opinioni

Il Pd più Concina

martedì 15 ottobre 2013
di Massimo Gnagnarini - Unire i Puntini Orvieto
Il Pd più Concina

Due debolezze non fanno una forza, più spesso due debolezze producono una debolezza al quadrato. Si può riassumere così, senza timore di smentita, la storia politica di Orvieto nell'ultimo quinquennio.

A seguito della caporetto subita nel 2009 il PD orvietano ha intrapreso la lunga traversata del deserto per esser pronto a vincere le prossime elezioni comunali e a riprendersi l'amministrazione della città. Ma la realtà, a pochi mesi dall'appuntamento, è che questo partito non è riuscito ancora a stabilire i tre cardini fondamentali sui quali potrà poggiare la sua sfida: un candidato Sindaco, un Programma che entri nella carne viva della questione orvietana e, infine, le Alleanze.

Intendiamoci ho molto rispetto e in qualche caso anche apprezzamento per molte donne e uomini che militano e rappresentano il PD orvietano , ma sono altrettanto convinto che è il sistema PD a Orvieto a non funzionare, almeno finora.

La domanda è la seguente e riguarda l'abc della politica. A che serve essere, oltre che partito nazionale, anche partito locale sapendo che:

1. senza una leadership esterna agli organi di partito nessuna proposta ha valore e nessuna offerta politica può esser presa in seria considerazione dall'elettorato. Cosicchè cincischiare sul candidato sindaco in funzione delle ambizioni o dei veti incrociati tra le correnti interne al partito equivale, sotto il profilo squisitamente elettorale, a infilarsi una lametta dentro gli slip che si indossano;

2. annunciare un Programma con un respiro interregionale tra Umbria, Lazio e Toscana senza specificare le cose urgenti da fare e da cambiare a Orvieto (City) è come restare lì a sistemare il giardino quando la casa brucia;

3. ripartire dal vecchio e trito concetto delle alleanze del centrosinistra, quando nemmeno le vecchie componenti sono più lì a darti retta, è come star lì a rispondere all'eco.

In altre parole il PD oggi sembra comportarsi come in una antica sceneggiatura orvietana dove la politica era blindata dall'egemonia elettorale e sociale del PCI. Siamo di fronte all'illusione ottica, quella capitata al PD orvietano oggi, di osservarsi ancora come forza egemone quando a malapena rappresenta meno di un terzo dell'elettorato.

Sfortunatamente questa errata visione del PD si ripercuote negativamente e più in generale sulle prospettive di cambiamento del quadro politico cittadino che è già minato, strapazzato e reso inconcludente dagli insuccessi collezionati dalla maggioranza che si è raccolta intorno all'attuale Sindaco.

Se le cose restassero così, salvo clamorose e più robuste discese in campo di altri soggetti civici, non resterebbe che confidare in una qualche autoriforma del sistema Concina da rendere, magari, più inclusivo e privo di inutili zavorre.

A Toni, ricandidato sindaco a primavera prossima, converrebbe comunque farlo e io continuerò ad essergli fedele e leale oppositore di concetto senza alcun preconcetto.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 maggio

Arriva l'Annuario Scolastico 2016/2017. Per ricordare su carta, ai tempi dei social

Ladri scatenati, fanno razzia all'Euronics di Porta d'Orvieto

Sacrilego io?

"Giù le mani dalla nostra terra!". In difesa di Umbria, Lazio e Toscana

"Centri storici minori in Rete", Parrano alla Biennale dello Spazio Pubblico

Il consiglio comunale approva il rendiconto della gestione per l'esercizio 2016

A giugno riprendono gli scavi nell'area archeologica di Poggio Gramignano

Tra Matteo Solforati e la Zambelli Orvieto prosegue il rapporto

Omaggio a Ippolito Scalza. Una storia scritta nel marmo. Première del video documentario

L'opposizione spara a zero: "Opere pubbliche, flop della Giunta Germani"

Al CSCO iniziato il Corso di Formazione sulla salute globale

"Let's meeting!" a Fabro Scalo, arriva il meeting dei Centri di aggregazione giovanile della zona sociale 12

Ippica, il purosangue Time Chant tenta il bis al "Carlo D'Alessio"

Strade e Pulizia, rimpallo di competenze tra Comune e Provincia

Inquinamento acustico in Strada del Piano, chiesti provvedimenti urgenti

Interrogazione di Sacripanti (Gm) sull’incremento della presenza di cinghiali e richiesta di interventi urgenti

Strade pericolose, autovelox sull'Umbro Casentinese

Approvati dal Consiglio Comunale il Rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2016 e la variazione al Bilancio di previsione 2017/2019

Contributo di costruzione: il Consiglio Comunale approva la parziale revisione di alcuni parametri applicativi del Regolamento Regionale

Approvata la modifica al Programma Triennale dei Lavori Pubblici

Migranti

Banca Popolare di Bari, costituito un fondo in favore dei Soci

"Di paesaggio in paesaggio", passeggiata letteraria per "Il Maggio dei Libri"

Storia finita

"Tra poesia e musica" al Teatro Comunale con i versi della poetessa Marita Bucci

Al Tuscia Film Fest 2017 scatta "L'Ora Legale" di Ficarra e Picone. A novembre torna l'IFF Berlin

Architettura dei Giardini, AgriCultura, Moda e Musica per il secondo giorno di "Todi Fiorita"

Sì del Comune al progetto "Dall'Idea al Mercato" avviato dalla Camera di Commercio di Terni

Passeggiata tra le lettere del centro storico, alla ri-scoperta della scrittura pubblica

Sotto l'albero con Susanna Tamaro, l'A.Ge. fa festa nel Paese delle Rose

Bilancio positivo per il secondo Talent Scout Stage, conto alla rovescia per il terzo

Zambelli Orvieto fermata in gara-due ad Arzano, si va allo spareggio

Supercar Show, tra i protagonisti anche il pilota Riccardo Nucci

Il fagiolo dall'occhietto di Collelungo nel catalogo delle cose buone

Conferenza con Paolo Bruschetti al Museo Archeologico Nazionale

Sulla questione rifiuti, la segreteria del PCdI legittima le affermazioni di Ciro Zeno

Continua la retrospettiva di Ennio Luzzi alla Galleria Falzacappa Benci

7° Memorial "Luca Coscioni". Orvieto nel circuito Grand Prix di Atletica Leggera

Girato a Bolsena con Pietro De Silva il primo videoclip dei Brahmanelporto

Gruppi di azionale locale umbri, sinergie per un nuovo sviluppo regionale

La Libr'Osteria "Le Sorgenti" ospita lo spettacolo "Cuba libre"

All'Hosteria di Villalba, trionfa la "Cucina con i fiori"

Alla biblioteca Fumi lo spazio dei giovani diventa "Sala Studio Luca Coscioni"

Caso quote Bpb, niente consiglio: dieci domande dei clienti agli amministratori comunali

Caso quote Bpb, si costituisce il Comitato dei risparmiatori

Caso quote Bpb, capigruppo e sindaco uniti nel fare chiarezza

Grazie Marco

Help Interferenze. Ecco come segnalare i problemi tra tv e rete di telefonia

Ai nastri di partenza la seconda edizione del "Festival dello Studente"

Alla scoperta delle orchidee nel bosco del Sasseto e della Riserva naturale Monte Rufeno

Si presentano i libri "Rondini per formiche" e "Prima di dirti addio"

Convento dei Frati Minori Cappuccini in festa per San Crispino