politica

Germani reagisce alle accuse di Meffi e Mariani: "Ma che emergenza democratica? poco sanno perché non partecipano alle riunioni del gruppo"

venerdì 21 agosto 2009
Germani reagisce alle accuse di Meffi e Mariani: "Ma che emergenza democratica? poco sanno perché non partecipano alle riunioni del gruppo"

Continuano le polemiche all'interno del Partito Democratico. Arrivano prontamente, infatti, le reazioni alle dichiarazioni dei due consiglieri al Comune di Orvieto Meffi e Mariani, appartenenti all'area dell'ex Margherita, che in una segnalazione al coordinatore comunale Trappolino, trasmessa anche agli operatori dell'informazione, hanno accusato il capogruppo Giuseppe Germani di una gestione non condivisa e troppo autoritaria del gruppo consiliare parlando di "emergenza democratica interna". A quel che Germani precisa, Meffi e Mariani poco sanno di quanto accade nel gruppo perché molto spesso assenti.

"Ma quale emergenza democratica? - risponde Germani - A neanche due mesi dall'insediamento del Consiglio Comunale si sono tenute sei riunioni del gruppo del Pd, di cui ben due sulla recente presentazione della mozione sul nostro programma. Riunioni che hanno visto l'assenza quasi sempre di Meffi e nelle ultime due anche di Mariani. Ciò nonostante sono stati sempre informati degli argomenti e delle decisioni assunte. Inoltre, resta difficile capire quale problema ci sarebbe stato e di cosa avremmo dovuto discutere nel decidere la presentazione in Consiglio Comunale del programma elettorale del PD e della coalizione, ma di questo ne parleremo in una prossima riunione del gruppo e della segreteria del Partito, che ho già richiesto al Segretario Trappolino di convocare quanto prima. Ovviamente auspico che almeno in quella riunione si sia presenti".

Germani coglie inoltre l'opportunità delle sue precisazioni per chiarire che "la presentazione della mozione programmatica altro non vuole essere che un contributo ad affrontare i problemi, molti, che interessano la città ed il territorio, pronti a confrontarci, là dove ci siano, con altre idee e proposte programmatiche".

"Quello per cui non siamo disponibili - aggiunge - è una gestione al ribasso, come sembra ci si stia incamminando, fatta di lamenti e di tagli. Noi eravamo e siamo coscienti dei problemi finanziari in cui versa la pubblica amministrazione e che non sono solo appannaggio del Comune di Orvieto, pur avendo qui alcune ragioni proprie e particolari su cui avremo modo di tornare, ma avevamo ed abbiamo idee e proposte su come affrontare e governare la situazione; non a caso il centrosinistra è forza di maggioranza in Consiglio Comunale e, come maggioranza, intendiamo farci carico delle difficoltà proponendo e supportando, là dove possibile perché in sintonia con il nostro programma, l'azione del Sindaco e della Giunta. Che problema c'è in questo? - conclude - Meffi e Mariani hanno altre idee in proposito? Nulla di male, parliamone ma, forse, invece di comunicati stampa sarebbe auspicabile la partecipazione alle riunioni del gruppo".

Dal Circolo PD di Orvieto centro solidarietà a Germani e sollecitazione a un chiarimento nelle sedi competenti

Commenta su Facebook