opinioni

La Palude

mercoledì 22 aprile 2015
di Aldo Sorci
La Palude

Il Governo ha presentato al Parlamento il Documento di Economia e Finanza (DEF) per il triennio 2016/18. Il prodotto interno lordo (PIL) dovrebbe crescere dello 0,7% il prossimo anno e dell’1,5% nel biennio successivo. Nel 2017 verrebbe riassorbito il deficit pubblico pari al 2,6% del PIL nel 2015 e la pressione fiscale, in salita nel 2016 dal 43,5% al 44,1% è prevista in calo nell’anno successivo. Il debito pubblico, in aumento al 132,5% del PIL nel 2015 scenderebbe al 127,5% nel 2017.

In sintesi, il Documento certifica la ripresa dell’economia, ma conferma anche il permanere in prospettiva della criticità di due parametri fondamentali: disoccupazione e debito pubblico che non giustificano i toni ottimistici con cui è stato illustrato da parte del governo. In merito può essere interessante ricordare che già molto tempo prima degli interventi della Banca Centrale Europea (BCE) sulla liquidità (cosiddetto Q. E., cioè acquisti di titoli pubblici sui mercati secondari) e del varo di alcune riforme nel nostro Paese, importanti fenomeni “esogeni” facevano intravvedere una ripresa ciclica anche per l’economia italiana. Mi riferisco alla svalutazione dell’euro rispetto al dollaro, al contestuale crollo del prezzo del petrolio, alla diminuzione del costo del denaro, allo sviluppo del commercio internazionale.

Con l’azione della BCE l’euro si è ulteriormente svalutato ed il costo del denaro è sceso a livelli bassissimi, tanto che Draghi ritiene merito suo la ripresa dell’economia nel complesso dell’eurozona (e non solo in Italia). Ma al populismo ottimista del capo del governo è venuto in mente di evocare anche l’esistenza di un “tesoretto” che in realtà non c’è, nel senso che non è custodito in nessuna cassaforte del Ministero dell’economia come il suggestivo termine farebbe pensare; si tratta, infatti, di una mera ipotesi di aumento del PIL superiore al previsto e quindi di un auspicio, legittimo quanto si vuole, ma tutto da verificare.

Eppure su questa “arma di distrazione di massa” come è stato acutamente definito il presunto tesoretto da 1,6 miliardi di euro, si è scatenato ciò per cui era stato evocato e cioè la corsa dei questuanti, la guerra fra categorie (e fra poveri, sempre più numerosi purtroppo in Italia), affinché il governo si ricordi di loro. Perfino gli imprenditori, che pure hanno ottenuto quanto richiesto al governo (riduzione dell’IRAP, decontribuzione per gli oneri sociali, riforma del mercato del lavoro, abolizione del reato di elusione fiscale, per citare i più importanti provvedimenti), sono preoccupati e chiedono che non vengano distolti i fondi a loro destinati.

È ormai evidente che il governo italiano ha scelto di delegare le imprese, di non fare una politica economica mirata: “si è arrivati al punto che le aziende prima prendono gli incentivi per le assunzioni, poi licenziano e ci guadagnano anche”. Eppure sarebbe possibile procedere in modo più equilibrato, sarebbe anzi opportuno. Le riforme sono necessarie per rilanciare l’Italia, ma è insensato ritenere che ogni osservazione, ogni tentativo di ricerca di migliorare quanto proposto dal “partito del premier” venga bollato come un atto di lesa maestà, fatto da chi non vorrebbe il progresso, che siano i sindacati, definiti medioevali o i dissidenti all’interno di quello che fu il P.D. i quali alimenterebbero la “palude” dell’immobilismo.
La vicenda ultima relativa alla riforma della legge elettorale (Italicum) è emblematica e preoccupante.

