eventi

"Curarsi con i libri". Seconda edizione alla Biblioteca Comunale

lunedì 10 febbraio 2020
"Curarsi con i libri". Seconda edizione alla Biblioteca Comunale

Dopo il successo dello scorso anno, alla Biblioteca Comunale di Valentano, giovedì 13 febbraio alle 16, è in programma la seconda edizione di "Curarsi con i libri", un progetto a cura di Gianni Abbate del Teatro Null. Il laboratorio rientra nel Si.Bi.La.Bo. Festival, progetto finanziato dal Ministero dei Beni e Attività Culturali al Sistema Bibliotecario del Lago di Bolsena.

"A volte, nei momenti critici - afferma il curatore - la lettura giusta può essere di supporto a una cura. E' una pratica già conosciuta dagli antichi romani che oggi conosce un nuovo slancio. In più chi legge romanzi comprende meglio il prossimo. A sostenere questa tesi è un recente studio pubblicato sulla rivista Science. Leggere aiuta anche a mantenere la calma. È terapeutico come poche altre attività. Quando si scopre un libro che cattura la nostra attenzione, il tempo smette di esistere, la mente è del tutto presa dal racconto.

E quando questo accade, si smette di correre da un punto all’altro, ci si sente di essere esattamente nel posto giusto, tutto il resto diviene secondario. Le preoccupazioni, le paure, le ambizioni, le pene di un momento prima, vengono messe da parte per quando la lettura sarà finita. L’unico pensiero che si ha, è voltare pagina, per scoprire cos’è successo dopo. Ma un romanzo può veramente cambiarci la vita? Innanzitutto le storie dei romanzi ci permettono di accedere alla sfera dei sentimenti e delle emozioni dei protagonisti e in questo modo aumentano la nostra alfabetizzazione emotiva.

Il vocabolario emotivo diventa più ampio e ciò migliora la definizione, l’espressione e la comprensione delle emozioni proprie e altrui. L’immedesimazione nelle storie dei personaggi, consente di sviluppare la capacità di sentire l’emotività dell’altro, cosa sta provando e come, ovvero l’empatia.  In questo senso i libri possono essere grandi maestri di vita e compagni fedeli. Se ci accostiamo a loro in modo aperto e senza pregiudizi, possono in un certo senso veramente ‘cambiarci la vita’.

Questi libri riusciranno a donarci molto, molto di più di quello che può darci un qualsiasi dispositivo elettronico". L'incontro avrà la durata di due ore. Si consiglieranno, si leggeranno e commenteranno pagine che abbracciano una vasta gamma di sentimenti umani: l’amicizia, la felicità, la nostalgia, la gelosia, l’entusiasmo, le paure interiori e altro ancora. Il tutto per avere un buon bagaglio per affrontare la vita in quest’epoca particolarmente destabilizzante. L'ingresso è libero.

Per ulteriori informazioni:
0761.453588

 

 

Commenta su Facebook