opinioni

Confidenziali confessioni

lunedì 23 giugno 2014
di Mario Tiberi

Ai lettori e alle lettrici che mi domandano, chi candidamente, chi maliziosamente, chi provocatoriamente, il perché e il percome del mio impegno grammatico nella descrizione delle esperienze umane, sociali, politiche e civili del tempo in essere, mi sento di rispondere attraverso delle concise e, non per questo, non elaborate meditazioni sulla mia attuale condizione psichica e spirituale. Nell’articolazione di esse, mi sono avventurato all’interno delle dimensioni metafisiche della Verità, della Libertà e della Giustizia fino a salire nell’empireo dei sentimenti dell’amore e del perdono i quali, indubitabilmente, sono inscindibili e non possono esistere l’uno senza l’altro per, poi, giungere sulla cima apicale della piramide della vita: la Fede in Dio Creatore del Cielo e della Terra o, più laicamente, l’immanente fiducia nelle qualità e nelle capacità degli esseri umani.

L’aver, nell’ultimo decennio, trascorso ore ed ore, se non intere giornate, in compagnia di solo me stesso ha sì rappresentato una condizione alquanto frustrante e miserevole, ma ha pur posseduto degli aspetti inequivocabilmente positivi. Mi ha consentito, ad esempio, di soffermarmi a riflettere sulle più spinose ed intrigate questioni del vivere sociale e civile, sulla dimensione prettamente morale dei mezzi e dei fini dell’agire umano ed anche su quella, teologica e trascendente, dell’equilibrio tra materia e Spirito nella proiezione del naturale verso il Divino. Mi sono, cioè, sforzato di lottare per non rimanere travolto dalle tempeste del mondo odierno, per la non accettazione passiva e supina degli accadimenti esterni ed, anzi, per il loro ribaltamento indirizzato a gradi e livelli superiori di elaborazione attiva e propositiva.
Ho avvertito, dunque, che era giunto il momento di rompere gli indugi, di accantonare i dubbi e le incertezze, di superare gli ultimi ostacoli che si frapponevano tra me e la conquista della pienezza della mia interiorità, di smetterla una volta per sempre di piangermi addosso e, infine, di raggiungere la vetta del monte dalla quale poter osservare con occhi nuovi il mistero e il miracolo delle creature chiamate Uomo e Donna.

Ho assaporato, così, la sottile edonia che, tutto ciò, era doveroso e necessario iniziare a dividerlo e condividerlo con i miei simili, soprattutto con i reietti e i senza speranza. Sapevo, ora, cosa era e cosa significava il valore del perdono: sia nella componente individuale della purificazione che qualifica l’aspetto personale e che avviene all’interno della propria coscienza, sia nel grado dualistico della riconciliazione che ne sostanzia l’aspetto relazionale tra vittima e operatore dell’offesa e, oltre, anche nello stadio collettivo della pacificazione intesa come prospettiva di intervento generalizzato rivolto alle masse indistinte e indefinite. Avevo imparato a donare e a donarmi gratuitamente e disinteressatamente; avevo, cioè, imparato ad amare e con l’amore a provare la gioia del gesto generoso che trova la sua origine, il suo fine e la sua ragion d’essere unicamente in se stesso.

Mi mancava, però, ancora qualcosa e sentivo che era un qualcosa di veramente importante, di irrinunciabile, di assoluto. Un lampo di luce squarciò l’ultimo velo e davanti agli occhi, uno ad uno, mi passarono le figure di coloro che avevano segnato la mia esistenza: erano tutte persone giuste, perché pure in spirito e oneste nell’intelletto, e da costoro mi stavano pervenendo le risposte che andavo cercando. La fiducia in loro non l’avevo mai persa e, dai loro esempi di vita, riapprodai ad una fede ritrovata, più robusta e più lucente di quella vissuta in precedenza.

