opinioni

Orvieto Felice e le idee nuove (nuove?) per la cultura.

lunedì 20 ottobre 2014
di Gianni Marchesini
Orvieto Felice e le idee nuove (nuove?) per la cultura.

Avremmo voluto evitare, ma Dante Freddi su Orvietosi, dopo Gian Luca Foresi, riguardo a questa faccenda delle “idee sulla cultura”, ci alza la seconda palla e allora ci vediamo costretti a schiacciare.
Anche se Pier Luigi Leoni quando titola nel suo (da me auspicato) intervento: “Idee nuove (?) per la cultura”, con quel punto interrogativo frapposto già fa capire che le idee di Gian Luca Foresi non è che siano così nuove, cogliamo al volo questa opportunità per dire finalmente come stanno le cose.
Circa due anni prima che finisse la legislatura Concina lanciammo un’idea su “ZORRO”, un giornaletto che un piccolo contributo alla cultura cittadino-popolare lo ha dato e speriamo potrà continuare a darlo.
L’idea era partita dall’architetto Flavio Leoni che una sera ci fece notare che la rupe d’Orvieto era un grande schermo. Perché, pensammo, allora non proiettarci le date e i titoli degli eventi e non solo di quelli che si svolgono a Orvieto? Sarebbe stato un buon affare per il Comune ché, venendo da Firenze, la rupe si comincia a scorgere fin da otto chilometri prima del casello.
Facemmo il conto di non so quante persone passassero sull’autostrada di notte.
L’investimento era minimo e la legge, come spiegava nell’articolo scritto su ZORRO il colonnello Vinciotti, lo rendeva possibile.
L’idea non era mica tanto una chiacchiera fatta al bar.
E così fu suggerita a chi di dovere. D’altronde la Rupe è del Comune. Bisogna dire che fu presa con entusiasmo ma non se ne fece niente.
Rilanciammo.
Nonostante avessimo creduto tutta la vita nell’impresa individuale e covato una forte ostilità per tutto ciò che assomigliasse al pubblico, in un periodo appannato della nostra vita, facemmo il comunque temuto errore di “Presentare un Progetto all’Amministrazione pubblica”.
E il progetto, molto articolato, consisteva nel delineare un modello di Orvieto, nello strutturare un Organo di coordinamento e di buttarci dentro delle idee che spalmassero i loro benefici nell’economia della città.
Questa operazione, la sua gestione insomma, poteva essere affidata alla Tema. Ecco perché Pier Luigi Leoni parla di Tema Team.
Tutto ciò era stato concepito perché non gravasse di una lira sulle casse del Comune, ma anzi, gli avrebbe portato dei soldi poiché immaginato come un’impresa, autonomo e interlocutore del pubblico come del privato.
Ritenevamo allora e riteniamo tutt’oggi che affidare ad un’agenzia il Palazzo dei Congressi sia davvero una pessima idea perché congresso, convegno, conferenza, seminario, simposio, meeting, tavola rotonda, workshop, educational, special event, kuick, incentive…sono divenuti ormai i segmenti del fu congresso classico e contengono le caratteristiche per essere distribuiti nella città con un giochetto divertente che si mischi alla cenetta, alla visita culturale, allo spettacolo teatrale, alla passeggiata, alla visita alla cantina, all’evento ad hoc costruito e si possa distribuire non solo nel Palazzo dei Congressi, ma in tutti i cosiddetti contenitori che, ci piaceva dire, avremmo fatto diventare contenuti.
D'altronde è’ la città che deve ospitare e muovere i congressi, non certo il Palazzo.
Quindi suggerimmo un Organo che per conto del Comune gestisse tutte le strutture (Pozzo, Palazzi dei Congressi e dei Sette, Albornoz, chiesa di San Francesco, Teatro, Carmine) integrandone le funzioni e che soprintendesse, filtrasse, coordinasse, inventasse eventi culturali e opportunità turistiche, congressuali, riversandole nel sistema città, sistema che fosse via via definito e compreso in un marchio rappresentativo di un modello coerente e visibile.
In questo nostro progetto non facevamo certo chiacchiere e poiché siamo abbastanza creativi e avvezzi ai metodi d’impresa, elencavamo modi e idee dettagliate una delle quali (matrimoni spettacolari) viene enunciata nell’articolo di Pier Luigi Leoni, allora consigliere che ci fu di grande aiuto nella strutturazione del progetto dentro un quadro giuridicamente e contabilmente possibile.
Le ragioni per cui tutto ciò non andò in porto le affidiamo (forse) al carattere emergenziale di quell’amministrazione Concina e alla situazione abnorme che patisce tutta l’Italia pubblica dove il politico è soggetto ai voleri della burocrazia e alla paura ingeneratasi della magistratura.
A quel marchio, (il “brand” come si dice oggi), della cui attuale necessità parla Gian Luca Foresi, noi abbiamo già provveduto. Si chiama Orvieto Felice e con questo brand di Orvieto Felice ora che ci siamo liberati da impegni familiari, intendiamo portare a compimento in questa città le idee, i progetti che suggerimmo, guardandoci bene, questa volta, di affidarli alle faticose impotenze dell’apparato “Pubblico”.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 aprile

