politica

Il PD presenta a Orvieto le candidature alla Provincia: per un ente strategico, candidati di provata esperienza

mercoledì 20 maggio 2009
di laura
Il PD presenta a Orvieto le candidature alla Provincia: per un ente strategico, candidati di provata esperienza

Ci tiene, il Partito Democratico, a presentare con un certo orgoglio i candidati di Orvieto e dell'Orvietano alla Provincia di Terni, sia per il valore strategico che politicamente ha l'ente Provincia, sia perché, mentre il risultato elettorale nei Comuni, basato sulle alleanze con altre forze politiche o della società civile, non permetterà una lettura dello stato di salute del PD, il risultato provinciale, dove la maggior parte dei partiti corre in modo autonomo, sarà particolarmente importante e significativo. E infine per sottolineare simbolicamente - come ha precisato il segretario della Federazione provinciale PD Roberto Montagnoli nella conferenza stampa che si è tenuta ieri al Bar Centrale - il ruolo centrale che Orvieto dovrà avere nelle scelte e nelle attività della Provincia di Terni.

Innovazione, lavoro, formazione, ambiente, sostenibilità, infrastrutture viarie e strutture scolastiche, turismo, messa a rete del patrimonio culturale e dei servizi strategici sono i temi principali su cui la Provincia è chiamata a programmare e organizzare; ed è di questo, ognuno secondo le proprie competenze, che i candidati dei vari collegi dell'Orvietano si dovranno occupare, con la responsabilità di un occhio particolare per la ricaduta dei risultati concreti di queste tematiche nei nostri territori.

Presenti, alla conferenza stampa, anche la candidata sindaco del PD, Loriana Stella, che della Provincia di Terni è la vice presidente uscente, e sei dei sette candidati territoriali: Stefano Mocio, sindaco uscente di Orvieto, Liliana Grasso, responsabile della Segreteria regionale PD, e Donato Catamo, della segreteria PD di Orvieto, per i collegi di Orvieto; Giorgio Posti, consigliere comunale e provinciale uscente, ex sindaco di San Venanzo e ultimo presidente della Comunità Montana Monte Peglia prima della riorganizzazione dell'ente per il Collegio di San Venanzo, Monteleone, Montegabbione; Daniele Longaroni, vice sindaco uscente di Castel Viscardo, per il collegio di Castel Viscardo, Allerona, Castel Giorgio; Stefano Garillo, vice sindaco uscente di Fabro, per il collegio di Ficulle, Fabro, Parrano; Giampiero Lattanzi infine, che non era alla conferenza, è il candidato dell'Amerino.

"Tutte persone di provata esperienza istituzionale o nei quadri politici del partito - ha spiegato Montagnoli, che è stato egli stesso consigliere provinciale e capogruppo del PD in quest'ultima consiliatura - perché la Provincia è una chiave di volta delicata e quanto mai strategica nel sistema delle politiche territoriali. Questi nostri candidati sono tutti di grande esperienza, tutti hanno nel loro DNA una convinzione netta nello scommettere sulle loro candidature in vista del radicamento del PD e del rinnovamento che il PD può operare nella politica".

I candidati hanno sottolineato la loro disponibilità all'impegno per il territorio orvietano nell'ambito di alcune filiere d'eccellenza - ambientali, artigianali, artistiche, enogastronomiche e tecnologiche - che suscitano ammirazione in gran parte del mondo e che devono scommettere in modo più efficace e moderno in vista della crescita dello sviluppo, puntando sull'innovazione e sulla formazione continua, sulle infrastrutture e sulle politiche di area vasta con i territori limitrofi di Lazio e Toscana, su nuove opportunità di istruzione e formazione per i giovani in vista della loro immissione nel mondo del lavoro. Campi questi ultimi - le politiche attive per il lavoro e la formazione - in cui la Provincia di Terni si è particolarmente distinta, ottenendo addirittura il plauso del Ministro Brunetta: al secondo posto in Italia, a quanto rilevato dal minitoraggio del Ministero del Lavoro, per l'efficienza dei centri per l'impiego di Terni e Orvieto.

E a proposito di politiche formative ed educative, Donato Catamo, ex preside dell'Istituto d'Arte di Orvieto, ha sottolineato la sua intenzione di volersi impegnare per l'istituzione a Orvieto di un Liceo Musicale e dell'ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche ), che potrebbe dare un forte contributo per la formazione di nuove professionalità nel mondo delle arti grafiche, dell'artigianato e della nuova filiera industriale ecocompatibile. Per quest'ultimo, il Centro studi Città di Orvieto ha già fatto un protocollo d'intesa con l'ISIA di Roma, destinato a portare un distaccamento dell'Istituto a Orvieto appena se ne creeranno le condizioni numeriche. Si tratterebbe di una scuola di specializzazione, dopo gli studi secondari superiori, in grado di dare un titolo equivalente ad una laurea, ma in un contesto che non è compreso nelle rigide norme dei decreti Mussi, che impegnano i Comuni a garantire i corsi universitari per almeno dieci anni e a pagarne i costi, sia per le strutture che per le docenze.

