opinioni

Quando la cultura unisce e l'insipienza divide...

sabato 16 gennaio 2010
di Mario Tiberi

Una delle discipline maggiormente praticate e cimentate dal genere umano nel corso dei secoli, quando più o quando meno, è ravvisabile nella frequentazione delle palestre del sapere.
Gli antichi le chiamavano "Ghimnasium" perché a loro si accedeva con il corpo nudo come nuda, cioè scevra da preconcetti, deve essere la mente nell'approdare alle fonti della conoscenza.

Chi pensa che la cultura sia un orpello strumentale da gettare nella mischia quando si è all'angolo e, per uscirne, ad essa ci si possa aggrappare, costui pensa e discerne malamente perché non è nel suo uso che va ricercata la sua ragion d'essere quanto, piuttosto, nella sua natura e capacità di elevazione dell'intelligenza acerba e primitiva.
In altri termini: ci si nasconde e ci si barrica dietro il logo cultura quando, per distogliere le vigili attenzioni, si pone in essere il maldestro tentativo di voler dire tutto mentre, invece, non si ha nulla da proferire perché fin da principio non si aveva nulla di importante e di significativo da proporre.
Andiamo per gradi e vediamo di accendere anche una sola, flebile fiammella sulla spinosa questione.

Per cultura, secondo i più accreditati filologi, deve intendersi il complesso delle conoscenze intellettuali e delle nozioni di scienza che contribuisce in maniera preponderante alla formazione dell'educazione e dell'istruzione della personalità individuale; anche, però, sono da comprendere tutte quelle pratiche e tradizioni collettive di una società o di un gruppo sociale che conducono alla costituzione di una civiltà.
Da codesta premessa è possibile distinguere , per un verso, tra una cultura di base o generale formata da un nucleo elementare di conoscenze e nozioni ritenute fondamentali per ogni individuo che intenda collocarsi all'interno della società in cui desidera vivere e, per l'altro, una cultura di massa che è quella prodotta e diffusa in modo standardizzato per due o più individui che vengono da essa legati ad un comune sistema di vita.

Più agevole diviene l'avvicinarsi ad una corretta definizione dell'insipienza che, alla luce delle considerazioni che precedono, altro non è se non l'ottusità di mente e la stoltezza di coloro che non sanno e, ancor peggio, che non si curano di colmare la propria ignoranza e le loro lacune intellettuali e conoscitive.
Sull'insipienza trova terreno fertile per germogliare e fruttare la cosiddetta cultura subalterna, tipica di un popolo rimasto a lungo in dipendenza da un pensiero dominante con effetti di gravi disgregazioni sociali fino a sfociare in forme, spesso violente e incontrollabili, di ribellione e rivolta.

Che la cultura unisca, anche i più distanti, e l'insipienza divida, anche i più prossimi, è a questo punto un assioma che non necessita di dimostrazione alcuna.
Mi pare di poter affermare, oltre ogni ragionevole dubbio, che quanto sta accadendo negli ultimi tempi ad Orvieto possa essere ricondotto ad uno scenario in cui chi tira la corda della coesione civica, ispirata dalla cultura, trova il suo contraltare in chi tende a spezzarla per ottusità e stoltezza.

E se un manipolo di eterogenei intellettuali, non di sedicenti depositari della "Intellighentia" che tanto sapore ha di snobismo oligarchico ed accademico, si aprono alla società civile orvietana e alla sua classe politica per tentare di offrire valide soluzioni ai problemi di tutti, non li si guardi con diffidenza e spocchiosa altezzosità, bensì con il rispetto e la giusta considerazione che essi meritano perché non è loro intenzione di prendere in mano la città, ma prenderla per mano ed accompagnarla verso lidi migliori.

Del resto, non si tratta altro che di avviare un laboratorio di sperimentazione concettuale del pensiero che suggerirei di denominare "Filofucina", dove il prefisso "filo" indica il senso della passione amorosa e, fucina, la forgia che trasforma la materia grezza in prodotto modellato e finito.
La scommessa è già sul piatto; si attendono dei seri e volenterosi giocatori!.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 aprile

Convegno sul Porto Romano di Pagliano. Riflessioni alla luce delle nuove scoperte

Passeggiata della Sicurezza. Cobas e Assemblea Antifascista: "No alla giustizia fai da te"

Concerto del Coro Polifonico "San Gavino Monreale" a Collevalenza

Conferenza nazionale sulle malattie infettive emergenti e riemergenti

"Wilcock, Lubriano e la Valle dei Calanchi. La visione, il sogno e l'ironia"

Torneo regionale di pallavolo integrato Anpis, vince l'entusiasmo di stare insieme

"Omaggio ad Elena". Cultura e gastronomia all'ombra di Castello Misciattelli Orsini

Izzalini in festa per i 100 anni di mamma Elena

"La Zambelli Orvieto continua a stupire nell'indifferenza delle istituzioni"

Gabriella Carlucci presenta il libro "Amarilla, appunti di un viaggio a sei zampe"

Campionato regionale tiro a volo Anlc. In estate le finali nazionali

L'arte per lanciare un messaggio di tutela dell'ambiente dal cuore di Civita di Bagnoregio

Bruciano sterpaglie, Vigili del Fuoco e Protezione Civile al lavoro

Turismo, Paparelli: "Ultime rilevazioni confermano trend positivo, 2018 anno della rinascita"

M5S Orvieto sul sit-in contro l'ampiamento della discarica: "Non accettiamo strumentalizzazioni"

Successo all'Unitus per l'Open Day delle lauree magistrali

Terminato al Csco il corso di "Tecnico specializzato in accoglienza per rifugiati"

Omaggio a De André al Mancinelli. Ad OCC il ricavato di "Bocca di rosa e gli altri"

Orvieto a Lussemburgo, proficuo incontro tra Comune e Ambasciata

Aderisce al sit-in anche Cittadinanza a 5 Stelle del Comprensorio Orvietano

A Luca Tomassini di Vetrya la Medaglia dell'Università per Stranieri

Andrea Bocelli in Piazza Duomo per la quarta edizione di "Orvieto4Ever"

"Allerona verso lo sviluppo di comunità". Conferenza al Centro Polivalente

Pedalando indietro, "La Carrareccia" raddoppia. A settembre, edizione dedicata a Barbara e Matteo

"Ben Hur" al Mancinelli. Paolo Triestino e Nicola Pistoia chiudono la stagione teatrale

Nuovo look per la rete elettrica, Enel installa i DY900/1 per cabine tecnologiche

Esasperati dall'accattonaggio molesto, gruppo di commercianti scrive al Comune

Post-sisma, la Regione incontra gli ordini professionali nelle zone terremotate

Al via il progetto "Rete amica". Unicef, istituzioni e scuole insieme per un web più sicuro

Teatro Null pronto al debutto di "Osteria da Shakespeare & Co"

Sale la febbre da Palio di Sant'Anselmo. Conto alla rovescia per la Sagra del Biscotto

Fondazione Cro: "Cassa di Risparmio Spa deve permanere punto di riferimento degli Orvietani"

APEritivo nell'Oasi di Alviano, con vista sulla palude

Allerona sempre più cardioprotetta, la comunità si dota di tre defibrillatori

Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

Post-sisma, Marini ed Errani incontrano gli abitanti di Norcia, Castelluccio e San Pellegrino

Accademia Kronos a "Villaggio per la Terra", per la sensibilizzazione alla tutela del Pianeta

La Polisportiva Castel Viscardo organizza il primo raduno in MTB dei Monaldeschi

"Nonsololirica in Sala Eufonica", video-ascolto di Leonard Cohen

Disco verde al bilancio di previsione 2017/2019. Ampia discussione in consiglio

Sì unanime all'ordine del giorno "Albornoz, un bene comune da restituire alla città"

Nel triennio 2017/2019 opere pubbliche per oltre 23 milioni di euro

Quantità e prezzo di cessione aree per residenza ed attività produttive, le tariffe

Sì al Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio immobiliare

Ricognizione annuale delle società partecipate, presa d'atto in consiglio

Approvato il Documento Unico di Programmazione 2017/2019

Corso di formazione per volontari nella valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici della Diocesi

Ecco i giovani bomber della Coar Orvieto. Pronti per il II Memorial Papini.

Azzurra nella storia, Orvieto Basket salvezza conquistata, Orvietana un punto prezioso, argento Savrayuk

Rita Levi Montalcini, un'innata ottimista

Torna a riunirsi l'esecutivo PD del Comprensorio Orvietano. In discussione molti temi "caldi" di urgente attualità

Grande successo per "La Domenica del Vulcano 2010". Incontri ed escursioni nel territorio di San Venanzo

Il Sindaco Concina sul Bilancio: "Orvieto non può permettersi il commissariamento"

Pozzo di San Patrizio: il biglietto intero aumenta di cinquanta centesimi dal 1° giugno

Sferracavallo. Mercato sì, mercato no. Proroga della sperimentazione fino al 30 marzo 2011. Via alla "filiera corta"

Continuano i controlli del Commissariato sul rispetto degli orari di chiusura dei locali

SII. Cresce il front-office: in aumento accessi al sito e mail. Lattanzi: "Grande sforzo per accorciare le distanze tra utenti e società"

Pubblicato il bando TAC II: interventi di promo - commercializzazione turistica per prodotti d'area di progetti integrati collettivi

Suggerimenti per il "Buon Politico"... ovvero esortazione all'On. Trappolino

Aumenti per alcuni settori amministrativi del Comune: i Comunisti Italiani vogliono sapere. Qualche lume dalla conferenza stampa del Sindaco Concina

"Alla scoperta dell'antico Egitto": gli Egiziani innamorati della vita. La Dott.ssa Pozzi, egittologa, illustra la mostra laboratorio

Rinnovato l'apparato didascalico del Museo etrusco Claudio Faina. Ne parla la Dott.ssa Nancy Leo