opinioni

Di fronte ai numeri, Concina ha vinto

martedì 18 febbraio 2014
di Stefano Olimpieri, capogruppo Pdl
Di fronte ai numeri, Concina ha vinto

Di fronte ai dati rappresentati dall'Assessore Pizzo, tutta la città deve ringraziare il Sindaco Concina che in soli quattro anni ha portato il Comune fuori dal pericolo default, invertendo tutti i dati macro economici e stabilizzando definitivamente una gestione finanziaria che il vecchio sistema di potere aveva portato allo "sfascio". Eccetto l'esercizio 2010, primo anno di amministrazione Concina e soprattutto anno successivo ad un 2009 chiuso con un disavanzo di 8.4 milioni di euro, in tutti gli altri (2011, 2012, 2013) le gestioni di bilancio hanno sempre chiuso in attivo: allo stesso modo va ricordato che in soli tre esercizi il deficit è stato più che dimezzato e che la spesa pubblica è passata dai 27.500.000 del 2009 ai 22.700.000 del 2013. Siamo consapevoli che solamente dopo l'approvazione del piano pluriennale potremmo dire che il traguardo è stato definitivamente superato, ma ad oggi è incontestabile che sono stati fatti tantissimi passi in avanti e tutti estremamente positivi.

Di fronte a questi dati e questi fatti, è necessario riportare la mente al dibattito politico che si svolse nel dicembre scorso: una minoranza allo sbando che presentava mozioni di sfiducia e che - priva di ogni proposta politica - giocava vergognosamente la carta della intimidazione nei confronti di coloro che avrebbero votato quel bilancio. Una sinistra all'ultima spiaggia che tentava in ogni modo di rappresentare scenari disastrosi ed apocalittici, solo perché incapace di discutere concretamente nel merito delle questioni. Sotto dettatura, la sinistra ha cercato di far passare il messaggio che Concina aveva sbagliato tutto e che doveva andare a casa, lasciando il posto ad un Commissario. A distanza di pochi mesi, non solo non è arrivato il Commissario, ma si è fatta giustizia delle tante fandonie messe in campo al solo fine alzare una cortina fumogena sulle incapacità politiche di una sinistra dilaniata da lotte interne e capace solamente di delegittimare ed offendere il Sindaco e la sua maggioranza.

Oggi coloro che volevano fare il "funerale" a Concina dovrebbero fare un bell'esame di coscienza ed avere il coraggio di dire che hanno sbagliato su tutta la linea e che sulla imprescindibile e fondamentale partita del salvataggio finanziario del Comune hanno dimostrato di non essere minimamente all'altezza, giocando al "tanto peggio, tanto meglio".


Questa notizia è correlata a:

Bilancio, sì della giunta al preconsuntivo 2013. All'approvazione del consiglio comunale entro il 26 febbraio

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune