politica

Il Pd di Ficulle sulla fusione dei comuni del Comprensorio: "al centro il cittadino"

mercoledì 17 aprile 2013

Il Circolo del PD di Ficulle ha deciso di rompere gli indugi e di farsi promotore dell'attivazione di un percorso di consultazione dei cittadini sull'unificazione delle Municipalità dell'Alto Orvietano. Di seguito la nota diffusa in proposito.

"Considerato che ormai non è più rinviabile la costituzione di un unico Comune dalla fusione dei Comuni dell'Alto Orvietano - si afferma nella nota - il Partito Democratico di Ficulle propone al suo gruppo Consiliare la proposizione di un ordine del giorno da approvare in Consiglio Comunale per procedere alla fusione dei Comuni del Comprensorio, con una proposta di legge al Consiglio Regionale e chiedendo la convocazione del referendum consultivo previsto dall'art. 23 dello statuto della Regione Umbria, dopo aver verificato la disponibilità degli altri Comuni confinanti e coordinandosi con loro.
Tenuto conto che, come previsto dal Testo Unico degli Enti Locali all'art.15 e dallo Statuto della Regione Umbria all'art.23, la fusione dei Comuni è deliberata dal Consiglio Regionale, successivamente alla consultazione delle popolazioni interessate e che il referendum consultivo può essere proposto soltanto dalla Presidente sentita la Giunta Regionale o da 1/5 dei Consiglieri Regionali l'unica strada percorribile è che i Consigli Comunali dei Comuni interessati deliberino la volontà di fondersi in un unico Comune e a norma dell'art.3, comma e) della Legge Regionale n.14 del 16/02/2010, propongano al Consiglio Regionale la fusione e chiedano la convocazione del referendum consultivo.

E' ormai arrivato il momento di proporre alle nostre Comunità l'ipotesi di un percorso unitario. Si tratta di un obiettivo e di un'esigenza che nascono non solo sotto la spinta e l'impellenza delle difficoltà economiche e finanziarie in cui versano i Comuni in generale, ma anche e soprattutto da una valutazione oggettiva della possibilità e dell'opportunità di riunificare un territorio che presenta un'omogeneità di fondo in termini geografici, sociali, produttivi e culturali, ed anche e soprattutto storici.
Il percorso che potrà portare al Comune unico passerà comunque, ed inderogabilmente, da una consultazione referendaria di tutti i cittadini dei Comuni interessati.
Nel frattempo, i nostri Comuni non sono stati e non staranno fermi sulle tematiche della razionalizzazione delle spese e del taglio dei costi di gestione degli apparati amministrativi: da diversi anni ormai va avanti la diminuzione della spesa complessiva del personale e quindi anche un suo più razionale utilizzo, visto che nel frattempo non sono stati tagliati, ma semmai rafforzati i servizi alla cittadinanza.
In attesa della conclusione dell'iter di fusione deve essere da subito costituita l'Unione dei Comuni, soggetto istituzionale a cui ormai devono delegare e delegheranno le politiche e le scelte più importanti di carattere comprensoriale. Questa scelta consentirà anche in futuro, come già accaduto finora, di utilizzare fondi e risorse provinciali e regionali che altrimenti sarebbero stati dirottate altrove, in maniera particolare per quanto riguarda la tutela dell'assetto idrogeologico del territorio.
E' chiaro che in questo processo al centro dovrà esserci il cittadino e per questo nel progetto di fusione si dovrà garantire la delocalizzazione dei servizi in modo che il cittadino non dovrà subire problemi e disagi, in particolare la fascia di popolazione più anziana.
Tutto questo per ribadire quanto già fatto e quanto si potrà fare nella direzione di un migliore funzionamento delle istituzioni locali che rimangono comunque, in una situazione di estrema difficoltà per i cittadini e per le imprese e nonostante i tagli continui delle risorse a loro disposizione, un punto di riferimento insostituibile anche se sicuramente migliorabile nel suo assetto e nella sua organizzazione".

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 luglio

Tre torchi per l'arte. Calcografia, xilografia e litografia nell'ex chiesa di Sant'Anna

"Voyager. Ai confini della conoscenza" torna in Umbria. Ecco dove

Aspettando "Uff", a Castel Viscardo l'energia di Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar

Nasce il comitato Caprarola-Carbognano per la difesa del territorio, dell'ambiente e della salute

Settimane della Cultura, una terza edizione piena di eventi

Servizio telefonico interrotto per alcune utenze di Canale Nuovo. "Scandaloso e incredibile"

Ancora fuoco tra Umbria, Toscana e Lazio dove è stato chiesto lo stato di emergenza

Due anni per un'ecografia cardiaca. PCI: "Il sindaco si muova in difesa della sanità"

Edilizia scolastica, nel prossimo triennio lavori di adeguamento in oltre duecento scuole

Incontro su "Infrastrutture e trasporti: l'Umbria, il piano industriale FS, la viabilità stradale"

La presidente della Regione incontra il nuovo questore di Terni

"Occhi allo Specchio". Descrizioni dal vero Orvieto-Montecchio - 5

Incendi nelle aree naturalistiche, FAI e CAI si rivolgono al Ministro Galletti

Costituito il Comitato per la Campagna "Ero Straniero. L'Umanità che fa bene"

Il Corsica si aggiudica il Torneo dei Quartieri

Beni culturali, parte il primo programma post-sisma per 20 milioni di euro

Cestistica Azzurra Orvieto conferma Margherita Monaco

I licaoni di Cristo

In Duomo l'ultimo saluto a Giuseppina Mattia

Contributi a tanti eventi, spicci (non ancora erogati) all'associazione "Lea Pacini"

Il Pullman Azzurro della Polizia fa tappa a Villa Paolina per parlare di sicurezza stradale

Riunito il "Tavolo Verde", proposte per froteggiare i maggiori fabbisogni legati alla siccità

Per "MuseiOn" all'Anfiteatro Pistonami, concerto-spettacolo "Confesso che ho vissuto"

A Pietro Belli il diploma di onorificenza come Cavaliere

L'Odissea di Blas Roca Rey chiude la rassegna "Teatri di Pietra"

"Completare il rifacimento delle strade è un obbligo"

Ginevra di Marco alla terza edizione di "Francigena Folk Festival"

Dopo anni, la nuove legge sulla rigenerazione urbana della Regione Lazio

S'infiamma il mercato dell'Orvietana. Locchi primo colpo

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni