opinioni

Scocca l'ora di liberarsi dalle caste dei cialtroni

domenica 24 novembre 2013
di Mario Tiberi

Se la nostra Italia è ridotta com'è ridotta, sappiamo bene chi e coloro i quali dobbiamo ringraziare.
L'ennesima scandalosa vicenda, ultima solo in ordine di tempo, mi porta ad affermare che la giustizia è oramai divenuta un impiccio e un valore insignificante se a dileggiarla è stata proprio la signora Cancellieri, ministro di una giustizia iniqua e inegualitaria.
Un ceto di mestieranti della politica affatto preparati a degnamente governare il popolo italiano e, per di più, sempre inclini a privilegiare se stessi piuttosto che gli interessi superiori delle genti, anche quando solennemente dichiarano il contrario, ha affossato e procede nell'affossare una nazione ricca di storia ed ora povera di idee lungimiranti e di limpide intelligenze.
Si vive, dunque, all'interno di una colossale menzogna!. Ed è in codesta sfrontata menzogna che si annida la malapianta della sudditanza alla casta la quale, di tutta evidenza, pura e casta non è e, con essa, la politica non marcia poiché è essa stessa bacata e marcia.
Avvertiamo, adesso più intenso che mai, lo stringente bisogno di sprigionare una novella speranza di risorgente rinascita etica dalle macerie dell'oscurantismo culturale nel quale siamo stati precipitati, di liberarci dalla rassegnazione e dal sentimento oppressivo dell'impotenza, di essere guidati dall'idea che non sia del tutto impossibile cambiare, e in meglio, la società in cui viviamo.
Sappiamo anche bene quanto ardua e in salita sia la meta ambita, ma sarà grazie al nostro impegno quotidiano, all'attenzione che ognuno di noi dedicherà all'altro, al nostro senso di corresponsabilità civile e sociale se riusciremo a cogliere, un giorno il più vicino possibile, i frutti di un'impresa comune nel suo collettivo coinvolgimento e non comune nella sua grandiosità.
"Miseria ladra", si sbotta quando tutto sembra andare di sghembo. E' così: la povertà spirituale e la nera miseria materiale ci rubano il confidare nel domani, il proteggere la dignità umana, il difendere costi quel che costi i diritti eterni ed universali. Oltre nove milioni e mezzo di italiani si trovano in condizione di essere in procinto di superare la soglia della povertà e, di questi, circa cinque milioni sono già in povertà assoluta e, tra loro, quasi due milioni di minori. Numeri che sono la diretta conseguenza di politiche sbagliate ed offensive per la giustizia sociale, mortificanti per la democrazia e traditrici della Costituzione Repubblicana.
A mio giudizio, non tutto è ancora perduto e, però, è da subito necessario imboccare quattro vie convergenti: liberare la libertà, liberare il bene, liberare la conoscenza, liberare la speranza per liberarsi dai potentati elitari, dalle mafie nemiche giurate del genere umano, dalle caste dei cialtroni.
Liberare la libertà: non esiste vera libertà nelle realtà oppresse dai poteri mafiosi e né in uno Stato dove la corruzione sottrae risorse immense alle tasche degli onesti e dei virtuosi.
Liberare il bene: le dette immense risorse, assieme alla ricchezza generata dalle attività produttive, saranno in grado di perseguire il bene collettivo a patto che siano precedute da una rigorosa, vigorosa e coscienziosa politica di equa redistribuzione del reddito.
Liberare la conoscenza: la cultura è la più straordinaria leva del cambiamento e si sostanzia essenzialmente in due componenti complementari l'una all'altra, conoscenza e consapevolezza. Conoscenza dei molteplici fenomeni di illegalità e di malcostume accompagnata, in linea di ferra razionalità, dalla consapevolezza dei diritti e dei doveri del cittadino per efficacemente contrastarli e vincerli.
Liberare la speranza: quest'ultima muore se non viene costantemente alimentata dalla giustizia e dalla verità e, per riconquistare quel domani ad oggi rubato, ad essa va affiancata la memoria storica di epoche di risveglio delle coscienze e di rinascimento delle arti e delle professionalità umane.
Dei concetti sopra espressi, non mi stancherò mai di esserne impavido alfiere!

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Guida Michelin 2018, brillano le stelle di "Casa Vissani", "La Parolina" e "Castello di Fighine"

Lo specchio etrusco con i Dioscuri esposto all'Antiquarium Comunale

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce nelle Scuole Primarie

"Alta Velocità e miglioramento del trasporto ferroviario locale. Serve un impegno concreto"

Karate, al via stagione agonistica Fik 2017-2018 con la quarta Golden Cup

Vicenda parcheggi: insinuazioni inaccettabili

Dalla storia medievale, idee e spunti per la Orvieto del futuro

Assemblea regionale sulla sicurezza sul lavoro di Cgil, Cisl e Uil

Al castello di Bartolomeo la storia di Invernizzi, 40mila chilometri e cinque continenti in sella alla sua bici

Gli allievi dell'Istituto Alberghiero coinvolti nel progetto "Identità e territorio"

Firmato l'accordo di programma per il nuovo svincolo in uscita dal raccordo Perugia - Bettolle

Nuova auto per la Polizia Locale. Impegno su sicurezza e controllo del territorio

Fondo utenze deboli, prorogato al 31 dicembre il termine ultimo per presentare domanda di ammissione

Proposta della candidatura di Fausto Cerulli al prossimo Premio Nobel per la Letteratura del 2018

La Vetrya Orvieto Basket ritrova la vittoria tra le mura amiche

Roberto Burioni presenta il libro "La congiura dei somari"

"Orvieto StreetArt" presenta l'opera dedicata ad Aldo Netti

Weekend ricco di soddisfazioni per l'Orvieto FC

"Nessun impianto di Css a Orvieto", Nevi chiede dimissioni a Germani

Ancora un successo per Francesco Barberini con il suo nuovo video in Piemonte

Don Eugenio Campini è ufficialmente il nuovo parroco di Allerona Scalo

L'Albero dei Diritti mette radici nel giardino dell'Asilo Nido "Il Grillo Parlante"

Orvieto celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Sì al progetto per la gestione associata delle funzioni, Porano Comune capofila

Germani scrive al CorSera: "Servizi al cittadino e aree interne, apriamo un dibattito"

Lavori sugli immobili, traffico temporaneamente interrotto in Via Alberici e Via Filippeschi

Orvieto commemora la figura di Padre Chiti, generale dei Granatieri e soldato di Dio

Baschi verdi, cerimonia conclusiva del corso. Modifiche alla viabilità in Piazza XXIX Marzo

"Umbria, il tuo regalo di Natale". Presentata la nuova campagna di promozione turistica

Acea in commissione, verso il superamento di inceneritore e discarica

"Visti da vicino". Mostra nella Collegiata dei Santi Giovanni e Andrea Apostoli

Riqualificazione della stazione, presto il via libera delle FS all'inizio dei lavori

Parrano riflette su "La tutela delle donne nel mondo del lavoro"

Mister Fatone carica l'Orvietana in vista del Subasio

La parete della Scuola dell'Infanzia ospita il murale "L'albero che suona" di Salvatore Ravo

Si presenta "Presenze ebraiche in Umbria meridionale dal medioevo all'età moderna"

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4