eventi

A "La Terrazza d'Inverno", gli incontri con Andrea Pezzi e Lorenza Foschini

sabato 28 dicembre 2019
di Davide Pompei
A "La Terrazza d'Inverno", gli incontri con Andrea Pezzi e Lorenza Foschini

Nasce dal desiderio di "rimettere l'umano al centro del dibattito culturale, ridefinendo e radicando nel mondo della vita il senso stesso dell'intelligenza", il libro "Io sono. Gli altri per incontrare me stesso" pubblicato ad ottobre da La Nave di Teseo + da Andrea Pezzi, conduttore e imprenditore che "ha fatto la televisione come vorrebbe che la televisione fosse, ho fatto Internet come vorrebbe che Internet fosse ed ha costruito un luogo di lavoro come vorrebbe che il lavoro fosse".

A presentarlo domenica 29 dicembre alle 18.30 al Teatro dei Georgofili Accalorati di San Casciano dei Bagni sarà lui stesso inaugurando così "La Terrazza d'Inverno", appendice stagionale del ciclo di incontri ad ingresso gratuito promosso dal Comune con "testimoni moderni di un modus vivendi". Quello di personalità di cultura, politica e spettacolo che hanno fatto di questo angolo di Toscana il loro rifugio. In questo caso, insieme alla compagna, l'attrice Cristiana Capotondi.

"L'evoluzione tecnologica, la politica, la logica stessa con cui facciamo impresa e progresso – si afferma nel libro – non sono centrate nel gioco della funzionalità integrale dell'umano. Non hanno per scopo la ricerca di quell'intima pace che ogni persona sperimenta quando l'istinto evolutivo è pienamente realizzato producendo salute, limpidezza di coscienza e quel particolare piacere che si coglie contemporaneamente in modo sensoriale, intellettuale e spirituale".

Il secondo appuntamento della rassegna, fortemente voluta dal sindaco Agnese Carletti, è per venerdì 3 gennaio alle 18.30 nella stessa location e vede protagonista Lorenza Foschini – conduttrice storica del Tg2, vaticanista al seguito di Papa Giovanni Paolo II – per presentare il suo libro "Il vento attraversa le nostre anime. Marcel Proust e Reynaldo Hahn. Una storia di amore e di amicizia", edito da Mondadori, in cui ha ricostruito il rapporto tra lo scrittore alla costante ricerca del tempo perduto e il compositore venezuelano naturalizzato francese.

Attraverso le lettere salvate dalla distruzione degli scritti operata dalle rispettive famiglie che volevano cancellare ogni traccia di omosessualità dalla vita dei due artisti. Ma anche testimonianze, documenti e testi inediti appartenenti a collezioni private, oltre che sulle pagine della Recherche dove Proust, raccontando la passione, i tormenti, la gelosia, il desiderio di possesso di Swann per Odette, evoca i ricordi più intimi e struggenti del suo amore. Anna Testa leggerà alcuni brani che saranno accompagnati dalle melodie più celebri di Hahn. Video di Mimma Nocelli.

Commenta su Facebook