SCOPRI

Offerta Banner
99 euro per 30 giorni

opinioni

Coerenza critica nella candidatura di Loriana Stella

giovedì 18 giugno 2009
di Angelo Micozzi

Mantenere una coerenza, nella vita, presuppone una linearità di pensiero, che non sempre è possibile, soprattutto per chi si occupa, o si vuole occupare, della cosa pubblica. L'itinerario politico, di chiunque si candidi alla amministrazione del bene comune, non può prescindere da questa considerazione. Chi si propone per il cambiamento radicale, a tutti i costi, muove proprio da questo assunto, trasferendo sull'avversario la motivazione del malcontento. In questo periodo storico, la destra si offre al cittadino come la vera novità del panorama politico locale e nazionale, volutamente trascurando alcuni aspetti, che possono risultare fondamentali nell'esercizio del diritto di voto.

Prima questione: la mancanza di una coscienza critica, a favore di un pensiero plebiscitario fondato solo sul malcontento. Il voto a destra esalta questa tendenza, anzi la amplifica. Ma, così facendo, favorisce la rinuncia alla partecipazione attiva nella vita sociale e pubblica, da parte del cittadino, che rischia di degenerare nella completa delega politica. La delega in bianco è la soluzione più facile nell'immediato, quella che consente di non entrare nel merito e di non impegnarsi direttamente. Ma è anche la più rischiosa, perché manca delle vere motivazioni che sorreggono la vita in comune, ossia la solidarietà e la disponibilità a soluzioni condivise. In ogni caso manca dell'impegno, che ogni individuo dovrebbe spendere nella umana propensione al vivere sociale.

Seconda questione: il pensiero unico è facile preda (ma ne è anche la causa) del particolarismo e dell'interesse privato. A livello locale, per esempio, questo aspetto fa pensare al pericoloso connubio tra alcuni politici e lo smaltimento dei rifiuti. Il paradosso di questa trama sta nello scaricare sugli avversari i propri punti deboli, seguendo una tecnica di comunicazione codificata e promulgata a livello nazionale.

Terza questione (in contrapposizione alle prime due): la eterogeneità delle diverse forze politiche, che fanno parte della coalizione di Loriana Stella, sembra giustificata da opzioni ideologiche distanti tra loro. La difficoltà sta nel trovare una sintesi. In realtà, questo aspetto è molto più apparente di quanto sembra a una analisi superficiale. Infatti, ciò che muove le diverse anime della sinistra è la propensione verso il prossimo e la possibilità di trovare, nell'altro, la emancipazione interiore. In ultimo, l'anima della sinistra si riconosce nella capacità di elaborare un modello di vita solidaristico, anziché personalistico. Ciò che può essere definito "coerenza critica". Non è poco, soprattutto di questi tempi, nei quali l'essenza è sopraffatta dall'apparenza. In queste motivazioni vere riusciamo a trovare il raccordo condivisibile tra i contenuti originari della sinistra.

Quarta questione: che speranze abbiamo di un cambiamento sincero, nella nostra città? Forse quelle motivate da un senso di assoluta contrapposizione rispetto al passato? O quelle emanate da una partecipazione attiva del presente, senza rinnegare i valori fondanti della nostra democrazia, nel rispetto della libertà di ognuno? Il cittadino ha la responsabilità di affidare (e non delegare) ad altri il proprio futuro. Ma, prima ancora, egli chiede che la realtà si confronti con la politica e non con la seduzione di un cambiamento a tutti i costi. Occorre rendere esplicita la domanda di arte amministrativa, la quale si identifica con il lato interno della politica e trascura il lato esterno, quello degli atteggiamenti perentori e incontrovertibili, i quali non ammettono discussioni.

La nostra proposta: la politica che vorremmo è fatta di ascolto, di rispetto autentico e di pensiero immediato, ossia quello dell'interesse pubblico, tale da non trascurare l'essenza umana dell'individuo, dalla cui rivoluzione (interiore) nasce il progetto della res publica.

La proposizione necessaria è l'interesse di tutti. Non è utopia. Dipende dalla nostra volontà e dalla nostra partecipazione. Sostenere Loriana Stella, in questo percorso, significa anche accompagnarla nelle scelte migliori. Molto dipende da noi e da quello che possiamo dare in termini di regole nuove, controllo partecipato e obiettivi costruiti insieme alla gente. Un ritorno al confronto, fondato non sull'interesse, ma sull'interessamento tra individui, anche diversi tra loro, consentirebbe ai cittadini di vivere la cosa pubblica come il risultato di un fermento inedito e irripetibile, ma soprattutto identificabile con il benessere comune.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 novembre

"Entro luglio, un Parco Avventura nel Bosco di Carbonara e uno tematico sui Dinosauri"

E-Bike Sharing intorno al lago, tre Comuni pronti a pedalare insieme

Meridiane e orologi dell'Umbria in un libro, strumenti astronomici al Museo Archeologico

"Orvieto per Anna" incanta il Mancinelli. Strabioli: "L'omaggio prosegua pensando ai giovani"

Ufficiali della Repubblica Popolare Cinese in visita alla Caserma "Soccorso Saloni"

Nasce Vetrya Iberia. Obiettivo, internazionalizzare servizi e soluzioni digital

Dalla Regione, 475.000 euro per la Scuola d'Infanzia di Guardea

Omaggio a Fabrizio De Andrè. Concerto al Teatro Secci per gli Hotel Supramonte

Ulivi tortuosi

Fontana pubblica rosa, conferenze, rappresentazioni e la mostra "Essere una donna"

Passeggiata femminista notturna per dire "Basta alla violenza sulle donne"

La Orvieto in affitto

Al Teatro Mancinelli "Il Malato Immaginario". Gioele Dix apre la Stagione di Prosa

"Questo non è amore": la campagna della Polizia di Stato contro la violenza di genere

San Venanzo aderisce, "il rispetto è alla base di ogni rapporto"

Coach Matteo Solforati elogia la sua Zambelli Orvieto

Barbara De Rossi e Francesco Branchetti portano "Coro di donna e uomo" al Teatro Spazio Fabbrica

Le botteghe storiche si raccontano. Prima tappa della creazione di un itinerario turistico nel centro storico

Maratona di lettura ad alta voce dei Lettori Portatili, per ricordare i 150 anni della nascita di Pirandello

Femminicidio: una piaga che non riusciamo a rimarginare

Alla Sala Regia si presenta il libro "La Serpara / dialoghi tra arte e natura"

"È nato sei settimane prima, ma stiamo bene. Grazie ai reparti di Ostetricia e Pediatria"

Parcheggi gratis nel periodo natalizio, la mozione della minoranza va in discussione a fine mese

Orvieto riceve al Parlamento Europeo di Bruxelles il riconoscimento internazionale di "Comune Europeo dello Sport 2017"

Eventi natalizi dedicati a popolazioni colpite da sisma

Sisma in Umbria, riunito il Comitato strategico per rilancio del turismo

Sempre bandiera rossa

Riforme ed assetto dirigenti regionali, in arrivo il disegno di legge

Attenti a quei due, Barili e Abbate presentano "Antologica" al Teatro dei Calanchi

Sogni sul lago

Pd: "Serenità nell'attesa dell'esito delle indagini. Inopportune e incoerenti le opposizioni"

Villa Paolina

Consiglio provinciale, nel 2017 si va a nuove elezioni

San Venanzo aderisce alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Al Mancinelli "Non ho peccato abbastanza". Il teatro denuncia la violenza

In morte di un amico

Dalla giunta regionale un milione e settecentomila euro per gli asili nido

Un torrone natalizio per aiutare i terremotati della zona di Norcia

"Crash Scene. Indicazioni Salva Vita", nell'ambito della Campagna ACI "Strade Sicure 2016"

L'Arma celebra Virgo Fidelis. "Date speranza a chi l'ha perduta"

Uno zar alla corte del re tartufo. A Ivan Zaytsev il Vanghetto d'Oro 2016

Si dimette l'assessore Martino. Entro 48 ore, nuovo ingresso in giunta

La pallacanestro orvietana compie 70 anni. In corso i preparativi per le celebrazioni

Liberati (M5S): "Quinto giorno di assordante silenzio da Catiuscia Marini"

"Lo scrittore non ha fame", il nuovo coinvolgente romanzo di Maria Letizia Putti

"Lo Yoga di Yogananda". Presentazione del libro e workshop esperienziale

Dopo il terremoto, controlli nelle scuole. "Alla Barzini, le problematiche non sono riconducibili al sisma"

Fonti del Tione, risolti i problemi con la sostituzione dei filtri

Sì al pre-dissesto in Provincia, nonostante il parere negativo dei Revisori dei Conti

Servizio tributi, prelievo di 44 mila euro. In consiglio, letta la nota della Fondazione Cro

Ztl, segnaletica stradale e manutenzione. Sollecitazioni bipartisan in consiglio

PalaCongressi, a gennaio 2017 la pubblicazione del bando europeo

Un fiore per Bianca

Frana di Sugano, si attende il secondo finanziamento per terminare la messa in sicurezza

Piene del Paglia e gestione dell'emergenza, l'amministrazione prova a fare chiarezza

Torquati e Balestra, chi sfiora il ridicolo?

Le mille voci di Antonio Mezzancella animano il pomeriggio a "Porta d'Orvieto"

Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, i supermercati dell'Orvietano coinvolti

Istituto di beneficenza "Piccolomini Febei", nel cda entra Piergiorgio Pizzo

La riqualificazione del centro storico passa per la rimozione dei pali, sì unanime del consiglio

Incidenza tumorale a Bagni, botta e risposta in consiglio

"Trattenere dal contributo italiano al bilancio Ue le risorse per la ricostruzione post-terremoto"

Impiantistica sportiva di Ciconia nel degrado, la vicesindaco ridimensiona

Aree Interne, ok alla bozza di strategia. Respinta la risoluzione sulla MedioEtruria