politica

È nato il movimento politico "Comunità in Movimento"

giovedì 24 settembre 2015
È nato il movimento politico "Comunità in Movimento"

È nato il movimento politico che vuole interpretare con visione aperta l’orgoglio e i bisogni di crescita del territorio orvietano. Si chiama "Comunità in Movimento", un nome che indica nel contempo appartenenza, partecipazione solidale, futuro da costruire insieme. Un nome che ricorda “Movimento Comunità” fondato da Adriano Olivetti, l’imprenditore piemontese che contestava il centralismo statalista in nome di un federalismo radicato nelle realtà locali.

"Il territorio oggi - è detto in una nota - rappresenta il fattore competitivo determinante, qualunque sia la forma che assumono gli aggregati istituzionali. Ogni territorio deve perciò poter esprimere le sue potenzialità traducendole in ideazioni e azioni coerenti. Perché questo accada non basta proclamare il policentrismo regionalista, che spesso è un decentramento di facciata che nasconde un centralismo reale, a sua volta alimentato da un localismo povero e chiuso.

Ad esso si deve sostituire un nuovo regionalismo, che superi, seppure gradualmente, l’attuale assetto con la formazione di macroregioni. La nostra è quella dell’Italia Mediana, che indipendentemente dalla configurazione che alla fine potrà assumere, possiamo immaginare come la Regione dei due mari. Non localismo, ma esattamente il contrario. L’Umbria impostata verticisticamente non può esprimere il potenziale di sviluppo culturale, economico e civile, che pure possiede. Lo potrà fare se svolterà decisamente verso la valorizzazione dei territori e se interpreterà in senso moderno il suo ruolo storico di “marca”, ossia di cerniera e ponte di un insieme allargato territoriale che superi gli attuali confini verso una nuova e forte realtà regionale.

“Comunità in Movimento” indica quella che per noi è la direzione di marcia e si apre alla collaborazione con gli altri movimenti, associazioni o aggregazioni dell’Umbria e delle regioni della futura Italia Mediana allo scopo di accelerare i processi di maturazione culturale e politica di questa prospettiva. Tutto ciò comporta un cambiamento profondo degli orientamenti di cultura politica e amministrativa. I partiti e gli schieramenti per come sono e per come agiscono oggi non sono in grado di interpretare quanto noi abbiamo delineato.

È necessario dunque che l’impegno si concentri sui problemi concreti e che le decisioni non rispecchino l’interesse di cerchie ristrette ma quelle delle popolazioni. Possono pertanto aderire a “Comunità in Movimento” coloro che ne condividono le idee e gli obiettivi, indipendentemente dalla loro iscrizione o semplice appartenenza a partiti, altri movimenti e associazioni. “Comunità in Movimento” non discrimina, include.
“Comunità in Movimento” non nasce per andare a favore o contro qualcuno, per sostituire soggetti o movimenti esistenti.

Vuole essere altro, il soggetto che si rapporta ai problemi della comunità senza schemi precostituiti, e richiamando chi ha responsabilità pubbliche non solo alla trasparenza delle procedure e degli atti, ma anche alla qualità delle impostazioni e dei risultati.  “Comunità in Movimento” vuole dimostrare che la diversità fa ricchezza, che l’unità di intenti per obiettivi autenticamente comuni è più interessante di litigi per un osso spolpato e che il sonno della ragione può essere interrotto. Presto produrremo una iniziativa su un tema di rilievo locale e generale con una metodologia che ci distinguerà. Sarà quella anche l’occasione per la presentazione ufficiale delle linee di programma e dell’organizzazione".

Di seguito i nomi dei componenti il “Comitato promotore” del movimento:

Franco Raimondo Barbabella, Stefano Moretti, Gianluigi Maravalle, Pier Luigi Leoni, Simone Tiberi, Roberto Morucci, Marcello Nucci, Giampiero Tilli, Fabrizio Trequattrini, Stefano Talamoni, Enrico Petrangeli, Enzo Prudenzi, Walter Giulietti, Giuseppe Mazzi, Stefano Corradino, Luigi Franzini, Patrizia Giontella

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia