estero, Turismo.
In caso di assenza e/o di impedimento sia del Sindaco sia del Vice Sindaco, gli Assessori esercitano le funzioni sostitutive del Sindaco secondo l’ordine di anzianità

Alessandra Cannistrà è nata a Roma il 23 marzo 1964, coniugata, ha due figli. E’ Curatore del Museo dell’Opera del Duomo di Orvieto. Laureata in Lettere all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e specializzata in Archeologia e Storia dell’Arte all’Università degli Studi di Siena, ha collaborato per oltre 10 anni con la Soprintendenza B.A.P.S.A.E. dell’Umbria in numerosi progetti di ricerca e di restauro. Ha avuto incarichi come docente presso l’Università L.U.M.S.A. di Roma e l’Università Cattolica del “Sacro Cuore” di Roma. Ha pubblicato studi sulla pittura del Cinquecento e dell’Ottocento in Umbria, e contributi per la storia del restauro, del collezionismo e degli stili. Ha diretto lavori di restauro anche in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro di Roma. Dal 2006 è Vicepresidente dell’ISAO di cui dal 2005 al 2010 è stata Direttore scientifico del “Bollettino dell’Istituto Storico Artistico Orvietano”. Dal 2007 è Referente del Gruppo FAI (Fondo Ambiente Italiano) di Orvieto e, dal 2010, è Console del Touring Club Italiano. Alessandra Cannistrà ha già ricoperto nel periodo 1995-1999 il ruolo di Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Fabro di cui è stata anche Responsabile della biblioteca comunale.

“Desidero innanzitutto ringraziare la D.ssa Vincenzina Anna Maria Martino per il proficuo lavoro svolto in questi due anni e mezzo con un’azione costante e con progetti importanti fra cui mi limito a ricordare ‘Experience Etruria’ e la nascita del ‘Distretto Turistico Interregionale’” ha detto il Sindaco, Giuseppe Germani che ha aggiunto: “Alessandra Cannistrà è una persona molto conosciuta nella nostra città per il lavoro che, da molti anni, porta avanti nel campo della cultura. In questo periodo ho svolto diversi incontri e consultazioni con la mia maggioranza ma anche con altri soggetti utili a formare la decisione; incontri al termine dei quali ho deciso di affidare l’incarico di Assessore ad Alessandra Cannistrà. Una persona che dopo diverse valutazioni ho ritenuto fosse il soggetto più idoneo per portare avanti progetti rivolti a questo ambito specifico di forte rilevanza per il nostro territorio e quindi per la nostra economia. Un ruolo complesso quello che andrà a ricoprire ma che, proprio per la sua storia e la sua formazione, potrà gestire al meglio”.

“Ho colto l’occasione – ha proseguito - per rimodulare alcune deleghe in seno alla Giunta, sia per liberarmi di alcuni deleghe che erano in capo al Sindaco - ho lasciato per me solo quella all’Ambiente, settore su cui ci sono alcuni funzioni nuove che intendo seguire direttamente - ed ho ridistribuito sostanzialmente le deleghe alla Sanità affidata all’Assessore Croce, al Turismo affidata all’Assessore Vincenti e il Commercio che andrà all’Assessore Cannistrà alla quale formulo i più sinceri auguri di buon lavoro”.

“A dimostrazione di quanto l’Amministrazione Comunale punti sul settore della Cultura e dello sviluppo, aree sulle quali sarà fatto ogni sforzo – ha concluso – sono presenti a questa conferenza stampa i presidenti di TeMA e del CSCO. Aggiungo che questa mattina sono pervenute le motivazioni delle Sezioni Riunite della Corte Conti che ci danno ragione rispetto alla linea che l’Amministrazione Comunale aveva assunto in ordine al Piano di riequilibrio finanziario dell’Ente, relativamente al rientro anticipato. Il primo obiettivo è stato colto e siamo soddisfatti per le motivazioni che recepiscono completamente le nostre ragioni. Da questo punto di vista possiamo affermare che si conclude una fase lunga circa 15 anni e si aprono nuovi scenari. Di questo risultato dò atto all’Assessore Gnagnarini e agli uffici comunali del lavoro svolto. Ora attendiamo le decisioni della Corte dei Conti di Perugia che immaginiamo non potranno andare al di là delle decisioni delle Sezioni Riunite. Oggi, quindi, siamo più motivati del solito perché, al di là di tante critiche, ci dati oggettivi: una Tassa Soggiorno in linea con le previsioni e 670 mila euro incassati dal Pozzo di San Patrizio che vanno ben al di là degli oltre 500 mila degli anni precedenti. Adesso ci attendono gli eventi di fine anno rispetto ai quali è stata posta la massima attenzione. In vista della tradizionale conferenza stampa di fine anno possiamo affermare che chiuderemo il 2016 con tutti i numeri a posto”.

Alle domande dei giornalisti, il Sindaco e l’Assessore Cannistrà hanno così risposto:
D. Sulla nomina del nuovo Assessore, c’è stata una sorta di fuoco di sbarramento del PD, cosa risponde il Sindaco?
R. Sindaco Germani: “ho grande considerazione di quello che perviene da tutti i partiti che mi hanno sostenuto, in particolare del PD di cui faccio parte. Ho recepito molto istanze che mi erano state proposte compresa quella della presentazione entro fine anno delle nuove linee di indirizzo. Posso dire che non tutta la segreteria attuale del PD coglie appieno le prerogative del Sindaco laddove, nel rispetto dell’autonomia che gli è riconosciuta, propone e sceglie una figura ritenuta ideale per svolgere determinate azioni sulla città. Questa, però, sarà una discussione che affronteremo in seno agli organi del PD anche alla luce del nuovo congresso. La mia scelta, ribadisco, è stata la scelta di chi conosce la macchina amministrativa. Questo al momento non ha colto le aspettative di una parte del PD. Altre richieste riguardavano l’adeguamento di tutto l’Esecutivo, ma al momento non l’ho ritenuto né necessario, né prioritario. Finché avrò il sostegno delle forze della coalizione andrò avanti”.

