politica

Debiti fuori bilancio per la conclusione della causa con l'ex Artesia. Conticelli chiede la convocazione urgente dei capigruppo e scrive alla Prefettura

mercoledì 20 maggio 2009

Si terrà a fine mese, il prossimo 25 maggio, l'ultimo Consiglio comunale a Orvieto,che andrà ad affrontare, proprio a ridosso delle elezioni amministrative del 6 e 7 giugno, i delicati e improcrastinabili punti del Conto Consuntivo dell'esercizio finanziario 2008 e l'adozione di provvedimenti di riequilibrio per il ripiano del disavanzo di amministrazione dell'anno 2008.

In attesa del Consiglio del 25, il gruppo consiliare Altra Città di maurizio Conticelli ha avanzato una richiesta di convocazione urgente della Conferenza dei Capi Gruppo ed inviato una segnalazione alla Prefettura perché vigili affinché si proceda alla regolarizzazione dei debiti fuori bilancio di cui l'Amministrazione Comunale è a conoscenza dal novembre 2008, minacciando di chiedere le dimissioni dell'esecutivo qualora questo Consiglio non ottemperi a questa necessità.

Il Collegio di Revisione Contabile, nella relazione sul rendiconto 2008, ha evidenziato debiti fuori bilancio in attesa di riconoscimento per € 734.717,58 oltre ad interessi giornalieri pari ad € 104,95, senza peraltro fornire ulteriori indicazioni. "Da informazioni acquisite presso gli uffici comunali - segnala Conticelli nella richiesta di convocazione della prima commissione consiliare - il debito si riferirebbe alla conclusione di una delle cause con COFATHEC (ex ARTESIA) inerente la gestione del Museo Greco. La notizia circa l'esito negativo di tale vicenda, sarebbe stata comunicata al Comune dall'Avvocato difensore in data 8 novembre 2008 e chiarita per la quantificazione della parte economica, cioè per i 734.717,58 € oltre agli interessi giornalieri, in data 20 novembre 2008. Risulta a questo punto che il Dirigente del Settore abbia informato il Sindaco che, a nostro parere, avrebbe dovuto convocare con urgenza il Consiglio Comunale per procedere al riconoscimento di tale situazione debitoria ed effettuare il riequilibrio del bilancio".

La situazione, a quanto segnala Conticelli, è stata invece celata sia in occasione del Consiglio Comunale di fine novembre 2008 per l'assestamento del bilancio 2008, sia in occasione del Consiglio Comunale del dicembre 2008, quando è stato approvato il bilancio di previsione 2009. Né è stata fornita alcuna informazione ai consiglieri al riguardo nei mesi successivi, sino alla presentazione dei documenti per il rendiconto 2008 di prossima approvazione, mentre sono stati richiesti pareri alla Corte dei Conti, peraltro non forniti, tentando in modo evidente, secondo Conticelli, di dilazionare artatamente la scadenza per gli adempimenti inerenti la regolarizzazione dei debiti fuori bilancio.

Secondo il Regolamento di contabilità del Comune, il responsabile del servizio finanziario avrebbe invece dovuto segnalare il disavanzo di gestione, perché il Consiglio potesse provvedere al riequilibrio entro trenta giorni dal ricevimento della segnalazione, anche con convocazione urgente indipendente dal canonico riequilibrio di settembre. "Dalle informazioni acquisite presso gli uffici risulterebbe che il dirigente comunale competente in materia abbia tempestivamente messo al corrente l'Amministrazione Comunale - segnala Conticelli - mentre dobbiamo constatare che il Sindaco non ha svolto gli adempimenti richiesti dalle norme regolamentari interne sulla contabilità del bilancio comunale, recando nocumento alle prerogative dei consiglieri comunali".

"Rimane inoltre un grave fatto politico - conclude il capogruppo di Altra Città - determinato dalla chiara volontà di sottacere un enorme problema di bilancio nella delicata fase che ha condotto alla scelta del candidato Sindaco per le amministrative del 2009 e di trasferire la incombenza per la regolarizzazione del debito fuori bilancio in argomento, alla prossima Amministrazione che governerà il Comune di Orvieto".

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune