eventi

Riflessioni di Antonio Natali sull'opera di Francesco Mochi

venerdì 8 marzo 2019
di Davide Pompei
Riflessioni di Antonio Natali sull'opera di Francesco Mochi

Da giugno 2006 a novembre 2015 è stato direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze, dove ha lavorato dal 1981 al 2016. Nel 2006, in un concorso al Politecnico di Milano, ha ottenuto l’idoneità come professore ordinario di Storia dell’Arte Moderna. Dal 2000 al 2010 ha insegnato Museologia all’Università degli Studi di Perugia. Grande studioso di scultura e pittura del '400/'500 toscano, con incursioni frequenti nel contemporaneo, Antonio Natali tornerà ad Orvieto.

Tra gli ospiti più attesi del 14esimo corso per la formazione di volontari in valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici nella Diocesi di Orvieto-Todi, promosso dall'Associazione "Pietre Vive", sabato 9 marzo alle 10 nella Sala Pieri dell'Episcopio il professore terrà una conferenza dedicata a "Il Cinquecento a Firenze da Michelangelo a Giambologna e Mochi. Riflessioni su una mostra" trattando di "un’epoca eccezionale per virtù culturali e per estro intellettuale".

"All’interno della quale, fra le molte vie possibili – anticipa – è stata scelta quella del confronto fra le istanze della vasariana 'maniera moderna' e quelle della Controriforma. Una stagione unica, segnata da un lato dagli esiti del Concilio di Trento e dall’altro dalla figura di Francesco I de’ Medici, uno dei più geniali rappresentanti del mecenatismo di corte in Europa, aperto al mito e alle scienze".

Lo studioso prenderà ad esempio l’attività di Michelangelo Buonarroti come modello imprescindibile per la nascita della scultura manierista e del Giambologna fino ad arrivare a Francesco Mochi, considerato uno degli iniziatori del Barocco. La seconda parte del seminario si svolgerà alle 11 nella Chiesa di Sant’Agostino, dove è esposto il gruppo scultoreo della sua Annunciazione realizzata tra il 1603 e il 1605, con cui venne esteso anche alla tribuna del Duomo di Orvieto, il programma di rinnovamento iniziato dalla metà del '500.

Qui, il depliant riepilogativo dell'iniziativa.

Per ulteriori informazioni:
Associazione "Pietre Vive" – Piazza Duomo, 19
Tel. 0763.341264 – Fax 0763.395008
asspietrevive@libero.itwww.diocesiorvietotodi.it

Commenta su Facebook