opinioni

Vogliamo dare un contributo importante nell'interesse di Orvieto

mercoledì 23 giugno 2004
di Evasio Gialletti

Lo SDI di Orvieto ringrazia le elettrici e gli elettori che hanno dato fiducia alla lista “Orvieto riformista” con oltre 1000 voti permettendo la riconferma di 2 Consiglieri su 3 uscenti.

Valuteremo nei tempi giusti e con la dovuta attenzione tutti i dati e tutti i significati che emergono da questa tornata elettorale, ma ci sembra chiaro che sono miseramente falliti sia il tentativo di ridurci a pura testimonianza sia quello di farci deviare dalla nostra naturale collocazione politica. Noi ci siamo e siamo ben piantati nell’area dell’ulivo e del centro sinistra.

Ci sembra di poter fare a caldo anche le seguenti altre considerazioni:

 

Il candidato sindaco Stefano Mocio, che noi abbiamo sostenuto con lealtŕ e determinazione, ha ottenuto un risultato tale da metterlo al riparo da ogni indebito condizionamento;

 

Il successo della coalizione di centro sinistra č cosě ampio – 14 Consiglieri su 20 – che mentre dovrebbe suggerire agli avversari un radicale mutamento di rotta sia rispetto ai programmi sia nelle finalitŕ e nei metodi della lotta politica, sicuramente carica la maggioranza di una responsabilitŕ aggiuntiva che, ne siamo convinti, non potrŕ non tradursi da una parte in una forte spinta a realizzare al meglio il programma di governo e, dall’altra, ad improntare la sua azione alla piů trasparente ed efficace collegialitŕ.

 

Il risultato della lista dei Riformisti č tale da consentire alla cultura riformista della cittŕ di avere un punto di riferimento certo nelle battaglie che ci attendono.

Come sempre dunque, ci interessano piů gli aspetti positivi che quelli negativi di una campagna elettorale tesa e difficile come non mai.

 

Noi ci batteremo in Consiglio e nella societŕ non solo per l’attuazione puntuale delle proposte programmatiche, ma anche perché Orvieto si collochi sempre di piů dentro i processi di trasformazione che caratterizzano questa fase della storia del nostro Paese. In particolare ci collochiamo ben dentro il percorso segnato dal successo della lista “Uniti nell’Ulivo” nelle elezioni europee e cercheremo perciň di rafforzare anche ad Orvieto l’iniziativa ed il ruolo dei riformisti.

 

Siamo convinti infatti che gli spazi politici per andare in questa direzione, lungi dall’essersi ristretti, si sono fatti piů ampi e sarŕ la realtŕ a dimostrarlo. In tal senso, lo ripetiamo, l’apporto della nostra lista č stato fondamentale ed il merito va a tutti i candidati, che si sono impegnati a fondo sia per il risultato di oggi che per la prospettiva di un futuro che ci si augura prossimo.

 

 

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno