opinioni

'Cuori pesanti': coerenza e responsabilità dell'informazione

martedì 25 settembre 2007
di Silvio Manglaviti
Spettabile Direttore, Egregia Redazione, leggo in data odierna l’ennesimo titolo concernente attività illegali, azioni criminose in cui sono coinvolti elementi stranieri, vale a dire non italiani per nascita; non so se, anche, per cittadinanza. Non passa giorno infatti che in prima pagina non appaia un ‘extracomunitario’, un ‘cinese’, un ‘albanese’, asiatici e africani e balcanici varî, ma anche calabresi, siciliani e campanonapoletani (… non ‘italiani’ per nascita pure loro?): stereotipi geograficoetnicorazzialculturalantropologici ormai stantii e putrescenti di certa informazione d’antan veterocolonialista e di puristi della razza … Oggi più che mai sentiamo il fiato sul collo ed il peso, la gravità ed il fastidio delle “invasioni” più o meno barbariche, degli sbarchi clandestini di Clandestini. È soltanto un fenomeno dell’informazione mediatica. L’essere umano – come qualsiasi altro essere vivente – è legato alla disponibilità di risorse per campare. Se non le trova se le va a cercare. Siamo tutti dunque virtualmente nomadi. Nomadi nel comportamento e nomadi anche nel pensiero. A volte, si è costretti al camaleontismo per poter sfruttare risorse trovate ma non facilmente accessibili. Per non parlare, poi, del mimetismo necessario alla sopravvivenza se si è particolarmente deboli e vulnerabili. Son leggi di Natura. Ma, tant’è. Nomadi, per ciascuno di noi, son sempre gli altri. Clandestino è sempre l’altro. Un alieno è sempre in agguato dietro l’uscio. Troppo spesso noi lettori si ha l’impressione che l’informatore mediatico sia prigioniero di se stesso e costretto a (s-)vendere notizie (per campare?), sempre in cerca di titoli ad effetto, ‘gancio’, ami con esche e lenze per procacciarsi lettori, ovvero numeri che pesino per procurarsi la ‘risorsa’ vitale pubblicitaria: pubblicistica e pubblicità; sembran sinonimi. Ma è proprio così? Si fa un gran parlare, sovente atteggiandosi a “Soloni” (cito un mio Comandante), di ‘Tolleranza’, ‘Convivenza’, ‘Equità Sociale’, ‘Rispetto’ e ‘Dignità’, ‘Antirazzismo’ e via discorrendo; argomenti che van per la maggiore, sempre di altissimo impatto comunicativo e mediatico; ‘roba che tira’, come si dice. Ci si riempie la bocca “parlandosi addosso” (sensu woodyalleniano) di problematiche e questioni inneggianti all’Eguaglianza di tutti gli individui, che lo spirito della Libertà «sana» (non un generico pernicioso indistinto ‘farquelchesivorrebbe’, bensì il rispetto di tutte le ‘aure’, degli spazi vitali di ciascuno che si mostri Essere trasparente e cristallino dove Cuore e Mente si possano vedere chiaramente attraverso gli apparati sensibili e fisiologici, in cui cioè gli occhi siano vero specchio dell’Anima) nel segno della comune Fratellanza fra tutti gli esseri (… viventi, aggiungerei, ma mi sembra superfluo poiché ciò che ‘è’, vive), che, per portare un esempio concreto, per chi – come me – aspiri ad Essere cristiano, significa possedere o adoperarsi per acquisire – mettersi in movimento e discussione per riconoscere – la consapevolezza che esista un Creato generato da un unico Padre a cui far riferimento; … libertà, fraternità ed eguaglianza-equità – dicevo – nelle parole soltanto purtroppo, non nel concreto, invece. Cartina di tornasole di quanto assevero sono proprio i titoli dell’Informazione, inneggianti a razze, ceti e censi di provenienza in quanto ben consci del fatto che gli esseri umani sono tutti egoisti, solipsisti e quindi alienati, isterici schizoidi presi dalla frenesia dell’avere più che dalla Recherche dell’Essere; attenti esclusivamente ai propri interessi privati e tornaconti, incompatibili quindi con concetti di libertà, comunanza fraterna ed eguaglianza ed equità sociali. Un reato è perpetrato dall’essere umano ‘a prescindere’ (Totò docet) da razze, ceti e censi. Coerenza dunque è richiesta a chi ha il dovere di tenerci informati sui fatti della Vita. Se spendiamo concetti e pensieri virtuosi non lordiamoli, obnubilandoli e vanificandoli, poi, con atteggiamenti irrispettosi ed irriverenti: ipocrisia, fariseismo. Da donquijoti della Convivenza civile a sepolcri imbiancati della realtà virtuale e della verità nascosta … “dirottata” (scrive un amico nel suo recente libro). Sarebbe bello domani poter leggere che, sì, certamente, qualcuno è stato “trovato in possesso di droga”, senza che chi informa sia stato irretito dalla volontà – che puzza d’infamia e calunnia – di specificarne razzacetocenso. L’informazione si vende lo stesso. L’Informazione, in più, ci guadagna in stile. Non solo. I responsabili dell’Informazione possono indicarci il sentiero che passo passo conduce verso la Pace, che è un frutto dell’Amore. Non sono parole grosse. È il minimo, piuttosto, per cercare di uscire in questi tempi duri dalla spirale della difficile convivenza (violenta) fra esseri umani, irrigiditi ognuno sull’insignificante posizione di piccolissimo potere e privilegio che deriva dal possesso di qualcosa, siano “robba”, esseri viventi o territorî. Leggere una Notizia può (deve) anche alleggerire il Cuore.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia