eventi

"Incontriamo il linguaggio dell'arte: visita guidata nella Chiesa di S.Maria Nuova"

giovedì 7 febbraio 2019
di Davide Pompei
"Incontriamo il linguaggio dell'arte: visita guidata nella Chiesa di S.Maria Nuova"

Il pulpito esterno dal quale predicò San Tommaso d'Aquino, la cripta semicircolare a cui si può accedere da una delle absidi. Tra le chiese più antiche della Città dei Papi, la sua costruzione è anteriore al 1080, anno in cui venne donata da Prete Biterbo e dalla sua famiglia al vescovo Giselberto di Toscanella, con annessi canonica, chiostro e ospedale per ricovero di pellegrini. Gioiello romanico con influssi lombardi, la Chiesa di Santa Maria Nuova di Viterbo conserva affreschi di Matteo Giovannetti, Antonio Zacchi detto il Balletta e Antonio Del Massaro detto il Pastura.

E poi dipinti di varie epoche e opere in peperino, bronzo e terracotta. Considerata la parrocchia – è tale dal 1217 – più longeva del capoluogo della Tuscia, deve la sua importanza al fatto che era luogo prediletto dal Comune per le assemblee di maggior rilievo, almeno fino a quando non fu edificato il Palazzo dei Priori, nonché per la conservazione di tesoro e archivio cittadini. Era inoltre sede dell'Arte dei Bifolchi e sepoltura di nobili casate, tra cui i Monaldeschi.

"Il soffitto a capriate, decorato da pianelle e travi dipinti a tempera con motivi floreali, che difficilmente si potevano intravedere a causa del tempo, delle intemperie e delle varie manomissioni – spiegano dalla Parrocchia – è stato restaurato nel 2011 ed oggi possiamo ammirare capolavori risalenti sicuramente al XIV secolo. Ci sono i travi di castagno decorati, sono poche le strutture di questo tipo, e 2600 pianelle con rappresentazioni dipinte o rilavorate in più occasioni".

A tanta bellezza è dedicato il pomeriggio di venerdì 8 febbraio inserito nel ciclo di quattro incontri "Di Venerdì ComunicArte", organizzati da Francesca Forte di ArcheoAres e Lorena Paris con la collaborazione di Elena Cacciatore. Obiettivo, riavvicinare le persone a pittura e poesia, ambiti troppo spesso considerati appannaggio solo di chi se ne occupa per mestiere. Appuntamento alle 18 al Museo del Colle del Duomo, in Piazza San Lorenzo. Ai presenti sarà affidato un piccolo auricolare per ascoltare meglio l'archeologo Marco Zanardi.

Dopo "Lettura di un’opera d’arte: metodo, analisi ed interpretazione" e "Poesia, conoscenza e riconoscenza, le forme della bellezza, l’ascolto, gli haiku", è la volta così di "Incontriamo il linguaggio dell’arte: visita guidata nella Chiesa di Santa Maria Nuova a Viterbo". Ultimo appuntamento, venerdì 15 febbraio alle 18, con "Poesia antica e moderna. I grandi autori italiani del Novecento" da riscoprire anche attraverso letture ed interazioni.

Si tratta di appuntamenti che "mirano a coinvolgere il pubblico attraverso una conversazione guidata che presuppone, da una parte, l’incontro diretto con il linguaggio artistico e, dall’altra, l’utilizzo di metodologie didattiche, pratiche e interattive, utili a sensibilizzare lo sviluppo della comprensione e dell’interpretazione dell’opera". L'ingresso è libero, ma in considerazione dei posti limitati è consigliata la prenotazione.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
389.0672580 – comunicazione@archeoares.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire