opinioni

Primarie. Opposti scenari.

venerdì 21 febbraio 2014
di Massimo Gnagnarini
Primarie. Opposti scenari.

Dando per scontati i programmi e le buone intenzioni di tutti ecco una panoramica di riflessioni squisitamente politiche che possono servire a una migliore comprensione della reale posta in gioco alle Primarie del PD di domenica prossima.

Se vince Giuseppe Germani. Se Germani diventa il candidato sindaco del PD per così dire solo a furor di popolo egli si ritroverà con le mani libere per formare una squadra di governo in alternativa a quella di Concina senza dover pagare maggiori dazi o ipoteche ai maggiorenti del suo partito. Lo potrà e dovrà fare presentando agli orvietani un'offerta politica e una selezione di donne e di uomini attingendo dal suo partito ma più decisamente aprendo ad altre scelte che vanno dal coinvolgimento della sinistra più radicale a personalità della società civile e alle altre organizzazioni civiche e più moderate. Egli possiede la visione, la competenza, e l'empatia necessari per vincere già al primo turno le elezioni comunali di maggio avendo, ormai, l'amministrazione comunale uscente perso gran parte della sua spinta propulsiva per le speranze e la novità che aveva suscitato. L'unica accortezza che gli consiglio è quella, una volta sindaco, di abolire dalla sua Giunta la figura dell'assessore al bilancio che serve a poco perchè a contare i soldi c'è già il Ragioniere capo del Comune mentre i soldi per risollevare le sorti di Orvieto bisogna non contarli ma trovarli e questa sarà la mission che riguarderà la nuova amministrazione nel suo complesso.

Se vince Andrea Taddei. Vince l'accordo tutto interno al PD tra la vecchia e la più recente nomenklatura orvietana (Scopetti, Nativi, Galanello, Mocio, Cimicchi, Stella ...) che, attraverso la faccia del quarantasettenne ingegnere elettronico convocato all'ultima ora, desiderano riposizionarsi e riproporre il primato del partito nelle istituzioni cittadine nell'ipotesi di vittoria alle elezioni comunali. Non è in discussione la qualità delle persone, né la legittimità dell'operazione, sono invece certamente perdenti le modalità e la vaghezza dei contenuti con cui si è voluto confezionare un "pacco" già visto e analogo per sicumera a quello per il quale il PD già perse le elezioni nel 2009. Si tratta di un blocco elettoralistico sufficiente, forse, a competere per le Primarie interne, ma che su scala cittadina rappresenta e si ferma a un 25 % dell'elettorato risultando, peraltro, finora privo delle alleanze storiche di centrosinistra e privo anche di quelle più tipicamente civiche. Ma in questo modo il PD sarebbe destinato a declinare e ad essere scarsamente competitivo anche in caso di ballottaggio alle elezioni, mentre più che sicura diventerebbe l'opzione di un secondo mandato per Toni Concina.

La candidatura di Fabrizio Trequattrini, per scelta dell'interessato ha assunto una connotazione di mera garanzia delle primarie stesse, tuttavia bisogna riconoscere a Fabrizio che la sua è stata una candidatura che ha saputo esprimere forza e contenuti a tratti autorevoli e di lucida limpidezza.

I cittadini che si recheranno a votare domenica prossima per le Primarie del PD per la designazione del candidato sindaco, compiranno un atto destinato a incidere non solo ed esclusivamente sulle vicende interne del PD dovranno ance tenere un occhio e pure l'altro doverosamente puntati alle elezioni comunali di maggio.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 giugno

Ex ospedale di piazza Duomo, Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

Si presenta il nuovo numero della rivista "Via Francigena and the European Cultural Routes"

Philo-Club e ApertaMenteOrvieto insieme per "Riflettiamo sul Dialogo"

La squadra Arca Enel dell'Umbria campione nazionale di calcio a 5

E' nato ufficialmente "50 e non sentirli" per i nati nel 1965

In arrivo "Big Band Festival", il primo festival jazz d'Europa dedicato alle orchestre

Rispettato il rito della "Notte prima degli esami". L'augurio del Comune ai maturandi

Vincenti: "Nessun ordine specifico sulle multe, i controlli continueranno"

Luminari a confronto su ginecologia e ostetricia. Tornano i "Venerdì orvietani"

Azzurra Ceprini Orvieto sceglie la bulgara Hristina Ivanova come ala grande

Disciplina della circolazione in Via dei Muffati e in Via Duomo

Terapia del dolore, ortopedia e riabilitazione a "Focus on pain"

Filt Cgil Umbria: "Si rafforzino i presidi della Polfer nelle stazioni e a bordo treno"

La metro B.ella

Appuntamento

GdF, pubblicato il bando per il reclutamento di 4 allievi riservato a "Vittime del dovere"

Porcari, di nuovo a processo ma il giudice si riserva

Il progetto "Orvieto è Doc&Dop" per la valorizzazione dei prodotti locali fa centro

Discarica Le Crete, per l’Arpa dati elevati di mercurio. In un anno 89mila tonnellate di rifiuti

L’Orvietana sceglie Nardecchia per tornare grande

Geotermia a Castel Giorgio, il comune di Acquapendente ratifica il ricorso al Tar

Dipendenti e pensionati dichiarano più degli imprenditori. A Orvieto i redditi più alti, Castel Giorgio quelli più bassi

Lungo il Paao, via ai lavori di manutenzione straordinaria della Rupe

Orvieto partecipa al progetto "Cittaslow Doing" tramite il programma europeo Urbact III

Germani Sindaco: un anno di bugie e di fallimenti

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni