CANTIERE ORVIETO
eventi

Luca Ricolfi presenta il libro "La società signorile di massa"

venerdì 10 gennaio 2020
Luca Ricolfi presenta il libro "La società signorile di massa"

Dopo la pausa natalizia, l'Associazione "Cantiere Orvieto" riprende le sue attività sempre ispirate e mosse dall'amore per la città, dando il via alla programmazione del nuovo anno con la presentazione, in partnership con la Libreria Giunti Al Punto, dell’ultimo libro di Luca Ricolfi, "La società signorile di massa" (La Nave di Teseo, 2019). L'incontro, ad ingresso libero, è in programma per sabato 18 gennaio alle 17.30 nella Sala del Governatore del Palazzo dei Sette e sarà moderato dal giornalista Claudio Lattanzi.

"Il titolo del libro - affermano da Cantiere Orvieto - esprime un paradosso definendo contemporaneamente la società in cui viviamo "signorile" e "di massa" e, annuncia così la sua essenza "rivoluzionaria" rispetto ai temi trattati. Sorge, dunque, una comprensibile domanda: "Come possono coesistere nella stessa definizione, senza apparire contraddittorie, queste due caratteristiche?". Evidentemente, Ricolfi introduce una nuova categoria interpretativa.

La sua analisi parte dall'osservazione dell’esistenza e coesistenza, per la prima volta nella storia del nostro Paese, di tre condizioni oggettive e documentabili: il numero di cittadini che non lavorano ha superato ampiamente il numero di cittadini che lavorano; l’accesso ai consumi opulenti ha raggiunto una larga parte della popolazione; l’economia è entrata in stagnazione e la produttività è ferma da vent’anni.

Tre fatti che aprono quindi la strada ad una nuova definizione di società e, soprattutto, ad un nuovo modello organizzativo su cui la stessa si regge, e fondato su tre pilastri: la ricchezza accumulata dai padri; la distruzione di scuola e università; un’infrastruttura di stampo para-schiavistico.

Sono diversi e differenti  i temi che approfondiremo durante l’incontro, a cui presenzierà anche il nostro sindaco, Roberta Tardani. Un dibattito che illustrerà con argomentazioni, domande e risposte, un ritratto dell’Italia del XXI secolo. Il libro pone alcune domande essenziali: l’Italia è un caso unico o anticipa quanto accadrà su larga scala in Occidente? E, soprattutto, qual è il futuro di una società in cui molti consumano e pochi producono? L’incontro, dunque, proporrà molti spunti di riflessione importanti relativi al nostro futuro e, in particolare, a quello delle nuove generazioni".

Ricercato ospite ed opinionista in molti programmi televisivi di attualità e politica grazie ai suoi interventi ed approfondimenti  sempre equilibrati e condivisibili, Luca Ricolfi (Torino, 1950) è sociologo ed insegna Analisi dei Dati all’Università degli Studi di Torino. Ha fondato la rivista di analisi elettorale "Polena" e l’Osservatorio del Nord Ovest. Attualmente è presidente e responsabile scientifico della Fondazione David Hume. Fra i suoi libri: "Perché siamo antipatici?" (2005), "Tempo Scaduto. Il contratto con gli italiani alla prova dei fatti" (2006), "Illusioni italiche" (2010), "Il Sacco del Nord" (2012), "La sfida. Come destra e sinistra possono governare l’Italia" (2013), "L'Enigma della Crescita" (2014), "Sinistra e Popolo" (2017).

Per ulteriori informazioni:
http://cantiereorvieto.it/luca-ricolfi-ad-orvieto/

Commenta su Facebook