Nasce "Orvieto Cinema Fest". A ottobre, il Festival Internazionale di Cortometraggi

Un martedì da primato all'Unitre, con Roberto Abbondanza e Guido Barlozzetti

L'altare

Michele Fattorini, con l'Osella 1000, alla salita del Lago

La falce

"Di Lunedì". Incontri sul restauro nella Tuscia e conferenze allo Sma dell'Unitus

Nuovi interventi di pulizia a Ferento. Area archeologica aperta per il Ponte

"L'Abbazia Ortodossa di San Martino in Petroro è disconosciuta dalla Chiesa"

"Festa del Tesseramento" per la nuova Pro Loco con musica e merenda

Vetrya, microdosi di innovazione

Caccia alle location private per matrimoni e unioni civili, fuori dal Palazzo Comunale

La Uil primo sindacato alle elezioni delle Rsu al Comune di Orvieto

Fratelli d'Italia Orvieto aderisce al sit-in contro l'ampliamento della discarica

Anche Orvieto alla conferenza internazionale delle città italiane gemellate con Betlemme

Discarica "Le Crete", il sindaco di Orvieto conferma il No al progetto di rimodulazione

Tre giorni di festa nella Parrocchia di Fiore in onore di San Marco

Capriolo

Alla maniera di Oscar Wilde

Presentati "Umbria Jazz Spring" e "Cantamaggio Ternano"

Una ballata contro la sclerodermia. Serata di beneficenza a favore del Gils

"Asparagus Days". Musica e sapori per la 17esima Sagra dell'Asparago Verde

Sì del Consiglio Regionale alla riduzione dei vitalizi, risparmi per 900.000 euro

Leonelli (Pd): "Umbria Film Commission diventi fondazione di partecipazione"

Parlamentari della Lega alla manifestazione per dire no all'ampliamento de "Le Crete"

Elezioni Rsu pubblico impiego. "Grazie a tutti i lavoratori, il voto conferma la forza della Cisl"

Il Comitato Pendolari Orte e "il viaggio della speranza"

Rallentamenti sull'A1 tra Orvieto e Fabro per un incendio

Elezioni Rsu, Fp Cgil primo sindacato del comparto pubblico in provincia di Terni

Football US Terni Steelers, al via il girone di ritorno

"I Nuovi Bianchi", seconda edizione. Tre giorni di degustazioni al Palazzo dei Sette

Torna l'Antica Fiera delle Campanelle, fra tradizione ed eventi collaterali

PeoSchool, audizione degli studenti del Majorana sul programma di lavoro della Commissione Europea

