politica

Porano. Consiglio Comunale a favore del documento del CAL sul riordino istituzionale

lunedì 22 ottobre 2012
Porano. Consiglio Comunale a favore del documento del CAL sul riordino istituzionale

Nella seduta del 19 ottobre, il Consiglio comunale di Porano si è espresso favorevolmente all'unanimità in merito al documento predisposto dal CAL Umbria sul riordino delle Province della Regione.

"La convergenza del Consiglio - si legge in una nota stampa della segreteria - si è registrata in particolare sulla necessità di scongiurare il disegno di riordino statale che prevede una sola provincia, Perugia, coincidente con il territorio regionale.

Ciò comporterebbe, ancora più di oggi, la marginalizzazione del nostro territorio. Dalla discussione è emersa però la necessità, espressa attraverso un documento predisposto per il gruppo di maggioranza dal vicesindaco Marco Conticelli e pienamente condiviso dalla minoranza, di non limitare l'attenzione al problema Province ma di ragionare in una prospettiva più ampia che consenta ai territori di sviluppare interrelazioni anche con ambiti extraregionali ma affini per storia e tradizioni.

Nel documento sono state espresse inoltre perplessità per l'operato del Governo sul piano di riassetto delle Province relativamente all'interpretazione dell'art.133 della Costituzione che attribuisce alla autonoma iniziativa dei Comuni e non direttamente allo Stato la possibilità di modificare le circoscrizioni provinciali."

Di seguito il documento proposto da Conticelli:

"Il Consiglio Comunale di Porano, nel prendere atto positivamente del documento del CAL Umbria approvato in data 3 ottobre 2012, considera prioritaria ed urgente la necessità di aprire un costruttivo dibattito in merito alle nuove ipotesi di riforme istituzionali a cui anche i piccoli Comuni, e quindi anche Porano, unitamente alla Regione Umbria, sono chiamati a collaborare in maniera propositiva, in linea con quanto previsto dalla Carta Costituzionale e dalle Leggi vigenti.

La discussione sul documento in merito al nuovo assetto territoriale delle Province umbre non può quindi rappresentare soltanto un passaggio formale ma è anzi l'occasione di un confronto su temi fondamentali che, è necessario ricordarlo, faranno sentire i propri effetti soprattutto sui Comuni e sui cittadini in fatto di funzioni da gestire e servizi da erogare.

Le perplessità che si intendono sollevare riguardano soprattutto le norme varate in proposito dal Governo nazionale.

L'Articolo 17 della Legge 135/2012, seppur ispirato da principi condivisibili di taglio dei costi della macchina pubblica, necessari ancor più in un contesto generale di crisi come quello attuale, intacca, così come formulato, le basi democratiche e di rappresentanza sulle quali si fonda la nostra Repubblica.

Una sola Provincia, infatti, determinerebbe l'esclusione di interi territori regionali dalla rappresentanza e uno squilibrio di funzioni e ruoli tra i due soggetti Istituzionali rimasti (una Regione, una Provincia) che eserciterebbero le loro funzioni di governo sulla stessa popolazione e sullo stesso territorio.

Dal punto di vista procedurale, inoltre, non poco conto assume la discussione sul riordino delle Province.
L'art.5 della Costituzione italiana promuove le autonomie locali territoriali e l'art.133 impone che ogni ipotesi modificatoria prenda avvio dal basso "su iniziativa dei Comuni" e non dallo Stato.

L'Articolo 17 della Legge 135/2012 prevede invece una procedura che coinvolge la Regione e gli enti locali nell'applicazione dei parametri individuati dall'Esecutivo, fuoriuscendo dal procedimento indicato dall'art.133 della Costituzione.

Infatti l'iter indicato dalla "spending review" delinea un percorso precostituito dal Governo (volontà di ridisegnare le Province, fissazione dei criteri territoriali e demografici) e quindi non affatto rimesso alla libera ed autonoma iniziativa dei Comuni come contempla l'art.133. Vengono inoltre fissati due criteri fondamentali (dimensione territoriale e popolazione residente) cui attenersi per definire le circoscrizioni provinciali; tali criteri devono essere coerenti con l'obiettivo da perseguire, cioè la riduzione della spesa pubblica.
Riduzione che può avvenire concretamente soltanto con una soppressione generalizzata superando il tentativo di salvare solo le Province che soddisfano criteri arbitrariamente prefissati.