I “coraggiosi” sopravvissuti parlamentari del P.D. in disaccordo con un provvedimento che unitamente alle riforme costituzionali in corso, a detta di molti esperti potrebbe causare rischi per l’equilibrio democratico, sono stati sostituiti in Commissione alla Camera con parlamentari fedeli al premier. Il quale così “tira dritto”, “va avanti su tutto”, “non si ferma mai”… “no alla palude” come titolano con evidente soddisfazione importanti quotidiani.
Ebbene, a dimostrazione del fatto che le ragioni dei dissidenti possono essere anche ben motivate e nobili, sottopongo all’attenzione dei lettori quanto scritto il 13 aprile dal costituzionalista Michele Ainis: “l’Italicum premia il partito vittorioso, determina l’investitura diretta del premier, spegne l’opposizione e le impedisce ogni funzione di controllo. Il voto diventa un plebiscito, il plebiscito muta i parlamentari in plebe”.

Continuo a temere che l’idiosincrasia per il confronto e la mediazione, la minimizzazione dei corpi intermedi dello Stato, la denigrazione di voci contrarie, in sintesi il populismo un po’ arrogante, possa costituire la vera palude e cioè il terreno di coltura favorevole per la nascita e lo sviluppo di potenziali insidie per la vita democratica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 maggio

Addio a Sergio Riccetti, Orvieto piange il volto simbolo della città

Un ringraziamento all'Unità Spinale del Santa Maria della Misericordia

"Il Maggio dei Libri". Tre iniziative in arrivo per "leggere, e leggere ovunque!"

Giulio Basili, arriva da Porano il nuovo Valentino?

In Piazza della Pace si rinnova l'appuntamento con la "Fiera della Funicolare"

Germani: "Addio a una bella persona che ha rappresentato degnamente gli orvietani"

Serata jazz con Mauro Verrone & Friends

Si presenta il libro "L'Antilope e il Leone. Una vita da allergico"

Certamen Dantesco, al Palazzo dei Sette la premiazione del concorso

Gianfranco Gobbini tra i protagonisti de "L'Arte in Cucina". Dalla tela alla tavola, l'artista che dipinge con lo zafferano pievese

"Bimbi in cucina, mamme in classe". I più piccoli prepararano ricette locali

Il Comune pubblica il piano operativo conformato al Pit

"Orgoglioso di averlo conosciuto ed essergli stato vicino!"

"Sorgenti Cinematografiche" al Festival di Arte e Fede. Tutte le proiezioni in arrivo

Solennità del Corpus Domini 2018. Il programma delle manifestazioni, la disciplina della circolazione

Continua con successo la mostra "Magnifica Graeca. Capolavori greci dai magazzini dei musei dell'Umbria"

Giovedì 24 maggio alle 15.30 in Duomo i funerali di Sergio Riccetti

Nuova fototrappola per contrastare comportamenti illeciti nel conferimento dei rifiuti

Premiazione degli elaborati del Concorso di poesia e narrativa "Saverio Marinelli"

Firmato un nuovo protocollo d'intesa per il potenziamento dell'Ippovia Slow sulla Via di Francesco

Una nuova stagione per la sanità del Lazio. Panunzi: "Parte il ricambio generazionale"

Pagliara (Promotuscia): “Gli educational tour mirati sono uno strumento fondamentale di marketing territoriale"

Comitato sorveglianza Fse-Fesr 2014-2020. "Puntare su qualità investimenti ed efficacia risultati"

"Il gesto di Emos fa onore a lui e anche alla nostra comunità"

Taglio dell'erba nella zona di San Giovanni e Piazza Malcorini

Attesa finita, apre al pubblico la Tomba dei Demoni Azzurri

"Cantine Aperte" compie 25 anni. Festa "open air" insieme ad Airc nelle vigne

"Madonna della Cava", festeggiamenti 2017 concentrati in una sola domenica

"Fremito d'Ali", tra arte e natura all'Oasi WWF Lago di Alviano

Cascata delle Marmore, scoperta una nuova grotta

Comitato Risparmiatori: "Fondo di solidarietà BpB, apprezzabile ma non risolutivo"

Collaborazione fra CIA Umbria e Piemonte per la presenza in fiere e mercati di aziende delle zone terremotate

La FABI presenta i risultati dell'indagine "Quando lo stress diventa patologia?"

Presentazione del Meridiano Mondadori dedicato allo scrittore Luigi Malerba

Giustizia, la proposta di legge verso l'approvazione

A Sarnano vince il maltempo, Vezzosi lascia il trono per un soffio

Orvieto Fc. Secondo posto per la Categoria Juniores alla Coppa Umbria

Il Ministro dell'Interno Marco Minniti a Todi per parlare di legalità, sicurezza e giustizia

Provincia, sit-in dei dipendenti per protesta contro i tagli

Nuova segnaletica turistica pedonale nel centro storico, installate le mappe

Incontro tra l'Amministrazione Comunale e il Console USA in Italia Tavenner

Per "Cantine Aperte" modifiche alla circolazione sulla strada vicinale del Romitorio

Modifiche alla circolazione, il mercato trasloca in Piazza Cahen

"La Tuscia e i suoi fotografi" al Disucom, appuntamento a Santa Maria in Gradi

Nuovi ruoli in casa Azzurra. De Fraia: "Onorata di lavorare con coach Romano"

Leonardo Cenci incontra i detenuti del carcere con il magistrato Nicla Restivo

"La scuola che piace a noi". Un esempio virtuoso di collaborazione

Zaira Marchesini, maestra d'ironia. Dopo il convegno Fidapa, l'intitolazione della Confaloniera?

Zaira

Madre e figlio trovati morti, gli inquirenti si affidano all'autopsia per fare luce sul mistero

Coppia felice, come sopravvivere alla nascita dei figli

Mancata approvazione del preventivo, arriva la diffida dal Prefetto

La Marini a sostegno della lista di Filippetti, evento alla casa del Popolo

Alleanza tra Umanità e Ambiente, chiude il ciclo di incontri di Nova Civitas

Salute e discarica, il caso Bagni: Germani: "La Usl dovrà fornire i dati"

Aree Interne: ok del consiglio al Preliminare di strategia

Teatro Mancinelli, festa di compleanno. E basta?

Punto di ascolto sui disturbi alimentari, via al corso di formazione

Allo Scalo chiuso per due giorni lo sportello Anagrafe e Ufficio relazioni con il pubblico

Progetto "Viaggio nella natura". I bambini diventano ambasciatori dell'ambiente

Processione religiosa del Corpus Domini. Disciplina della circolazione

Asili Nido a porte aperte. Tre appuntamenti per conoscere le attività degli asili nido del Comune

Luce nuova per il centro storico. Due giorni di lavoro per le squadre Enel

Festa della Repubblica del Vino alla Tenuta Vitalonga

"L'Abbraccio del Padre". Musical nella basilica dell'Amore Misericordioso

Degustazioni, musica e visite all'ipogeo etrusco della cantina Poggiocavallo

Intitolata a Luca Coscioni, la "Sala Studio" della biblioteca "Fumi"

Il Memorial "Coscioni" si fa in 7. Ecco le stelle dell'atletica leggera in arrivo

Nasce l'albo sostenitori Cittaslow. In Comune la presentazione del progetto

Nuova riunione di zona per l'associazione "Orvieto per tutti"

"The latin we need". Disponibile la versione inglese del saggio di Mario Tiberi

Johnny DalBasso in concerto. Live al Valvola per presentare "IX"

Escursione al Castello di Corbara con l'Asds Majorana

Identità e Territorio: "Risoluzione fa rima con restaurazione"

L'Unitre festeggia Shakespeare con "Sonetti in un pomeriggio di mezza Primavera"

Giochi pubblici a Sferracavallo e Ciconia, gli interventi del Comune