Stop all'accattonaggio: il centro destra chiede un'ordinanza per arrestare il fenomeno

A una settimana dall'incendio, la Cgil dei vigili del fuoco denuncia: "Burocrazia dannosa"

Accordo storico tra Comune ed Enel per l'affrancazione dei terreni utilizzati dai cittadini

Il Corteo Storico festeggia 40 anni di attività. Pevarello: "Ci ha fatto conoscere in tutta Europa"

Incontro a Palazzo Bazzani tra Provincia e Fipav per il futuro del PalaPapini

Nuova seduta del consiglio comunale. Riconoscimento all'A.s. San Venanzo

Nebbia

Clown

Pd verso le primarie. Mozioni a confronto al Palazzo dei Sette

"San Giorgio, il drago e la rosa. Il culto di San Giorgio nel corso dei secoli"

Le Crete, la giunta regionale sollecita Arpa per l'utilizzo del georadar

Karate, chiusi i "giochi" per l'ingresso in nazionale Fik. Pronti per Dublino, 7 atleti della scuola Keikenkai

"Le raccomandate non consegnate si ritirano nell'ufficio postale più vicino "

Giornata della Rosa e del Libro, fine settimana a tutta cultura

"Dalla sicurezza integrata all'integrazione delle competenze in materia di sicurezza"

Il Comune aderisce ad FNSI per la liberazione del giornalista Gabriele Del Grande incarcerato in Turchia

Giornata delle "Vittime Incidenti sul Lavoro". Le cerimonie nell'Orvietano

Orvietani in gara alla Cronoscalata Camucia-Cortona

"Vite connesse: futuro digitale". Vetrya incontra gli studenti per il Premio "Alfieri del Lavoro"

Martina Escher felice per il traguardo raggiunto dalla Zambelli Orvieto

Sacripanti (GM): "Estendere la rete di distribuzione metano in località Strada del Piano"

Fondi in arrivo per la frana di Parrano. La soddisfazione dell'ex sindaco Tarparelli

Tentano il colpo al supermercato, messi in fuga dall'allarme

"Scuola Media Ippolito Scalza: quale futuro?". Incontro all'ex plesso Geometri

Aperte le iscrizioni per il Corteo Storico e il Corteo delle Dame 2016

Comune di Ficulle e Università di Perugia insieme per il marketing territoriale e turistico

Piero Villaggio si racconta a Pino Strabioli: "La mia vita all'ombra di un padre ingombrante"

Ggnagnarini replica a Olimpieri sul bilancio: "Si può rosicare del bene comune?"

Omicido Moracci: doppio ergastolo agli assassini. Consap: "Dalla Giustizia un messaggio forte di legalità"

"Accoglienza e misericordia nella Diocesi di Orvieto-Todi", 11esimo corso per volontari

Orvieto per tutti: "Raccolta differenziata, quale soluzione per il centro storico?"

Rimandato a data da destinarsi il concerto di Giovanni Guidi

Bartender live al S.Maria della Stella con l'associazione "Corpo dato per Amore"

Anas Umbria, affidati lavori manutenzione strade per 15 milioni in tre anni

"Primavera in Etruria", c'è la mostra mercato florovivaistica e dell'artigianato

Pubblicato il bando di concorso per giovani cittadini europei

Ritardo nella presentazione dei documenti contabili, la minoranza si rivolge al Prefetto

Torneo Nazionale di Burraco con l'Unitre dell'Alto Orvietano

Cecchini: "Differenziata e adeguamento impianti. Gli obiettivi vanno rispettati per garantire il servizio"

La disciplina della circolazione

Erbe infestanti, iniziata la manutenzione ordinaria. Interesserà anche il cimitero

"I Gelati d'Italia", svelato l'elenco dei gusti in corsa per il titolo

Provvedimenti relativi alla disciplina della circolazione stradale dal 23 aprile al 1 maggio

Un incidente stradale impedisce al maestro Falasconi di essere presente a Orvieto