Gli uomini giusti conducono alle sorgenti della Fede che è inizialmente dono, accettato o rifiutato che sia; ma poi, se accettato, è sua custodia e conservazione e, quindi, conquista permanente di Essa. Per il mantenimento della Fede bisogna adoperarsi in ogni momento e circostanza e alimentarla e vivificarla costantemente con le azioni di bontà, le opere di misericordia, l’ammissione delle proprie colpe e, particolarmente, con la preghiera. L’uomo non solo di oggi, ma quello di sempre, è confuso e disorientato tra i se, i ma, i perché della vita e con essi pretende di mettere in discussione tutto, anche la Fede. La Fede, al contrario, è un’essenza assoluta che non ammette dubbi, scetticismi o vacillamenti in quanto li assorbe e li cancella tutti ed è, in vero, l’unica, universale ed eterna risposta ad ogni se, ma o perché.
Riesco ora, attraverso di Essa, a capire finalmente, ad avere piena coscienza e ad appropriarmi compiutamente del principio che chi ha fede in Dio non può non avere fede negli uomini e che Dio non nega la scienza degli uomini e la scienza degli uomini non esclude Dio. Parafrasando Ignazio di Antiochia, di gran lunga si avvicina alla verità l’affermare con risolutezza che è meglio essere un uomo giusto senza dirlo, piuttosto che dirlo senza esserlo.

P.S. : Colgo l’occasione per salutare e rivolgere un amorevole pensiero a Mario Pietrobelli di Amalfi, anche Lui, come me, alla continua ricerca e scoperta della Verità.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 marzo

"Giornate FAI di Primavera". Nel segno di Ippolito Scalza, la 25esima edizione

Tornano a splendere i dipinti delle chiese di S.Giovanni Battista e S.Caterina d'Alessandria

A Ficulle, visita alla Chiesa di Santa Maria Nuova ed eventi collaterali

"Festa dell'Iscrizione" in musica per l'Associazione Ex Alunni del Liceo Classico "Gualterio"

Per la Zambelli Orvieto, c'è l’appuntamento interno col Cesena

Nando Mismetti eletto presidente Upi Umbria dall'assemblea generale

"Camminare per conoscerci", il Comune presenta il calendario delle iniziative Trekking e Nordic Walking 2017

Provincia, mobilitazione no tagli: "Solo 500 euro per ogni scuola, sicurezza a rischio"

Informazioni sulle chiusure della circolazione per la gara podistica

73esimo anniversario dell'Eccidio di Camorena, il programma delle celebrazioni

Parlamento Europeo a Norcia. Marini: "Gesto concreto vicinanza a popolazioni colpite”

"Terra di Confine 2013", ed è subito magia. Domenica di degustazione alla Tenuta Vitalonga

"Cara Radio...sfiorami la mano". Al Mancinelli la coproduzione di Filarmonica, Scuola di Musica e TeMa

"Insieme a te non ci sto più". Al Teatro Spazio Fabbrica, il quintetto di Marco Morandi

Foto di una madre

Te la dò io, l'Euro

Tra Arpa e Confindustria Umbria si rinnova il dialogo sulle tematiche ambientali

Post-sisma, misure urgenti per l'intero comparto turistico

Orvieto incontra Jack Sintini. "La forza e il coraggio dello sport nelle avversità della vita"

Orvietana al Muzi, con il Cannara è il momento della verità

Moria di pesci in concomitanza con la piena. "Salviamo il lago di Corbara"

Rifacimento della segnaletica stradale, via alla seconda fase

"Per...Altro". Convegno AUCC e rappresentazione teatrale al Santa Cristina

Gli allievi dell'Alberghiero visitano Falesco e Museo delle Scienze Agroalimentari

Musical a Porta d'Orvieto, arriva "Las Aventuras de Luna"

Giuseppina Mellace presenta il libro "Delitti e stragi dell'Italia fascista dal 1922 al 1945"

Il Liceo Artistico va a scuola di benessere. Fra orti sinergici, laboratori integrati e Zen

Intorno alla Rupe cresce l'economia della Grande muraglia, in molti vogliono vendere ai cinesi

Bambini sotto shock per l’attentato. Come aiutarli?

Urla, polemiche e promesse: dibattito e voto in Regione su Le Crete

A Collevalenza la 34esima rappresentazione della Via Crucis

Pasqua a Lugnano in Teverina, tutti gli appuntamenti

Politica dei rifiuti o degli assensi?

