opinioni

"DE Libertate". Atto terzo: l’ultima goccia per riempire il vaso.

giovedì 17 marzo 2011
di Chiara e Mario Tiberi

Percorrendo le vie filosofiche alla ricerca del concetto più genuino e del significato ultimo attribuibili alla dimensione metafisica dell'idea pura di libertà, si può incorrere, anche involontariamente, in una o più fuoriuscite di strada devianti rispetto alla meta che ci si è prefissi di raggiungere.
Abbiamo già disquisito e insistito sulla necessità di considerare la libertà prima come un moto spontaneo e istintivo-naturale dell'animo umano e poi, solo poi, come una sua estrinsecazione conseguenziale incidente sulla sfera dell'autonomia dei singoli e, da questa, proiettarsi fino a stringere rapporti con quella altrui.
Sono, allora, venute a galla le poliedriche sfaccettature in cui si sostanzia, nel divenire delle relazioni intersoggettive, il bene sommo della libertà nelle sue tre più comuni articolazioni: quella civile, quella politica e quella economica.

Non ci sentiamo, però, del tutto soddisfatti del lavoro intellettuale svolto poiché avvertiamo il potenziale sfuggirci di un ulteriore elemento qualificativo come se, senza di esso, ci fossimo adoperati invano.
Nel corso dei secoli, e in Italia pur nello Stato liberale postunitario e perfino in recenti manifestazioni di pensiero, si è in più occasioni assistito al dispiegamento di volontà politiche che hanno tentato in tutti i modi di imbrigliare, o quantomeno di limitare, il diritto-dovere dei precettori all'osservanza dell'unico principio a cui attenersi ed ispirarsi: quello della libera scienza e della libera coscienza, tanto che né l'una né l'altra debbano mai conoscere confini di nazionalità e di fede politica o religiosa, oltre quelli imposti dalla onestà degli intelletti per i quali è vietata la insinuazione del dubbio suspicioso e ai quali non va mai chiesto il conto delle proprie libere idee.

Una qualsiasi comunità, democraticamente costituita, affida il compito della pubblica istruzione a degli insegnanti non perché le siano fedeli politicamente, ma perché insegnino quello che essi, e soltanto essi, ritengono lo studio delle verità e, fatto ancor più grave, porre dei limiti alle verità che è giusto e doveroso diffondere vale come sopprimere la libertà delle scienze.
Nessuno che sia in autentica "buona fede" potrà mai plaudire a simile evenienza e, tantomeno, i veri studiosi e scienziati, i quali sanno perfettamente che l'unica guarentigia a difesa del progresso scientifico risiede nella più ampia libertà; anche nella libertà, nel campo del pensiero concettuale, di pacifica ribellione a tutti i principi universalmente accolti e a tutte le istituzioni esistenti.

Vi domanderete di quale mai libertà stiamo scrivendo. La domanda è legittima e la risposta non può che essere una: al di sopra delle specifiche libertà politiche, sociali, civili ed economiche vi è, sulla sommità della empirea piramide, la libertà della libera cultura che tutte le ingloba e tutte le alimenta. E ciò avviene perché la libertà culturale racchiude in se stessa una dimensione concretamente morale e idealmente etica, dalla quale non si può prescindere se non si vuole che tutte le altre libertà ritornino ad essere barbare e primitive.
Senza l'etica della libera cultura non è possibile potersi sentire compiutamente liberi nella professione del proprio pensiero, nell'affermazione dei diritti di cittadinanza, nel rispetto della conformità alle leggi delle norme che regolano l'economia e la finanza.

Ancora e di più: l'etica della libera cultura significa scoprire o riscoprire che è sempre di attualità la ricerca costante di maggiori e superiori frontiere al "docentismo e al discentismo", al libero insegnamento come anche al libero apprendimento.
Non possiamo sapere se, con quest'ultima goccia, siamo riusciti a riempire il vaso del nostro e vostro ragionare; se però fosse quello di Pandora, non potremmo che augurarci che l'ultima goccia sia somigliante all'usignolo dalle piume cerulee e dalle alette color verde pastello: la speranza di non averVi annoiato.

Pubblicato da marco il 17 marzo 2011 alle ore 23:40

è passato olte un secolo dall'800. recentemente abbiamo superato anche il '900. e' possibile, cortesemente, un linguaggio più adeguato alle circostanze, in modo che cose pur valide e interessanti possano non essere fraintese come barzellette ? o il liceo classico di orvieto vi ha definitivamente corrotti ?

Pubblicato da Francesco il 18 marzo 2011 alle ore 12:28
Ho letto uno dietro l'altro gli articoli del duo Tiberi e di Massimo Morcella. Se non ho capito male Morcella ha tracciato un quadro pratico dei principi di filosofia teorica che Chiara e Mario Tiberi stanno da tempo portando avanti. Le buone idee per fortuna contano ancora. Cari saluti. Francesco
Pubblicato da Italia il 18 marzo 2011 alle ore 12:58
A differenza del sig Marco posso dire che ho capito chiaramente le tesi sostenute dai Tiberi nei loro scritti dedicati al tema della LIBERTA'. Il messaggio chiarissimo; senza la riscoperta dei veri valori della nostra vita sar difficile immaginare un futuro migliore di quello attuale. L'impegno encomiabile, i risultati mi auguro che non tarderanno. Con stima e apprezamento. Italia
Pubblicato da Mara il 19 marzo 2011 alle ore 12:51
Onestamente devo ammettere che la minimonografia in tre parti(scusate il gioco di parole) pubblicata da Chiara e Mario Tiberi mi piaciuta se non altro perch mi ha fatto riflettere sulla libert nelle sue varie accezzioni. Ora mi sento pi cosciente che alla libert non si deve mai rinunciare per bassi fini e interessi di comodo. Distinti saluti.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 aprile

Verso la fine dei vari campionati. Azzurra ancora in semifinale, verdetti in arrivo per le squadre orvietane

Tassare Internet sarebbe demenziale, piuttosto si riduca l’Iva al 10%

“Cantico delle creature”. Dall’1 al 10 maggio personale di pittura di Don Ruggero Iorio

Acquapendente. Cava di basalto delle Greppe. Precisazioni del C.I.S.A.

Alcune considerazioni di Roberto Antonini, fotografo naturalista

Ottimi cervelli dell'Orvietano. Da Montegabbione Fabio Roncella insegue il sole per la Pirelli

1° Memorial nazionale di atletica leggera "Luca Coscioni". Orvieto ricorda il suo "maratoneta"

Per Luca, con Luca. Il messaggio di Maria Antonietta Farina Coscioni

Ddl Lavoro, Cgil mobilitata anche in Umbria. Lavoratori in piazza a Perugia e Terni

Brignano raddoppia al Mancinelli. Recita straordinaria anche domenica 30 maggio

Azione Giovani Orvieto e Giovani della Sinistra Orvietana scendono in campo... un goal per Orvieto contro il Cancro

Dimissioni e manomissioni

Ancora sulla Musica. Il diritto al riposo e il diritto di esprimersi

Tessile. Nasce il polo produttivo IF Fashon. Ma la Grinta resta fuori

Auto impatta sul guard-rail lungo la Strada della Stazione. Illeso il conducente

Catiuscia Marini presenta la nuova Giunta Regionale

Controlli straordinari del Commissariato sul territorio. Decine di persone identificate e un fermato per guida in stato di ebbrezza

Il neo assessore Rossi: giusto assicurare adeguata rappresentanza a Terni nella Gointa regionale

L'amministrazione di Porano sul Bilancio. A breve l'approvazione del Consuntivo 2009

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni