politica

È nato il movimento politico "Comunità in Movimento"

giovedì 24 settembre 2015
È nato il movimento politico "Comunità in Movimento"

È nato il movimento politico che vuole interpretare con visione aperta l’orgoglio e i bisogni di crescita del territorio orvietano. Si chiama "Comunità in Movimento", un nome che indica nel contempo appartenenza, partecipazione solidale, futuro da costruire insieme. Un nome che ricorda “Movimento Comunità” fondato da Adriano Olivetti, l’imprenditore piemontese che contestava il centralismo statalista in nome di un federalismo radicato nelle realtà locali.

"Il territorio oggi - è detto in una nota - rappresenta il fattore competitivo determinante, qualunque sia la forma che assumono gli aggregati istituzionali. Ogni territorio deve perciò poter esprimere le sue potenzialità traducendole in ideazioni e azioni coerenti. Perché questo accada non basta proclamare il policentrismo regionalista, che spesso è un decentramento di facciata che nasconde un centralismo reale, a sua volta alimentato da un localismo povero e chiuso.

Ad esso si deve sostituire un nuovo regionalismo, che superi, seppure gradualmente, l’attuale assetto con la formazione di macroregioni. La nostra è quella dell’Italia Mediana, che indipendentemente dalla configurazione che alla fine potrà assumere, possiamo immaginare come la Regione dei due mari. Non localismo, ma esattamente il contrario. L’Umbria impostata verticisticamente non può esprimere il potenziale di sviluppo culturale, economico e civile, che pure possiede. Lo potrà fare se svolterà decisamente verso la valorizzazione dei territori e se interpreterà in senso moderno il suo ruolo storico di “marca”, ossia di cerniera e ponte di un insieme allargato territoriale che superi gli attuali confini verso una nuova e forte realtà regionale.

“Comunità in Movimento” indica quella che per noi è la direzione di marcia e si apre alla collaborazione con gli altri movimenti, associazioni o aggregazioni dell’Umbria e delle regioni della futura Italia Mediana allo scopo di accelerare i processi di maturazione culturale e politica di questa prospettiva. Tutto ciò comporta un cambiamento profondo degli orientamenti di cultura politica e amministrativa. I partiti e gli schieramenti per come sono e per come agiscono oggi non sono in grado di interpretare quanto noi abbiamo delineato.

È necessario dunque che l’impegno si concentri sui problemi concreti e che le decisioni non rispecchino l’interesse di cerchie ristrette ma quelle delle popolazioni. Possono pertanto aderire a “Comunità in Movimento” coloro che ne condividono le idee e gli obiettivi, indipendentemente dalla loro iscrizione o semplice appartenenza a partiti, altri movimenti e associazioni. “Comunità in Movimento” non discrimina, include.
“Comunità in Movimento” non nasce per andare a favore o contro qualcuno, per sostituire soggetti o movimenti esistenti.

Vuole essere altro, il soggetto che si rapporta ai problemi della comunità senza schemi precostituiti, e richiamando chi ha responsabilità pubbliche non solo alla trasparenza delle procedure e degli atti, ma anche alla qualità delle impostazioni e dei risultati.  “Comunità in Movimento” vuole dimostrare che la diversità fa ricchezza, che l’unità di intenti per obiettivi autenticamente comuni è più interessante di litigi per un osso spolpato e che il sonno della ragione può essere interrotto. Presto produrremo una iniziativa su un tema di rilievo locale e generale con una metodologia che ci distinguerà. Sarà quella anche l’occasione per la presentazione ufficiale delle linee di programma e dell’organizzazione".

Di seguito i nomi dei componenti il “Comitato promotore” del movimento:

Franco Raimondo Barbabella, Stefano Moretti, Gianluigi Maravalle, Pier Luigi Leoni, Simone Tiberi, Roberto Morucci, Marcello Nucci, Giampiero Tilli, Fabrizio Trequattrini, Stefano Talamoni, Enrico Petrangeli, Enzo Prudenzi, Walter Giulietti, Giuseppe Mazzi, Stefano Corradino, Luigi Franzini, Patrizia Giontella

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 febbraio

Escursione nel Parco Fluviale del Tevere, tra il Campione e la Canepaccia

"Orvieto is our home". Non dobbiamo deluderli…

In tanti all'Unitre per l'incontro con la Guardia di Finanza

In arrivo l'Isola Ecologica comunale, dalla Regione 200.000 euro

"Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo" al Teatro Comunale

Sei totem per la sicurezza e la "cardio-protezione" del paese

Unione Intercomunale del Trasimeno, "il territorio c'è"

Orvieto e Allerona in onda su "Sereno Variabile", fra tradizioni e bellezze

Frecciarossa Perugia-Milano: 3.200 prenotazioni. Chianella: "Numeri straordinari"

Riparto fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 milioni di euro

"Un sorriso per Raffaella. I clown di corsia arrivano a Orvieto!"

Quattordici "occhi" sul territorio. Potenziato il sistema di video-sorveglianza

Intitolate ad Eugenio Fumi, piazza e area di ricerca e sviluppo in Vetrya 2

Via agli incontri per la Cabina di regia per la programmazione della rete scolastica

Orvietana in pausa. Il Campionato riprende il 25 febbraio

Differenziata, novità in vista. Per i commercianti c'è tanto da migliorare

Carta Tutto Treno, "la strada è quella del reddito individuale"

Wine Show, da Orvieto a Todi. "Prendere impegni era un salto nel buio"

Chiusura dell'Archivio di Stato, la palla ora passa al Ministero

Rti avanza richieste economiche al Comune, la questione approda in Consiglio

Contratto di fiume Paglia, sì del consiglio al secondo report intermedio

Destinazioni d'uso per Villa Valentini e Casale Trentavizi. Strade al demanio, sì del Consiglio

Centro storico in affanno, ma il Consiglio boccia la mozione e non torna indietro

Sì del Consiglio alla mozione che dice no a impianti geotermici

"Vincere la sfida del lavoro significa sostenere la cultura agricola della Tuscia"

"Il Modello Civita deve servire da traino a tutto il resto della Tuscia"

Comitato pendolari Orte: "Siamo alla frutta"

Borgo Hescana, ancora nessuna videosorveglianza. Olimpieri (IeT): "Solite promesse non mantenute"

Tra Oasi e Castello di Alviano, un "Tandem" di bellezze in concorso fotografico

Roberto Ciufoli da solo si moltiplica. Sul palco del Mancinelli arrivano i suoi "Tipi"

Discarica "Le Crete", le minoranze chiedono la convocazione della Commissione speciale di studio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il quinto numero dell'aperiodico di Letteralbar

Orvieto Fc al PalaPapini contro il Montebello. Nobuyuki Hayashi traccia il punto

Un volo troppo lungo

Blitz della polizia contro la banda dei tir, trovato un mezzo rubato alla ditta Ciotti

Vetrya incrementa i ricavi del 54%

Furto nelle campagne orvietane, ladri in fuga con trattore e salumi

Partenariato tra Allerona e Castel Viscardo per la promozione di prodotti agro alimentari filiera corta

La differenziata sale al 75%, Castel Viscardo nella top ten dei Comuni più virtuosi

Emergenza terremoto, via al dialogo per salvare il patrimonio dell'Umbria

Dal 21 febbraio, Urp e Anagrafe di Orvieto Scalo aperti solo di martedì

Piazza della Pace, via ai lavori di riqualificazione delle strutture

"It's time. Questo è il momento!!!". Orvieto Fotografia-Convention FIOF fa tredici

"Scolar-mente". Al Csco incontro su "Matematica e metodo scientifico"

Province, Lattanzi: "Il Governo fermi i tagli e dia risorse agli enti, ricorso al Tar contro provvedimenti non costituzionali"

Variati (Upi): "Manca un miliardo e 300 milioni, aspettiamo il Governo fino a fine febbraio, poi esposti in procura"

Bando speciale servizio civile, 208 volontari richiesti per progetti di assistenza alla popolazione colpita dal sisma

Uisp Scherma, il Trofeo Pegaso fa centro. Tutti i premiati

Tesori nascosti tornano alla luce, riscoperto l'Ambulacro sotterraneo

Acque e seno