eventi

"Sistemi informativi e 3D per la valorizzazione del patrimonio culturale"

venerdì 1 febbraio 2019
di Davide Pompei
"Sistemi informativi e 3D per la valorizzazione del patrimonio culturale"

Una bellezza antica, amplificata dalle moderne tecnologie. Succede quanto l'informatica si applica ai beni culturali di cui il Belpaese è disseminato. Ai "Sistemi informativi e 3D per la valorizzazione del patrimonio culturale" è dedicata la conferenza pubblica promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Montefiascone in collaborazione con la Regione Lazio e il Sistema Museale del Lago di Bolsena in programma per sabato 2 febbraio alle 16 al Museo dell'Architettura di Antonio da Sangallo “Il Giovane” ospitato al Piano Terra della Rocca dei Papi di Montefiascone.

L’evento, ad ingresso libero, ha la finalità di illustrare tematiche attuali nell’ambito dei beni culturali, quali l’uso di dispositivi informatici, sistemi informativi geografici (GIS), supporti multimediali e 3D. A portare i saluti istituzionali saranno il primo cittadino Massimo Paolini e l'assessore alla cultura Fabio Notazio. La direttrice del museo Valentina Berneschi introdurrà l’argomento che sarà poi declinato dagli archeologi Miriam Noto e Luca Lucchetti. Entrambi i relatori si soffermeranno sull’allestimento del Museo del Sangallo.

Quest'ultimo è provvisto, infatti, di monitor e audiovisivi, utili ad illustrare la figura e le opere del celebre architetto fiorentino (1484 – 1546). Si caratterizza come un vero e proprio centro di studi su questo personaggio di spicco, legato alla Tuscia dai lavori che qui svolse. In particolar modo, la sua opera è visibile a Montefiascone, dove edificò la Chiesa di Santa Maria di Montedoro e restaurò la Rocca dei Papi. Tra fotografie, disegni, calchi in gesso e plastici, il percorso espositivo si apre con una sezione a carattere tematico dove sono presentate le opere romane dell’architetto.

Oltre alla vasta documentazione, si prosegue con l’illustrazione delle tecniche adottate (disegno, rilievo, geometria e idraulica), delle tipologie (la villa, il palazzo, le chiese) e degli elementi linguistici (cornici, decorazioni e fregi) che caratterizzano l'architettura sangallesca. Ogni sala espone una ricca documentazione fotografica di disegni originali, conservati a Firenze negli Uffizi e nei maggiori musei europei. Rilevanti, nella loro esecuzione, i plastici e poi il gesso che riproduce parte della cornice del Palazzo Farnese di Roma.

Per ulteriori informazioni:
0761.820865 – 820177
museosangallo@comunemontefiascone.vt.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 febbraio

Le Velette e Il Botto, nuova escursione ed assemblea dei soci per il CAI di Orvieto

Italia Nostra solleva il caso sul rifacimento delle facciate in piazza Duomo

Nella Cripta del Santo Sepolcro. Dall'articolo su "MedioEvo" alle riflessioni in biblioteca

"Scoperte di Gusto", il calendario della seconda edizione

"Incredibili Ars e Arpat, sulla geotermia tirano dritti come nulla fosse"

Rubinetti a secco a Ciconia, sospensione dell'erogazione idrica dalle 22 alle 7

Corso di distillazione delle piante aromatiche ed officinali. Teoria e pratica a Villa Paolina

Collina e sole

L'opposta Elisa Mezzasoma felice per il primo posto della Zambelli Orvieto

Al Teatro Boni Seven Cults porta in scena "Maria Stuarda. Le donne e il potere"

"La Gazza Ladra" di Rossini apre il ciclo di ascolti "Nonsololirica in Sala Eufonica"

Il reparto manutenzioni del Comune si rafforza, in arrivo più mezzi e personale

Karate, 576 atleti in gara a Orvieto. Qualificazioni provinciali del Comitato FIK Viterbo

Nasce il "Circolo Arci Bene Comune Porano". Festa del tesseramento in Via Petrarca

Presentazione bandi regionali per le aziende. Incontro pubblico per micro, piccole e medie imprese

Il Cannara alza la voce, l'Orvietana fuori dalla Coppa

58° Charter Night del Lions Club di Orvieto, nuovi soci e rinnovati impegni

Corteo, la proposta di Ettore della Casa: "Rifare lo Statuto e abolire il collegio dei Decani"

Doppio gioco

A scuola con il tablet. Beneficiano dei vantaggi gli alunni della Primaria e Secondaria di primo grado

Giallo di San Valentino. Indagini non escludono nessuna pista: disposta autopsia sulla 17enne

Sull'Alfina ritorna il sorriso per il Castel Giorgio Volley

Presente e futuro dell'ospedale di Acquapendente a 15 mesi dalla riapertura