opinioni

Fiume

sabato 1 dicembre 2018
di Fausto Cerulli
Fiume

Se non avete provato la vertigine
camminate su un filo sospeso
tra abisso e consumazione,
e non dite a nessuno mai
del terrore che io provo
in nome e per conto di voi
e della vostra stramisura
nel respingere la mia
forsennata poesia: io
non pretendo di essere
capito, essendo enigma
a me stesso: voglio
solo una benedizione,
come di acqua santa
per me senza peccato,
rimarcabile se non
di qualche alluvione.

Commenta su Facebook