politica

Il programma di Rifondazione per governare Orvieto

mercoledì 10 dicembre 2003

Rifondazione Comunista ha elaborato alcune bozze del programma elettorale con il quale presentarsi alle elezioni amministrative del 2004. Pubblichiamo, a tal proposito, il comunicato stampa inviato dal segretario del partito Antonio Cristiano: l circolo di Orvieto di Rifondazione Comunista ha iniziato da tempo una riflessione in vista delle prossime elezioni amministrative di Orvieto, previste per il 2004. Un gruppo di lavoro ha predisposto una bozza di programma, che si cominciato a sottoporre ad associazioni, gruppi e forze politiche presenti e attivi nel territorio di Orvieto e facenti parte dellarea della Sinistra. Ci allo scopo di discutere sui contenuti e ricavare pareri e suggerimenti, affinch si giunga ad una stesura definitiva del programma stesso, condivisa da pi soggetti possibile. Venerd 12 dicembre, presso la nostra sede, in piazza del Popolo 21, si terr lassemblea degli iscritti di Rifondazione.

Nel programma sono stati evidenziati i punti sui quali il nostro partito ritiene fondamentali, come nel seguente sommario: Giustizia sociale, Sviluppo delloccupazione e delle attivit produttive, Salvaguardia dellambiente, Qualit della vita, Solidariet e cultura della pace.

In sintesi:

Sulla giustizia sociale sono stati individuati due elementi importanti: la partecipazione popolare e la qualit dei servizi al cittadino. Attraverso lo strumento dei Consigli di Zona si pu realmente realizzare un Bilancio Comunale Partecipato: uno dei temi della politica del nostro partito. Con esso si offre la possibilit ai residenti dei quartieri e delle frazioni di partecipare alle decisioni che riguardano il proprio territorio, sia per quanto riguarda le spesa pubblica che lindirizzo urbanistico.

Per lo sviluppo delloccupazione e delle attivit produttive, lattenzione rivolta a turismo, agricoltura, commercio, industria e artigianato. Per dare sostegno alleconomia locale, Rifondazione Comunista intende favorire per quanto possibile lattuazione del "ciclo corto", promuovere cio il consumo di tutti i prodotti locali, valorizzandone la qualit. Come partito, intendiamo lavorare al futuro distretto agro-alimentare puntando ad un sistema che produca secondo le regole della Sovranit Alimentare. Un distretto che esporti la qualit verso il Nord del Mondo, piuttosto che le eccedenze verso il Sud del Mondo; processo che inevitabilmente porta al massacro dei gi compromessi mercati locali; che abbia finalmente un polo didattico legato allagricoltura; che valorizzi la piccola impresa agricola, investendo sulla vendita diretta ed il ciclo corto delle derrate; che individui un luogo fisso dove fare mercato; che promuova gruppi di offerta e dacquisto tra produttori e consumatori; che finanzi la nascita di una bottega del commercio equo e solidale.

salvaguardia dellambiente: si mette in evidenza lobiettivo della formazione riguardo alla cultura ambientale, la quale prima di tutto deve essere curata nella famiglia e nella scuola. Si intende poi promuovere lagricoltura biologica; contrastare la diffusione dei prodotti geneticamente modificati; monitorare linquinamento elettromagnetico; ridurre limpatto delle antenne televisive; incoraggiare la produzione e luso di fonti di energia alternative e rinnovabili; definire il ciclo dei rifiuti (riduzione dei rifiuti superflui e raccolta differenziata).

qualit della vita. Lobiettivo da perseguire la realizzazione di quello che stato definito il "piano regolatore del benessere", che mira a creare una situazione in cui i cittadini trovano una qualit di vita condivisa e rispondente al proprio bisogno di "stare bene". Per attuare meglio questo programma, lUfficio della Cittadinanza, cos come stato concepito ed indirizzato dalla nostra forza politica, ha ripreso la gestione di alcune delle deleghe che storicamente erano demandate alla ASL, e cio quelle socio-assistenziali.

solidariet e cultura della pace: abbiamo inserito il Comune di Orvieto allinterno del Consiglio Internazionale della Federazione Mondiale delle Citt Unite, organismo che sar ulteriormente potenziato nel prossimo anno, espandendo la propria partecipazione alle Autorit Locali di tutto il mondo e potr avere - quindi - compiti specifici che riguarderanno soprattutto le politiche locali, difficilmente affrontabili dalle Nazioni e dagli organismi nazionali. Riteniamo importante trovare finalmente spazi permanenti per la promozione delleconomia solidale (distribuzione dei prodotti del Commercio equo e solidale, istituzione di uno sportello della Banca Etica, iniziative culturali etc.).

Queste, per sommi capi, le idee contenute nel programma. I risultati elettorali ci diranno poi quanto il lavoro svolto in questi anni dal Circolo di Orvieto sia stato riconosciuto e apprezzato dai cittadini e quanto i nostri progetti siano corrispondenti alle loro esigenze. Noi siamo fiduciosi che tutto limpegno profuso, nel passato, nel presente e nel prossimo futuro, avr un riscontro positivo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 marzo

Orvieto basket in trasferta a Foligno, sfida tra le big del campionato

Proiezione del documentario "Un monte d'acqua" e dibattito sull'impatto della geotermia

"Propaganda and Ideology in Rome". A Orvieto gli studenti del master in Storia antica della University College London

Orvieto Basket. Delusione reatina per l'Under 17

Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

Sale il livello dei fiumi, Paglia e Chiani "osservati speciali"

Azzurra, Cagliari – Orvieto 82-70 ma la salvezza è molto più vicina. Ultimo appuntamento della regular season

Dal Vinitaly una prospettiva per dare maggiore evidenza al vino di Orvieto e al Territorio

"La fotografia si tinge di rosa". Dopo il contest, arriva la mostra

Caccia ai ladri nell’Orvietano, scappano a piedi dopo un lungo inseguimento

City Camps a Ficulle con l'Associazione Culturale Linguistica Educational

Edilizia: sindacati, settore "massacrato". Il rinnovo del contratto integrativo è un'occasione per il rilancio

Terza edizione de "La Città del Corpus Domini" nel segno della bellezza

Con l'Umbria che si sveglia presto. Sette punti per un contratto elettorale dell'Orvietano con la presidente Marini

Intercity 581, l'Autorità di Regolazione dei Trasporti si attiva verso Rfi e Trenitalia

Il Libro Parlante apre col botto: il 12 aprile incontro con David Grossman

Operazione "Silver and Gold", primi riconoscimenti della refurtiva

Piena fiducia del Sindaco all'Assessore alla Cultura

Tevere in piena a Marsciano, cade in un fosso e annega