Liliana Grasso ha invece sottolineato come si stia rendendo conto, in questa campagna elettorale, che non è tanto importante parlare, quanto ascoltare i giudizi, le speranze e i bisogni che cittadini e cittadine esprimono. "Non è molto rilevante - ha tra l'altro sottolineato - la presenza femminile nelle liste della Provincia. Penso di potermi occupare in particolare, se sarò eletta, delle problematiche legate alla presenza femminile nel mondo del lavoro e più in generale nella società e, nello specifico, del tema della violenza sulle donne. Ma ovviamente non di questo soltanto".

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 marzo

"Ficulle, Borgo del Belvivere". Progetto aperto, verso l'Ospitalità Diffusa

Al Mancinelli, "Ferite a Morte" di Serena Dandini. Con Lella Costa per dire "No" al femminicidio

"Le Elezioni viste della Rete", gli esiti del seminario all'Unitus

La Fit'n Dance Academy vola a Barcellona per il Campionato Mondiale di Danza

Paparelli al food show "Ciao Italia": "Grande vetrina per le produzioni umbre di qualità"

Vetrya, nuovo contratto con Vodafone Spagna per erogazione servizi mobile payment

Da Allerona Scalo, gli indirizzi pastorali del nuovo parroco

Le more

Le opere di Rita Paola in esposizione al Museo Colle del Duomo

Apertura straordinaria ed eventi in Biblioteca per la Settimana dell'Arte

"Orvieto per Tutti" sul centro storico: "Quale è il progetto?"

"Esercizio in tre atti per ritrovare le ragioni del legame tra luogo e comunità"

Pantano

Al Museo Civico di Zoologia presentazione del libro "Il mio primo grande libro sugli pterosauri"

Nuova seduta per il Consiglio Provinciale. L'ordine del giorno

Torna "Storie Sottobanco", i giovani studenti umbri diventano scrittori e si mettono in gioco

Alluvione, sei anni dopo. Il Comitato 12 Novembre 2012 sollecita interventi

Nessun dietro front su Piazza del Popolo. Aperto il confronto anche sul commercio

Inizia dal Porto Romano di Pagliano, la sensibilizzazione sull'Art Bonus

La soprintendente Margherita Eichberg in visita al Parco di Vulci

"Maremma d'aMare". Al via la quinta fiera delle tradizioni maremmane

L'Asd San Venanzo festeggia mezzo secolo di storia

Orvietana, Fatone spara sui "gufi"

Ingresso gratuito per tutti gli studenti per il docufilm "Pertini. Il Combattente"

A Magione si accendono i motori, driver e scuderie orvietane non stanno a guardare

"Coloriamoci di lilla". Luce accesa sui disturbi del comportamento alimentare

Brunori Sas, sold out la tappa umbra di "A Casa Tutto Bene Tour"

Michel de Montaigne per il secondo incontro dell'Osteria Philo

Alla Casa Laboratorio "Il Cerquosino", torna il progetto Erasmus Plus

Valeria Deanesi pronta al gran finale della Zambelli Orvieto

Il vescovo Benedetto Tuzia visita il Vicariato di San Terenziano

Under 20, seconda giornata del concentramento interregionale

A Villalba la “Sagra della Primavera”

Parlando di una lei

Nuovo team ufficiale Osella, a Fattorini la guida della PA30 V8 Zytek Evo

Ultimi giorni per visitare la mostra "Etruschi à la carte" e una nuova esposizione di carattere archeologico

Spacciavano droga a minorenni, in manette giovani orvietani

Quaresima: la guarigione pericolosa

Operazione Albornoz, tutti i dettagli del blitz

Lavori pubblici, quasi mille imprese iscritte nell'elenco regionale

"Slow life / Slow city. Ambiente, architettura, paesaggi del cibo: le piccole città del buon vivere come modello per le comunità urbane"

Eccidio di Camorena, corteo cittadino e presentazione del libro "Gli uomini di Mussolini"

La droga veniva nascosta nelle batterie, le foto

"Mille giorni di fallimenti politici e di arroganza". Olimpieri (IeT): "Germani alla frutta"

"Respira Parrano", Comune ed Università avviano lo studio aerobiologico dell'aria

Provincia, mobilitazione no tagli. "Niente più risorse per le strade", venerdì iniziativa per le scuole

Marcia per l'Europa, nel 60esimo anniversario dei Trattati di Roma

Bellezza ferita dal sisma, visita alle opere d'arte custodite a Santo Chiodo di Spoleto

Convenzioni tra ospedali, ad Acquapendente due medici specialisti di Orvieto

Riunito il "Tavolo Verde", dai provvedimenti post-sisma forte accelerazione pagamenti Psr

Asd Pm Pertica Orvieto: Vice Campioni Nazionali al campionato italiano a staffetta di pentathlon moderno

Settimana dell'Arte all'Istituto di Istruzione Artistica Classica e Professionale

È @governo.it, bellezza!

Al via la terza edizione del Master per gli "investigatori dell'arte"

Terza edizione per il Festival Nazionale dell'Educazione

"Fiorito è bello". Laboratorio di Primavera alla Biblioteca Ragazzi

Dio

Porano

Ampliata l'offerta di trasporto pubblico tra San Venanzo e Marsciano