politica

L'assessore Frellicca: il Palio a pieno titolo in Orvieto Città Medievale

sabato 21 maggio 2005
In occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento l’Assessore allo Sport, Massimo Frellicca, ha dichiarato: “Per la prima volta, il Palio dell’Oca non si presenta come una manifestazione a se stante, ma è inserito a pieno titolo in quell’insieme di eventi che, a partire da quest’anno, abbiamo chiamato ‘Orvieto Città Medioevale’. Si tratta di un mese ricco di appuntamenti di carattere culturale, storico, enogastronomico e sportivo, che vogliono valorizzare le tradizionali feste religiose di primavera: la Palombella e il Corpus Domini. Il tutto prendendo come prospettiva di riferimento il Medioevo, epoca di fasti e gloria per il Comune di Orvieto. Il fatto poi che in questo ambito sia stato inserito anche il Palio dell’Oca, che ha una storia sicuramente differente e molto più recente delle alte due feste tradizionali, è sicuramente un importante obiettivo raggiunto. E’ un rilevante risultato perché evidenzia come il Palio non sia solo una manifestazione sportiva, ma un evento con una sua precisa fisionomia culturale, che aspira a diventare una tradizione storica della città. E’ anche per questo che sin dagli inizi abbiamo progettato il Palio tenendo presenti alcuni studi compiuti dall’Architetto Alberto Satolli sulle tipiche giostre e tornei medioevali. Ed è per questo che per il prossimo anno contiamo di inserire nel parterre degli incontri anche un convegno di studi proprio sulle manifestazioni sportive dell’epoca medievale e rinascimentale .” Infine, rivolgendosi ai Cavalieri, ha raccomandato a tutti loro un comportamento “sportivo e corretto, adeguato allo spirito della manifestazione e in piena consonanza con gli ideali cortesi dei cavalieri medievali”.

Per il Palio previsto anche l'annullo filatelico

Commenta su Facebook