eventi

Giornata di formazione all'Università degli Educatori con Fabrizio Valletti e Walter Nanni

venerdì 30 agosto 2019
Giornata di formazione all'Università degli Educatori con Fabrizio Valletti e Walter Nanni

Rinascita delle periferie degradate e povertà educativa. Questi i temi sui quali si svilupperà la giornata di formazione prevista per mercoledì 18 settembre, dalle 10.30 alle 17, nella sede dell’Istituto Universitario Progetto Uomo di Montefiascone. L'Università degli Educatori, affiliata all’Università Pontificia Salesiana di Roma, insieme alla Cooperativa sociale IPU, organizzano questo incontro per i presidenti della Federazione Italiana Comunità Terapeutiche e per i responsabili di altre organizzazioni del privato sociale, per parlare di “Buone pratiche finalizzate a ridare valore alle persone”.

Dopo i saluti del presidente FICT, Luciano Squillaci, del presidente della Cooperativa sociale IPU, Maurizio Mirandola e del preside dell’Istituto Progetto Uomo, Nicolò A. Pisanu, il programma prevede l’intervento di Padre Fabrizio Valletti, a partire dal testo “Un gesuita a Scampia. Come può rinascere una periferia degradata”, pubblicato da EDB.

Padre Valletti, fondatore del Centro Hurtado a Scampia (NA), si occupa di assistenza alle carceri di Poggioreale e Secondigliano. Negli anni è cresciuta una rete di associazioni che, grazie all’appoggio e allo stimolo di Hurtado, dei padri gesuiti, ha dato vita a un laboratorio di sartoria e a una biblioteca, a un’orchestra per bambini e a progetti contro la dispersione scolastica, fino a corsi di formazione professionale ed attività artistiche e sportive.

Nella seconda parte della giornata interverrà Walter Nanni, dell’Ufficio Studi Caritas Italiana, sempre a partire da un testo, “Uno zaino da riempire. Storie di povertà educativa dei giovani e degli adulti” (editore EDB). Oltre ad essere l’autore della postfazione del libro, Nanni si occupa, tra le altre cose, di povertà educativa, un problema che sta assumendo sempre più i contorni di una vera e propria emergenza sociale, dovuta non solo alla crisi economica, ma ad altre forme di povertà ben più sottili e preoccupanti, come quelle di valori e relazioni.  

Per ulteriori informazioni:
www.istitutoprogettouomo.it - ufficiocomunicazione@istitutoprogettouomo.it 

Commenta su Facebook