Azienda Usl Umbria 2, nessuna riduzione o sospensione dei servizi durante le festività pasquali

Controlli rafforzati per il ponte di Pasqua. Arresti, denunce e allontanamenti

Anche la sezione primavera "L'Altalena" all'Ovo Pinto di Civitella del Lago

Psr Umbria 2014-2020: oltre 48milioni di euro per sviluppo locale

Maxi-concorso regione, prova preselettiva tra i 31.909 candidati

Mettere un freno all'accattonaggio, la Lega Nord chiede maggiori controlli

Partito il ciclo di conferenze su Bartolomeo di Alviano

Elisabetta Antonini e Marcella Carboni al Tuscia in Jazz con il loro progetto Nuance

72 anni fa l'eccidio dei Sette Martiri di Camorena, Orvieto li ricorda così

Anas: 4,5 milioni di euro in tre anni per la manutenzione ordinaria delle strade statali dell'Umbria

"Appendere...ad Arte". Mostra nell'ex chiesa di San Giacomo Maggiore

Servizio interforze per contrastare micro-criminalità, commercio abusivo e accattonaggio molesto

Anche la Cia è contraria all'ampliamento della discarica: "La Regione riveda le sue posizioni"

Pizze di Pasqua, i premiati della 14esima edizione. Degustazioni e solidarietà

Eccidio di Camorena, le iniziative del Centro di documentazione popolare

Geotermia e biomasse, il consiglio comunale dice no

Ripartire dall'olivicoltura per promuovere il territorio

Puc 3. Sì della giunta ai bandi per interventi di edilizia residenziale e attività produttive

"Netland". Alla sala polivalente, c'è l'assemblea informativa sul Puc 3

Al Teatro dei Rustici la Compagnia "Un Sacco DiVersi" presenta "Come d'autunno"

I pendolari di Orte pronti a manifestare contro la soppressione dell'Ic 598

I Porti della Teverina. Al Teatro dei Calanchi di Lubriano "I nuovi lineamenti delle mafie"

Dopo Fabio Bistoncini, il Cenacolo del Csco propone un incontro sull'educazione finanziaria

Lo Sportello d'Ascolto Integrato lancia una campagna di sensibilizzazione contro lo stalking

Energia elettrica interrotta. Restyling delle cabine Enel in località Padella e Poggente

Biomasse. Terzino replica al comitato e annuncia un incontro con i sindaci dell'alto Orvietano

"Con i cittadini per Castel Giorgio": "Lo chiedevamo da più di due anni"

"Prima di tutto Castel Giorgio": "Salvaguardia del territorio e mancanza di condivisione delle scelte amministrative"

Orvieto dice sì al Centro di ricerca e formazione per la salute e l'alimentazione

Lavezzini Parma vs Azzurra Ceprini Orvieto: 64 a 55. Mercoledì a Cagliari e sabato si chiude a Porano contro Umbertide.

Chi è chi. Antonio Amatulli, tecnico esperto ma soprattutto amico vero di Azzurra

Quando il destino si diverte ad intrecciare un'esistenza con un territorio

Al San Giovanni presentazione del Progetto Farsiccia e Consumer Test

L'Orvieto Basket fa 2 su 2, battuto anche Rieti

Sei patenti ritirate dai carabinieri per abuso di alcool e droga

Torna l'iniziativa "L'insalata della nonna" dedicato alle erbe spontanee mangerecce

Eolico sul Peglia. La Provincia replica a De Sio: "Nessuna norma elusa"

Catena di solidarietà dei dipendenti Enel per donare il sangue

Con la rassegna "Amarcord" la Montegabbione del passato rivive nei filmati amatoriali

Preadottato il nuovo calendario venatorio. Si parte il 2 settembre

"Primavera e poesia" al Caffè del Teatro con i Lettori Portatili

Al Mancinelli per "Visioni di futuro" Pannelli e Tagliabue portano in scena "A slow air"

Itw Lkw accanto a Legambiente e Kyoto Club per discutere di geotermia come sviluppo

Falsa inaugurazione? Luciani (Identità e Territorio) interroga la giunta sulla nuova sala operatoria

Il business dell'oro rubato fruttava 4 milioni l'anno. Manette anche nell'Orvietano