D. In alcuni passaggi della nota del PD ci sono valutazioni “pesanti” che riguardano non solo le cose fatte ma anche le persone
R. Sindaco Germani: “Personalmente non vedo ‘cerchi magici’. C’è un dibattito costante in seno alla Giunta e con le forze politiche che sostengono la coalizione. Avevo scelto la D.ssa Cannistrà già due anni fà, oggi che si è riaperta questa opportunità e dopo aver valutato anche una serie di altri soggetti, a fronte delle caratteristiche e delle competenze proprie di Alessandra Cannistrà ho optato per lei. Sono tranquillo e sereno sul lavoro fatto fino ad oggi. Non ho di che rammaricarmi, sono stato eletto direttamente dai cittadini che mi hanno accordato la loro fiducia, il rammarico semmai è sul fatto che spesso, per vari lacci e laccioli prevalentemente quelli di natura economico-finanziaria, non siamo riusciti a dare le risposte adeguate che i cittadini aspettano e meritano. Avendo vissuto io stesso sulla mia pelle negli anni passati alcune ‘logiche’, sono io a chiedere, perché azzerare la Giunta attuale con ingressi di soggetti di vecchio corso? La decisione che ho assunto è la risposta”.

D. La nomina dell’Assessore Cannistrà può significare che ci saranno progetti tra Comune di Orvieto e Opera del Duomo? Quando verrà compilando il nuovo bando di affidamento della gestione del Teatro e come verrà affrontata risoluzione del debito della la TeMa?
R. Sindaco Germani: “Cannistrà è trade union con vari soggetti per creare un progetto organico del sistema città in termini di attrattività e valorizzazione del patrimonio culturale. Per non intralciare la prosecuzione della stagione teatrale abbiamo prorogato l’affidamento alla TeMa fino a maggio 2017, intanto nella massima trasparenza andremo ad un bando di affidamento che è quasi pronto e di prossima uscita. Al pari di altri soggetti di livello nazionale, TeMa ha tutte le caratteristiche per partecipare al bando grazie al know-how e alle professionalità che ha al proprio interno”.

D. Perché all’Assessore Cannistrà non è andata la delega al Turismo?
R. Sindaco Germani: “Con la stessa Assessore Cannistrà abbiamo concordato di scindere, in questo momento, le due cose e di lavorare in tandem con l’Assessore Vincenti. Ciò per evitare di fare ricadere troppe responsabilità su una persona che entra nella compagine di Giunta oggi”.

D. I debiti pregressi di TeMa come saranno sistemati?
R. Sindaco Germani: “come per il CSCO si sta lavorando per una azione finalizzata a pagare i debiti di TeMa aumentando le entrate ovvero il ruolo e l’attività della TeMa stessa, tenendo presenti, ad esempio, anche nuove esperienze come il ruolo di coordinamento da essa svolto per il bando sul turismo che ha messo insieme diversi soggetti. In prospettiva, siamo certo che si farà fronte alla situazione debitoria”.

D. Se la TeMa perdesse il bando chi pagherà i debiti pregressi?
R. Sindaco Germani: “I debiti e i mutui dove c’è la garanzia del Comune – e sono 2 rate - saranno a carico del Comune. Il problema sarebbe semmai per le altre rate di debiti”.

R. Quale linea seguirà l’Assessore Cannistrà rispetto alla ricollocazione delle statue manieristiche all’interno del Duomo e rispetto ad altri progetti culturali?
R. Assessore Alessandra Cannistrà: “questo nuovo posizionamento non può che rendere più organica una ricollocazione che, da qualche anno sul piano professionale sto portando avanti in seno all’Opera del Duomo, dove tuttavia le scelte politiche e di amministrazione sono stabilite da un CdA. Quanto ad agevolare il posizionamento di Orvieto a livello culturale e turistico i progetti vanno valutati nello specifico di volta in volta. Ritengo che la sinergia sia una grossa opportunità per esperienze che si integreranno. Il mio personale contributo viene preso in considerazione per il ruolo di responsabilità e ‘servizio civico’. Conoscendo, anche per attività di volontariato, molte realtà che alimentano la vita culturale di Orvieto credo che divenga più agevole la costruzione di un progetto organico. Non nascondo che presto mi piacerebbe presentare un progetto per la politica culturale del prossimo periodo. Sono sicura che con il gruppo di lavoro dell’ufficio cultura e il supporto gradito di tutti gli uffici faremo conoscere qualcosa di più concreto. Ringrazio il Sindaco per la fiducia e la stima che mi ha dimostrato così come i colleghi di Giunta che mi stanno aiutando pazientemente a salire in corsa”.

Fonte: Comune di Orvieto


Questa notizia è correlata a:

La Corte dei Conti accoglie il ricorso del Comune. Gnagnarini: "Un successo per rilanciare Orvieto"

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Meteo

lunedì 22 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 10.8ºC 60% buona direzione vento
21:00 5.5ºC 97% buona direzione vento
martedì 23 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.1ºC 90% buona direzione vento
15:00 10.2ºC 68% buona direzione vento
21:00 4.0ºC 89% buona direzione vento
mercoledì 24 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.6ºC 69% buona direzione vento
15:00 10.7ºC 57% buona direzione vento
21:00 2.9ºC 88% buona direzione vento
giovedì 25 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 5.8ºC 94% buona direzione vento
15:00 9.2ºC 84% buona direzione vento
21:00 7.3ºC 97% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni