politica

Il programma elettorale di Parretti

domenica 25 maggio 2003
Con quasi un anno di anticipo sulla data delle elezioni amministrative (in programma per il maggio del 2004) l'unico ad aver fornito ampie indiscrezioni sul programma elettorale con il quale intende presentarsi al voto degli orvietani è il finanziere Giancarlo Parretti.

In un'intervista alla redazione di unn.it, l'ex presidente della Metro Goldwin Mayer ha infatti illustrato alcuni propositi politici che intende realizzare nel caso in cui la sua lista civica - si chiamerà Orvieto agli orvietani - arrivasse a reggere le sorti del Comune. Ovviamente con lui come sindaco.

Parretti ha evidenziato importanti questioni di metodo oltre che di programma. "Innanzitutto faremo delle vere e proprie elezioni primarie per consentire ai simpatizzanti del nostro movimento di decidere quali debbano essere gli uomini che dovranno candidarsi e non è detto che io sia per forza l'aspirante sindaco - dice Parretti - gli orvietani comunque sapranno chi metteremo in ogni posto di comando prima delle elezioni e non ci sarà nessuna sorpresa dopo".

Parretti sottolinea anche il carattere apartitico della sua lista e la volontà di dialogare costruttivamente con tutte le forze politiche che intendono candidarsi a far compiere un profondo cambiamento ad Orvieto.

"Il nostro obiettivo è quello di riportare Orvieto ad essere la terza città dell'Umbria come era negli anni Cinquanta e Sessanta. C'è la necessità assoluta di far fronte in maniera immediata al grave spopolamento della città e far decollare un nuovo sviluppo economico che, secondo me, deve essere impostato a partire dalla creazione di una società finanziaria a cui dovranno aderire tutti i comuni del comprensorio con lo scopo di portare avanti progetti di sviluppo che siano comuni a piu' territori" aggiunge Parretti.

Questa notizia è correlata a:

Parretti si sposa in Duomo ed annuncia battaglia.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre