opinioni

Appello per le biotecnologie

lunedì 23 luglio 2012
di Pier Luigi Leoni - Coordinatore sede Orvieto Universit Popolare della Tuscia
Appello per le biotecnologie

Questo è un appello alle Amministrazioni Comunali del comprensorio orvietano, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, alle Banche, agli Imprenditori, nonché ai Sindacati, a tutte le Associazioni e alla Stampa.

In particolare, è un appello alle Associazioni degli Ambientalisti perché sostengano, con la loro particolare sensibilità e capacità d'impegno, un'altra nobile campagna per l'ambiente.

Tutti sappiamo che il procedere dell'industrializzazione, basata sul consumo di energie non rinnovabili, sta compromettendo l'equilibrio dell'ecosistema planetario. L'allarme sull'effetto serra e le conseguenze catastrofiche annunciate dagli scienziati è entrato nella testa anche dei più ostinati.

La speranza che il progresso della scienza e della tecnica ci eviterà automaticamente la catastrofe è soltanto un'illusione. Fino ad ora ci ha portato sull'orlo del baratro. Solo una diffusa coscienza ecologica e il conseguente impiego razionale della scienza e della tecnica potranno aiutarci.

Il primo obiettivo non può che essere la progettazione di un modello di vita basato sulle fonti energetiche rinnovabili, sull'eliminazione degli sprechi e sull'uso delle risorse col massimo rendimento. Solo così potremo conservare molti dei vantaggi di cui oggi godiamo ed estenderli alla parte affamata dell'umanità. La ricerca nel settore delle biotecnologie è fondamentale per ottenere in modo sempre più efficace dalla materia organica,e quindi rinnovabile, combustibili come il biogas, l'idrogeno e l'alcool. In particolare, le biotecnologie sono indispensabili nella progressiva utilizzazione delle biomasse per la produzione di vari tipi di alcool.

Né va dimenticato che le biotecnologie sono anche preziose per quella rivoluzione nella chirurgia che è la ricostruzione di tessuti umani e, addirittura, nel prossimo futuro, per la costruzione di nuovi organi.
Questi concetti è venuto a spiegarceli il 7 giugno di quest'anno il dr.Paolo Di Nardo del BioLink Institute, docente dell'università di Roma Tor Vergata. La conferenza si è tenuta al Liceo Majorana per iniziativa dell'Università Popolare della Tuscia. Di Nardo, che dirige laboratori di ricerca in Italia, Asia e America, ci ha anche detto che Orvieto, per la sua collocazione strategica in una rete stradale e ferroviaria che rende accessibili vari aeroporti e centri universitari, è particolarmente idonea per l'insediamento di laboratori di ricerca nel settore delle biotecnologie.

Da ciò la sua proposta di finanziare con borse di studio il perfezionamento scientifico di giovani ricercatori, a condizione che essi, esperiti gli studi, s'insedino coi loro laboratori in Orvieto dove dovrebbero trovare adeguata sistemazione. Né tale sistemazione dovrebbe costituire un serio problema, poiché gli spazi adeguati sono abbastanza modesti.

I finanziamenti necessari non sono proibitivi e possono essere sostenuti sinergicamente dai Comuni del comprensorio orvietano, dalla Fondazione Cassa di Risparmio, dalle Banche e dagli imprenditori.
I risultati sarebbero eccellenti sotto tre aspetti: a) aprire una strada esaltante per i nostri giovani più dotati; b) costruire un settore economico d'avanguardia; c) contribuire al vero progresso della nostra città e dell'umanità.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"