Il progetto governativo, pertanto, si rivela manchevole proprio sotto il profilo della coerenza della differenziazione legislativa.

Su questi aspetti è recentemente intervenuta la Corte Costituzionale che, pur riconoscendo la validità dell'operato del legislatore statale in merito ai provvedimenti relativi al taglio dei costi della politica già inseriti nel D.L. 78/2010, ha ammonito lo Stato a rispettare i principi fondamentali della Costituzione posti a garanzia dell'autonomia degli enti locali territoriali.

In sintesi, situazioni eccezionali come la grave crisi economica non possono essere invocate per sospendere le garanzie costituzionali di autonomia degli enti locali.

Il documento del CAL Umbria rappresenta pertanto un valido tentativo di salvaguardare e potenziare, in particolare per la Provincia di Terni, l'assetto territoriale attenendosi ai criteri stabiliti dallo Stato.
Siamo però ancora lontani da un vero progetto riformatore che unisca gli obiettivi di revisione e riduzione della spesa pubblica con la creazione di nuove opportunità sociali, culturali e commerciali che potranno concretizzarsi unicamente attraverso una prospettiva lungimirante che rilanci il protagonismo dei territori.
Non basta quindi riordinare le Province, ma si rende quanto mai necessario e attuale un nuovo e diverso regionalismo che oltrepassi i confini permettendo ai Comuni, attraverso l'attuazione di più funzionali forme di associazionismo, di dialogare anche con territori extraregionali ma affini per storia, tradizioni e cultura."

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 aprile

"Kaki Tree Project". Semi di pace per l'inaugurazione del Giardino delle Farfalle

"Orvieto a tutta Birra". Per tre giorni, la birra artigianale fa festa in Piazza del Popolo

Assemblea pubblica su "La chiusura dell'Ospedale e del Pronto Soccorso di Città della Pieve"

Zambelli Orvieto riapre le porte del PalaPapini per ospitare l'ostica Firenze

Olimpieri (IeT): "Un altro colpo alle attività produttive, bravo Germani"

In più di 150 per la "Festa del Ruzzolone". Il sindaco Terzino: "Orgoglioso di questo gruppo"

Laura Palmese (Orvieto Fc) verso il Torneo delle Regioni con la rappresentativa umbra femminile di Mister Pierini

Liberazione, la Consulta dei Giovani di San Venanzo incontra le scuole

L'assessore Gnagnarini replica a Olimpieri: "Le tasse e i ciarlatani"

Per "Amateatro", la Compagnia del Cantico porta al Boni "Cani e Gatti"

Approvato il calendario scolastico 2017-2018. La campanella suonerà il 13 settembre

Francesco Barberini vola a Napoli con il WWF e trova anche i dinosauri

Dal CIPE le risorse per i lavori al cimitero di Casemasce

Nell'anniversario della morte di Eleonora Duse

Si riunisce la Consulta del Lago di Bolsena. "Una risorsa da tutelare"

Al via la mostra-mercato delle eccellenze agroalimentari in centro storico

Seminario CIA sul registro telematico vitivinicolo. L'Umbria ha aumentato l'export di vino dell'11,35%

Valerio Natili eletto segretario generale regionale Fisascat Cisl e Fist Cisl Umbria

"Antitodi e tecniche contro l'antipatia digitale". Seminario al Palazzo dei Sette

"Sono i cittadini i primi a subire le conseguenze di una disorganizzazione organizzata"

Il Ministero dell'Interno conferma i presidi di Polfer e Polstrada

Al via la XXII edizione de "Il Libro Parlante". Gli appuntamenti di primavera

A maggio, Fiaccola Olimpica in Piazza Duomo. In Comune, la premiazione di "Ragazzi in gamba"

Nel 72esimo Anniversario della Liberazione, "Orvieto Cammina" per la libertà

Tre giorni di festeggiamenti a Baschi in onore di San Longino

Davide vs Golia, punto di vista sulle Primarie Pd

Accordo di collaborazione tra la Chinese Academy of Sciences e l'Università della Tuscia

Domenica su due ruote con il Vespa Club, arriva "Orvieto in sella"

Gianni Minà dialoga con Stefano Corradino: "Documento da cronista, vivo da protagonista"

Storia e cronaca della Resistenza italiana ed europea, arriva la mostra dell'Anpi

Scuola Keikenkai: sei campioni Italiani e cinque in attesa della maglia azzurra

Inaugurato il primo "Unitre Smile" realizzato dalla Bottega Michelangeli

Soddisfazioni in casa Radio Frequency Expert. Suo, il lotto Centro Nord

Ferma lo scuolabus e mette in salvo una bambina, poi muore

Sindaci protagonisti del cambiamento

Lo scandalo di potenza sui conflitti di interesse al mise si allarga alla geotermia

Gianluca Foresi modera il Meeting Nazionale delle Fondazioni a Gravina di Puglia

Test di successo il primo "Wine Show Orvieto, gemellato con il 50esimo della Castellana

Scampagnata del 1° Maggio nel Convento dei Cappuccini con Letteralbar

Senso unico alternato e chiusure sulla provinciale 46 di Tordimonte

Il Comune aprirà la sfilata in Vaticano per la 32esima edizione di "Viva la Befana"

In mostra le opere di Francesco Catteruccia. Proseguono i festeggiamenti per la S.Croce

Il Comune condannato dal giudice del lavoro. "Denaro pubblco speso male"

Superare ansia e timidezza

L'Ipsia di Orvieto in visita al Centro di Formazione Enel di Terni

Robert Glasper Experiment una Liberazione R&B al Museo del Vino

Marco Iacampo live al "Valvola". Presenta l'album "Flores"

Il Duomo non è un museo

In mostra le opere di Marco Gizzi. Al Palazzo dei Sette, cavalieri e templari

Passaggio del testimone per la Staffetta del Cuore a favore di Marco Simoncelli

Il PCdI esprime soddisfazione sull'incontro con don Maurizio Patriciello

"100 fiori contro la geotermia". Giornata di mobilitazione interregionale

Auguri a Rita Levi Montalcini. Per i suoi 101 anni diretta da Bologna a rete unificata. Dalle 21 di giovedì 22 aprile 2010 segui l'evento su Orvieto.TV

Gala Five: salvezza raggiunta!

Un aiuto per Haiti. "Hachiko" al Cinema Corso con il Volontariato di S. Vicenzo

Villalalago e Villa Paolina di Porano nella “Rete regionale di Ville, Parchi e Giardini”

Verso la quadratura del Bilancio? Sembrerebbe portare ossigeno il rinnovo della convenzione tra Comune e ATC

Dalla Provincia in arrivo 80.000 euro per la SP "del Piano" a Orvieto

Chiusa la stagione teatrale con Arnoldo Foà, al Mancinelli arriva a sorpresa Enrico Brignano

Scuola di Musica. Oltre 2000 firme a sostegno dell'Istituzione. A fianco degli insegnanti anche i Sindacati

Lettera aperta del Comitato antirumore. Improponibile la bozza di regolamento. Ecco le nostre proposte

L'Intercom dell'Orvietano conferma l'efficacia e l'efficienza della funzione associata di Protezione Civile su base comprensoriale

Eurotrafo. Preoccupazioni dell'UGL per la delocalizzazione. L'azienda: è grazie alle commesse da Cina e India che stiamo salvaguardando la produzione a Fabro

Precisazioni di Confcommercio sulla riunione per il QSV: "Non abbiamo cacciato nessuno, è la legge regionale che detta gli interlocutori della concertazione avanzata"

Commissariare il Comune? Forse prima si dovrebbe commissariare il Pd...

Si getta dalla Torre dell'Albornoz. Muore giovane uomo di Porano

Condanna mite per Oriano Ricci. Domani subentrerà in Consiglio Comunale a Maria Antonella Annulli